Copt Kidnapping Ransom

Third church in four months burnt down in N. Tanzania
Published: May 5, 2016 by Dismas Lyassa in Dar es Salaam
7

Roman Catholic church, Nyarwele, Kagera, N. Tanzania 3/5/16
Roman Catholic church, Nyarwele, Kagera, N. Tanzania 3/5/16

World Watch Monitor
Another church in Tanzania’s extreme north-west corner, Kagera – bordering Uganda, Burundi and Rwanda – was burned to the ground on May 2 by suspected arsonists.

No group has claimed responsibility for the fire that destroyed the Roman Catholic church in Nyarwele.

It is the third church in four months to be burned down, after the Tanzania Assemblies of God and Pentecostal Assemblies of God churches, said Kagera Regional Police Commander, Mr Augustine Ollomi.

He added that seven suspects are currently helping police investigations following the burning down of other churches in the region last year, six within one week in September 2015.

At the time of the 2015 attacks, the secretary of the local Bukoba Pastors’ Fellowship said there have been many arson attacks in the Kagera area: “Since 2013 we have had over 13 churches torched here in Kagera and no one has been held accountable. This is not acceptable,” the secretary – who wished to be known only by her first name, Annette – said.

Map of Tanzania
Map of Tanzania

Courtesy Open Doors International
Paulina Nkuba witnessed this week’s fire. The 67-year-old said she raised the alarm with neighbours.

“I live near the church. While I was sleeping, [my grandson], studying at the Kimiza Primary School, told me that the church was on fire,” she said.

I went to the church and started to put water on the fire,” she said, “but I could not manage to put it out.”

Another witness, Jackie Mrina, said that by the time he had reached the church the fire had taken too much of a hold and it was impossible to put out.

According to the chairman of the church, Sabas Kafuba, among the burnt items are church documents, chairs, tables, the psaltery and generators.

Fortunatus Bijura, a priest at the church, said the church’s destruction will not stop the congregation meeting: “Those who think that destroying our church means we won’t pray, they are wrong… we have a big tree near the church and will continue meeting there for prayers”.

Local police have requested the community work together to discover how the fire happened.

Almachius Vicent Rweyongeza, Catholic Bishop of the area, appealed for calm and requested that locals co-operate with police to catch those responsible.

Copt
Kidnapping
Ransom

my ISRAEL ] E TU NON VUOI MORIRE ANCHE TU PER ERDOGAN? può anche succedere che la pecora voglia morire per amore del lupo! [ Quindi ITALIA SPAGNA FRANCIA; hanno deciso di suicidarsi per pagare i delitti islamici sharia genocidio terrorismo di Erdogan! ] E TU NON VUOI MORIRE ANCHE TU PER ERDOGAN? [ La prima: è accettabile che la Nato abbia tra i suoi membri un leader come Erdogan, che promuove l’islamizzazione della Turchia, ha sostenuto l’Isis e sta trasformando il suo Paese in una dittatura? La mia risposta potete facilmente intuirla. La seconda riguarda la natura stessa della Nato. Di solito a interrogarsi sulla necessità del Patto Atlantico sono pensatori o partiti di sinistra, ma da qualche tempo anche alcuni osservatori liberali davvero indipendenti, avanzano più di un dubbio. In tal senso mi ha colpito la riflessione di Michele Moor, che nella Confederazione elvetica ha i gradi di colonnello ed è ex presidente della Società Svizzera degli Ufficiali. Un conservatore, insomma; il quale in un articolo pubblicato qualche giorno fa sul Corriere del Ticino affermava: A 67 Anni Dalla Sua Fondazione (4 Aprile 1949), Il Patto Militare Che Aveva L’obiettivo Di Arrestare L’avanzata Del Comunismo Sovietico E Di Garantire La Difesa Dei Paesi Aderenti, Ha Progressivamente Mutato La Propria Strategia, Rendendola Sempre Più Aggressiva E Offensiva. Non È Un Caso Che Gli Stati Uniti Detengano La Sovranità Assoluta Dell’organizzazione — Le Più Alte Cariche Militari Della NATO Sono Sempre Riservate A Ufficiali Statunitensi — E Che I Cosiddetti Paesi Alleati Offrano Supinamente Le Proprie Basi Territoriali, Nel Mediterraneo E Nell’Est Europeo, Agli Interessi Strategici Della Superpotenza. E ancora: Nello Scacchiere Geopolitico Del Sud, La Guerra Contro L’Isis È Diventata Lo Specchietto Per Le Allodole, Destinato A Garantire Agli USA L’espansione Nell’Egeo E Sulla Libia, Territorio Nel Quale Si È Pensato Di Avviare Un’operazione Militare, Ufficialmente Guidata Dall’Italia. Questa Avanzata Potrebbe Coinvolgere Prima O Poi Anche I Paesi Dell’asse Asiatico, In Primis La Cina, Per Evitare Che Diventino Partner Economici Della Russia. Dietro L’intenzione, Più Volte Dichiarata, Di Voler Difendere L’Europa Dalle Aggressioni Della Russia, Si Cela In Realtà La Volontà Di Espansionismo Interventista Che Ha Provocato La Crisi In Ucraina.

se la #Turchia non viene espulsa immediatamente dalla #UE e dalla #NATO? Giuro che tutti i regime #Bildenberg, ecc.. SpA #Banche #Centrali culto #NWO SPA #FED FMI: i massoni dovranno versare il loro sangue: nelle camere operatorie devono morire sotto i ferri! ] [ l direttore del quotidiano turco di opposizione Cumhuriyet, Can Dundar, è stato condannato a 5 anni e 10 mesi di prigione per violazione di segreto di Stato con la pubblicazione dello scoop sul passaggio di armi in Siria. Questo pomeriggio Dundar è scampato a un attentato a colpi d’arma da fuoco davanti al tribunale di Istanbul. Nello stesso processo, il suo caporedattore Erdem Gul è stato condannato a 5 anni. Un uomo armato ha attaccato il direttore del quotidiano di opposizione turca Cumhuriyet, Can Dundar, davanti al tribunale di Istanbul, dove il giornalista era in attesa della sentenza del processo che lo vede imputato per lo scoop sul traffico di armi in Siria. Dundar risulta illeso. L’assalitore è stato arrestato. Nell’attacco è rimasto ferito a una gamba, in modo non grave, un reporter di Ntv che si trovava nelle vicinanze. “L’attacco era rivolto a me, ma non so chi sia l’assalitore”, ha detto Dundar.

hanno ucciso Giulio REGENI, per far vivere lui! Al-Sissi è diventato un saudita salafita: e il proverbio dice: “lupo non mangia lupo”! IL CAIRO, 7 MAG – Il deposto presidente egiziano Mohamed Morsi è scampato alla pena di morte in un quarto processo a suo carico conosciuto come “spionaggio per il Qatar”. Lo si è appreso alla corte di assise del Cairo che ha deferito al Gran Muftì il fascicolo di sei degli 11 imputati, chiedendo quindi per loro la pena capitale, ma non quello dell’ex dirigente della Fratellanza musulmana deposto nel 2013.

siamo alla FOLLIA, e se qualcuno dice che ERDOGAN compra il petrolio da ISIS, lo fucilano sul posto? LA TURCHIA DEVE USCIRE DALLA NATO IMMEDIATAMENTE: OPPURE LA NATO DEVE COLLASSARE SI DEVE DISINTEGRARE! ANKARA, 7 MAG – Due persone sono state arrestate perché ritenute collegate all’uomo che ieri, davanti al tribunale ad Istanbul, ha aperto il fuoco contro Can Dundar, il direttore del quotidiano di opposizione Cumhuriyet.
Dundar, rimasto illeso, era in attesa della sentenza che lo ha visto poi condannare a 5 anni, insieme ad un collega, nel processo per violazione del segreto di stato su un passaggio di armi in Siria.
============

POLONIA e UCRAINA: SONO AGENTI MASSONI DEI FARISEI USUR SPA FED FMI, 666 CIA GLOBALISTI: SACERDOTI DI sATANA John Sidney McCain: IL LORO OBIETTIVO È PORTARCI IN GUERRA CONTRO LA RUSSIA! Polonia: proteste piazza contro governo. Opposizione, Pis mette a rischio futuro Paese nell’Ue

==========
QUINDI UN CAPO RELIGIOSO DECIDE L’ESITO DI UNA SENTENZA.. QUESTO È INCOMPATIBILE CON LA SOPRAVVIVENZA DEL GENERE UMANO: TUTTA LA LEGA ARABA SHARIA È DIVENTATA UNA MINACCIA GLOBALE! NOI NON POSSIAMO FARE UN PONTE CON LA LEGA ARABA, PER CAMMINARE SULLA LAMA DI UNA SCIMITARRA SHARIA! I NOSTRI POLITICI MASSONI CI HANNO VENDUTI A JaBULLoN IL CAIRO, 7 MAG – C’è anche il nome del direttore giornalistico di Al Jazeera fra quelli delle 6 condanne a morte emesse oggi in primo grado nel processo per spionaggio per il Qatar che vede imputato anche il deposto presidente egiziano Mohamed Morsi (per il quale non è stata invece chiesta la pena capitale). Lo si è appreso alla Corte d’assise del Cairo. Il direttore della tv satellitare qatariota, Ibrahim Hilal, è contumace come Alaa Sablane, l’altro giornalista di Al Jazeera – si è appreso in tribunale – condannato alla pena capitale. La sentenza deve però essere esaminata dal Gran Muftì e per la conferma si attende il 18 giugno.

============
TUTTI I MUSULMANI CHE NON ABIURANO IL NAZISMO TERRORISTICO DELLA SHARIA DEVONO ESSERE DEPORTATI IN SIRIA!
vittoria Khan Londra, Pakistan fa festa, Anche conducenti bus Karachi. Governo, nazione è fiera

============

È UN CLASSICO: LORO lo DICONO, PERCHÉ UNIUS REI lo ha già DETTO DI LORO: CHE PER: Banche CENTRALI: FARISEI MASSONI, TRILATERALE BILDENBERG e TUTTE le loro FALSE DEMOCRAZIE MASSONICHE SENZA SOVRANITÀ MONETARIA, IL POPOLO? È SEMPRE UN CRIMINALE SE CERCA DI LIBERARSI DAGLI USURAI! Tribunale ucraino non riconosce repubbliche del Donbass come organizzazioni terroristiche 07.05.2016 Il tribunale distrettuale della città ucraina di Sumy nella sentenza della causa contro un ex ufficiale del servizio di sicurezza ucraino ha sottolineato che non c’è nessuno fondamento giuridico per ritenere le repubbliche autoproclamate del Donbass organizzazioni terroristiche. Questo è stato affermato nella sentenza del tribunale che il 28 aprile ha assolto un ex ufficiale del servizio di sicurezza, accusato di cercare di ottenere un posto di lavoro al ministero della Sicurezza della Repubblica popolare di Donetsk.

youtube 666 google ] articolo composto in 15 minuti circa [ avete visto? sono da un ora, in questo canale https://www.youtube.com/user/allChristianMartyrs e io ho già aperto le notifiche con successo, poi, si è bloccato di nuovo: e nonostante tutti i miei diversi tentativi, e i soldi che: ci ruba il NWO con il signoraggio bancario, non riesce a pagare un sacerdote di satana (una scimmia DARWIN SODOMA GENDER: altamente sottosviluppata), per rendere possibile, la mia tracciabilità: quindi, di poter aprire: nuovamente, la posta nuovamente, che segna che c’è qualcosa da leggere ma, che io non posso leggere!!! cioè le notifiche di google rimane fisso bloccato sul [1] … ok, ora si è sbloccato nuovamente… e l’elefante ha partorito il topolino.. ohhhh, non c’é niente da leggere, oppure, i satana mi hanno già cancellato quello che qualcuno mi ha spedito da leggere!

#youtube 666 #google ] #facebook è salito sul carro del vincitore: #Rothschild il Re DEMONIACO di ISRAELE morto #SHARIA AMMAZZATO #OLOCAUSTO new #shoah, ed ha bloccato ad Unius REI, la possibilità di pubblicare commenti su ANSA! e poiché, di me la PAROLA DI DIO HA DETTO: “non verrà meno, e non si abbatterà, finché non avrà stabilito la giustizia su tutta la terra”.. POI, per amore della giustizia, io PRENDERÒ quei traditori: ROTHSCHILD, #ANSA e FACEBOOK, LI BUTTERÒ IN UNA CELLA E GETTERÒ LA CHIAVE IN FONDO AL MARE!

===================
Christians account for 80% of persecuted minorities. ROTHSCHILD IL FARISEO USURAIO SPA FED NWO 666 SATANA CULTO SINAGOGA MASSONERIA REGIME BILDENBERG TRILATERALE: HA GIURATO TALMUD, TUTTO L’ODIO MORTALE CONTRO GESÙ CRISTO NATO A BETLEMME NELLA CASA DI DAVIDE! … QUINDI FINIRÀ IN TRAGEDIA PER TUTTI: QUESTA GUERRA MONDIALE NUCLEARE! *** Joseph Fadelle. Iraqi writer convert to Christianity from Islam. *** Closing by Lola Velarde. Congress Director Closing by Lola Velarde. Congress Director. *** Closing by Alvaro Zulueta. Executive Director. CitizenGO Closing by Alvaro Zulueta. Executive Director. CitizenGO. ========== ANSWER ========= Christians account for 80% of persecuted minorities. They are victims of the deliberate infliction of conditions of life that are calculated to bring about their physical destruction in whole or in part. They are being murdered, beheaded, crucified, beaten, extorted, abducted, and tortured. They have been victims of summary executions. They have been enslaved and forcibly converted to Islam.

Women and girls in particular have been subjected to forms of sexual violence such as rape, and have been victims of forced marriages and human trafficking. Children have been transferred to other groups and forcibly recruited. Christian churches and religious and cultural sites have been vandalized. Christian towns, villages, and districts have been devastated. Christians have suffered the interruption of humanitarian aid supplies and the bombardment of their homes by the so-called “ISIS/Da’esh”.

The European Parliament, the Council of Europe, the United States Congress (by unanimous vote of 393 members in favor and 0 against), Pope Francis, and Christian leaders from a broad array of faith traditions have called ISIS/ Da’esh’s actions against Christians and other religious minorities acts of genocide.

The WeAreN2016 Congress took place in New York from April 28th to April 30th. The event brought together experts and witnesses of the atrocities and exodus suffered by Christians and other religious minorities in Syria, Iraq, Nigeria, and other countries.

These witnesses was invited to speak at the United Nations headquarters in order to address world leaders and call them to take action on this important issue.
– See more at: http://maslibres.org/wearen2016en/#sthash.c2iOAyOc.dpuf
==============

Christians account for 80% of persecuted minorities. ROTHSCHILD IL FARISEO USURAIO SPA FED NWO 666 SATANA CULTO SINAGOGA MASSONERIA REGIME BILDENBERG TRILATERALE: HA GIURATO TALMUD, TUTTO L’ODIO MORTALE CONTRO GESÙ CRISTO NATO A BETLEMME NELLA CASA DI DAVIDE! … QUINDI FINIRÀ IN TRAGEDIA PER TUTTI: QUESTA GUERRA MONDIALE NUCLEARE!
*** Opening, Ignacio Arsuaga (President of CitizenGO and HazteOir.org) Opening, Ignacio Arsuaga (President of CitizenGO and HazteOir.org)
*** Fr. Douglas Al‐Bazi (Chaldean Catholic Church parish priest. Erbil, Iraq) Fr. Douglas Al‐Bazi (Chaldean Catholic Church parish priest. Erbil, Iraq)
*** Mons Joseph Danlami Bagobiri -Nigeria (Bishop of Kafanchan, Nigeria) Mons Joseph Danlami Bagobiri -Nigeria (Bishop of Kafanchan, Nigeria)
*** Jean-Clément Jeanbart, Melkite Greek Catholic Archbishop of Aleppo Jean-Clément Jeanbart, Melkite Greek Catholic Archbishop of Aleppo
*** Fr. Rodrigo Miranda, Missionarie in Syria. Fr. Rodrigo Miranda, Missionarie in Syria.
*** Sister María de Guadalupe, Missionarie in Syria. Sister María de Guadalupe, Missionarie in Syria.
*** Drew Bowling, Senior Policy Advisor Drew Bowling, Senior Policy Advisor
*** Kirsten Evans (Executive Director, In Defense of Christians) Kirsten Evans (Executive Director, In Defense of Christians)
*** Samia Sleman, yazidi teenage girl that escaped from ISIS Samia Sleman, yazidi teenage girl that escaped from ISIS
*** Carl & Marsha Mueller. Parents of Kayla Mueller Carl & Marsha Mueller. Parents of Kayla Mueller
*** Nina Shea. Director of the Center for Religious Freedom Nina Shea. Director of the Center for Religious Freedom
*** Eisham Asiq & Masih Asiq. Asia Bibi’s daughter and husband Eisham Asiq & Masih Asiq. Asia Bibi’s daughter and husband
*** Joseph Fadelle. Iraqi writer convert to Christianity from Islam Joseph Fadelle. Iraqi writer convert to Christianity from Islam
*** Closing by Lola Velarde. Congress Director Closing by Lola Velarde. Congress Director
*** Closing by Alvaro Zulueta. Executive Director. CitizenGO Closing by Alvaro Zulueta. Executive Director. CitizenGO
– See more at: http://maslibres.org/wearen2016en/#sthash.c2iOAyOc.dpuf

=================
my JHWH ] sentinella, sentinella di ISRAELE: AMEN! suo carro e sua cavalleria: ALLELUIA!

my JHWH ] maledetto il FARISEO massone FRAUDOLENTO Salafita il Falso Profeta assassino [ Apocalisse 14,9-11. Seguì un terzo angelo, dicendo a gran voce: «Chiunque adora la bestia: il Gufo Allah Akbar: genocidio Sharia a tutti gli infedeli schiavi dhimmi, e adora la immagine, del GUFO SPA FED SPA FMI, e ne prende il marchio (666) sulla fronte o sulla mano, egli pure berrà il vino dell’ira di Dio versato puro nel calice della sua ira; e sarà tormentato con fuoco e zolfo davanti ai santi angeli e davanti all’Agnello». 11. Il fumo del loro tormento sale nei secoli dei secoli. Chiunque adora la bestia e la sua immagine e prende il marchio del suo nome, non ha riposo né giorno né notte.

my JHWH ] IL MARCHIO DELLA BESTIA – Microchip / Biochip [ maledetto il FARISEO Talmud SpA FMI: 666 sinagoga NWO massone FRAUDOLENTO Salafita il Falso Profeta sharia assassino [ E tal cifra è seicentosessantasei. Apocalisse 14:9-11. Poi, un terzo angelo li seguì gridando a gran voce: «Chiunque adora la bestia e la sua statua e ne riceve il Suo Marchio … Poi, un terzo angelo li seguì gridando a gran voce: «Chiunque adora la bestia e la sua statua e ne riceve il marchio sulla fronte o sulla mano, berrà puro il vino dell’IRA di DIO.

SPA il GUFO JABULLON Baal Bildenberg, Trilaterale ] [hanno bocca e non parlano, hanno occhi e non vedono e non c’è respiro nella loro gola di morte.. “Sia come loro chi li fabbrica e chiunque in essi confida” amen AMEN ALLELUIA! [ my JHWH revenge ] IL MARCHIO DELLA BESTIA – Microchip / Biochip [ maledetto il FARISEO Talmud SpA FMI: 666 sinagoga NWO massone FRAUDOLENTO Salafita il Falso Profeta sharia assassino [ COME MACINA IN ABISSO PROFONDO TU LI SPROFONDERAI!

i cristiani #dhimmi: per il #CORANO, come: i cristiani goyim #goy: per il #TALMUD, sono tutti dei criminali che devono essere sterminati, insieme agli #israeliani (che, perché anche loro non hanno genealogie paterne): perché, Gesù ha continuato ad insegnare, anche: 40 giorni dopo la sua Risurrezione […] questa storia divina di insegnere, mangiare, camminare dopo la morte in mezzo a tutti? nessuno la ha potuta fare, tranne lui! E DI TUTTI QUESTI MISTERI DELLA FEDE: IO, PROPRIO IO: SONO UN TESTIMONE! [ Regeni, altri 15 giorni di carcere per il consulente della famiglia. #Giulio #Regeni ( L’aula è stata sgomberata, il Tribunale deve decidere sulla custodia cautelare del consulente della famiglia del ricercatore italiano ucciso #al #Cairo

i cristiani #dhimmi: per il #CORANO, come: i cristiani goyim #goy: per il #TALMUD, sono tutti dei criminali che devono essere sterminati, insieme agli #israeliani (che, perché anche loro non hanno genealogie paterne): perché, Gesù ha continuato ad insegnare, anche: 40 giorni dopo la sua Risurrezione […] questa storia divina di: insegnare, mangiare, camminare: insieme ai suoi, anche: dopo la morte, e vivere in mezzo a tutti? nessuno la ha potuta fare, tranne lui! E DI TUTTI QUESTI MISTERI DELLA FEDE: IO, PROPRIO IO: SONO UN TESTIMONE! [ #Regeni, altri 15 giorni di carcere per il consulente della famiglia. #Giulio #Regeni ( L’aula è stata sgomberata, il Tribunale deve decidere sulla custodia cautelare del consulente della famiglia del ricercatore italiano ucciso #al #Cairo

il TRADITORE: “BUE” MATTEO RENZI: LUI tira il carro della paglia, e tutti gli asini: CORROTTI ( SISTEMA REGIME: SPA BANCHE CENTRALI: GRANDE USURA MASSONICA BILDENBERG TRILATERALE: SCHIAVIZZAZIONE MONDIALE ) vanno tutti dietro a mangiare: ed a bere il sangue dei poveri e dei martiri cristiani #sharia il NAZISMO! [ MA CHI CONDUCE IL BUE È SEMPRE IL FARISEO Enlightened: MASSONE ROTHSCHILD, il commerciante di schiavi: che lui ci ha RUBATO LA NOSTRA COSTITUZIONALE SOVRANITÀ MONETARIA! ] #Bassolino attacca: “Nelle liste Pd a Napoli sono stati candidati quelli che davano soldi fuori ai seggi: una vergogna”. È in lista per il Consiglio comunale di Napoli, Antonio Borriello del Pd, ripreso nei video di Fanpage mentre all’esterno di uno dei seggi per le primarie dava un euro a uno degli elettori. La commissione di garanzia del Pd provinciale ha archiviato la sua sua posizione.

i pirati 322 “teschio e ossa”SACERDOTI, del Gufo Dio al Bohemian GROVE, SATANA MONSANTO: GMOS TALMUD AGENDA: USA 666 SPA FED NWO: lo mettono nel GENDER LURIDO E SPORCO sodomizzato: di quel CANADA MASSONE due volte: 1. con le scie chimiche; 2. bruciando i suoi boschi! ED È IL QUESTO MODO CHE, SI PUÒ OTTENERE L’EFFETTO SERRA, E SI POSSONO SFRUTTARE LE MINIERE DELLA ALASKA! Canada, avanza l’incendio Fort McMurray. Nord America. Resta emergenza, bloccata parte produzione petrolifera

demolite subito la NATO ] [ fermate i Farisei massoni USA GMOS MONSANTO, che, loro sono tutti i sacerdoti di satana: che mettono nano particelle metalliche nei vaccini polivalenti (che la televisione non riesce a fare di voi, proprio, del tutto dei coglioni): demolite subito la NATO, perché presto non saprete più: 1. quale è il buco e del culo, e, 2. quale è il buco della bocca! Migliaia in piazza contro Ttip, ‘minaccia le nostre vite’. Roma, sfila Susanna Camusso. Il ministro Martina, non rinunciamo a sicurezza alimentare

#ROTHSCHILD: E I SUOI CANI MASSONI #BILDENBERG #MERKEL #MOGHERINI #BOLDRINI HANNO DECISO CHE IL MEDITERRANEO DEVE DIVENTARE UN MARE #ISLAMICO #SHARIA: ALLAH AKBAR, MORTE A TUTTI GLI INFEDELI.. E IL RISORGERE DELL’IMPERO OTTOMANO CHI LO PUÒ IMPEDIRE? DISTRUGGETE IMMEDIATAMENTE LA NATO O MORIRETE TUTTI! Bild: i figli di Erdogan navigano nell’oro, 07.05.2016, Mentre il reddito del presidente turco è di soli 50 mila euro, i suoi figli nuotano nel lusso. Allo stesso tempo, non ci sono dati ufficiali sui mezzi a disposizione della famiglia Erdogan. Lo ha reso noto il Bild. I figli di Erdogan vivono in ville di lusso e possiedono una propria attività, che non è molto trasparente. Il figlio più giovane del presidente turco, Bilal Erdogan, è stato più volte sospettato di riciclaggio di denaro, e, insieme con la sorella Esroy, è stato implicato in uno scandalo di corruzione nel 2013.
Inoltre, lo scorso anno è stata resa nota la notizia Bilal copre gli imprenditori turchi che ogni anno fanno accordi petroliferi sotterranei con i terroristi del Daesh per oltre 500 milioni di dollari.
Ora Erdogan vuole estendere non solo l’influenza finanziaria, ma anche quella politica del suo ‘clan’. Dopo le dimissioni del primo ministro Davutoglu, il presidente ha promosso al suo posto suo genero, che, scrive il Bild, ha più volte dimostrato fedeltà alla politica di Erdogan.
http://it.sputniknews.com/mondo/20160507/2632338/figli-erdogan-lusso.html#ixzz483CzrMlt

==============

LA NATO È UNA CREATURA DEMONIACA: UN MASSONE! PERCHÉ È AL SERVIZIO DELL’USURAIO: SPA UK GEZABELE QUEEN SECOND, E IL SUO MASSONE FARISEO, il loro OBIETTIVO OGGI È MASSACRARE GLI SCHIAVI E SPECULARE SUI CADAVERI: EZRA PAUND INTUÌ QUELLO CHE GIACINTO AURITI HA DIMOSTRATO: “LA GUERRA MONDIALE È FUNZIONALE AL SISTEMA MONETARIO, IL QUALE SENZA GUERRA MONDIALE COLLASSEREBBE!” … http://cdn1.img.it.sputniknews.com/images/168/63/1686320.jpg storicamente i ricchi hanno pensato di mandare i poveri a morire in guerra! MA OGGI ci SONO ARMI, e MISSILI, COSÌ INTELLIGENTI, ma così intelligenti, CHE POSSONO andare a CERCARE IL BUCO DEL CULO DI QUEL CORROTTO DI OBAMA (Osama Sharia il nazista): E DI TUTTI I SUOI COMPLICI: i massoni traditori dei popoli! Polonia sicura, a breve fine negoziati su rafforzamento NATO nel fianco orientale. 08.05.2016( I negoziati sul rafforzamento della sicurezza dell’Alleanza Atlantica in Europa orientale saranno completati nei prossimi giorni, ha segnalato il canale polacco TVN24 riferendosi alle dichiarazioni del ministro della Difesa del Paese Antoni Macierewicz. “A febbraio la NATO ha deciso politicamente di espandere la presenza permanente delle forze dell’Alleanza sul fianco orientale, ora sono stati preparati i dettagli tecnici”, — il canale riporta le parole di Macierewicz. “Siamo certi che il vertice della NATO di Varsavia del prossimo luglio porterà i cambiamenti a lungo attesi legati al rafforzamento del fianco orientale dell’Alleanza”, — ha aggiunto. “Il ministro della Difesa ha detto che nei prossimi giorni si concluderanno i negoziati sul rafforzamento della sicurezza della NATO nei paesi dell’Europa orientale”, — ha riferito il canale televisivo. E’ stato inoltre segnalato che il ministro crede nell’effettiva conclusione dei negoziati, “nonostante le provocazioni che affrontiamo della Federazione Russa, forse proprio per porre fine a queste provocazioni”. “Affinché la Polonia e tutta l’Europa non siano più in pericolo, affinché le azioni che hanno rotto l’ordine pacifico in Europa e provocato l’occupazione di parte dell’Ucraina non trovino più posto. Ci aspettiamo decisioni di svolta da prendere in occasione del vertice della NATO”, — ha sottolineato Macierewicz. L’assistente del segretario di Stato USA Antony Blinken precedentemente aveva definito un dovere della NATO “lottare contro le minacce sui fianchi orientali e meridionali” e “aumentare la presenza sul confine orientale dell’Alleanza.” In precedenza era stato riferito che il nuovo comandante delle forze armate della NATO in Europa, il generale americano Curtis Scaparrotti, aveva esortato i membri dell’Alleanza ad essere costantemente pronti a contrastare le minacce provenienti dalla Russia e dai terroristi.
A sua volta il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato che la Russia non rappresenta una minaccia per nessuno, tuttavia non trascura le azioni potenzialmente pericolose per i suoi interessi.

Copt teenager kidnapped for ransom in Upper Egypt
Published: April 21, 2016
Ongoing ‘phenomenon’ targets hundreds of Egyptian Christians
5

Celebrating the return of Anthonius belies the fact a hefty sum was exacted by the kidnappers
Celebrating the return of Anthonius belies the fact a hefty sum was exacted by the kidnappers

World Watch Monitor

The News

Earlier this month, a young Christian boy was kidnapped in Upper Egypt, before being released 12 days later after the payment of a hefty ransom.

Anthonius Farag, 13, was snatched outside his school early in the morning on April 5, in the village of Mansheyyit Manbal, off Matay (230 km south of Cairo). His kidnappers released a Muslim child after identifying his religion by his name, but sped away with the Christian boy.

The latest case is not isolated. According to the Coalition of Coptic Egypt (CCE), a Coptic advocacy group, the Upper Egyptian province of Qena alone saw no less than 72 cases of kidnappings, extortion and related violence against Copts in the period from 2011 to 2014, the most recent figures it has. Those targeted for kidnapping ranged from children to the elderly.

How the kidnapping happened

“At 06:35 a grey Kia, plate number 43789, stopped in the vicinity of the school and my shop,” said a local shop-keeper, who, conscious of his own safety, did not wish to be named.

The church lifted the boy and his family in prayer
The church lifted the boy and his family in prayer

World Watch Monitor
“One of four individuals in the car walked up to me, claiming they were looking for black market fuel. I said I couldn’t help them with that. As soon as he had left, I heard noise outside the school, and shots were fired in the air by one of the four in the car. They soon sped away after they had bundled Anthonius into their car,” he told World Watch Monitor.

Mansheyyit Manbal is a predominantly Christian town of 12,000 inhabitants. Many of the inhabitants have relatives working overseas, hence the impression among nearby villages that it is a ‘rich’ Christian town.

“My son, Kyrellos, was standing with both fellow pupils Anthonius and Mohamed when one of the kidnappers approached them,” a Christian parent, Eid Yonan, said.

“[The kidnapper] inquired about their names. They let go of Mohamed, but gripped hold of Kyrellos and Anthonius.” Both names are clearly identifiable as Christian.

“My son managed to escape, while other boys started screaming. One of the kidnappers shot rounds in the air to disperse the crowd, as the others quickly pushed Anthonius into the car and fled,” added Yonan.

Shortly after, the kidnapped boy’s father, Nawwar Farag, alerted the police about what happened at the school, which serves students from the town beside other students from nearby villages.

Three days after the kidnapping, Farag received a call demanding a ransom of two million Egyptian Pounds (EGP) – over 225,000 USD – in return for his son. Farag had little trust in police assurances that they had the kidnappers’ phone tapped.

Police are not there. They see no evil, they hear no evil

“‘The police won’t help you,’ the abductors said when they called again April 12,” Farag recalled. He agreed with the kidnappers on a sum of 300,000 EGP ($34,000 US) – over 300 times an agricultural worker’s monthly wages – which was all he as a poor farmer could raise, relying on a collection from Christians who earned more.

The drop-off arrangement went as planned on April 17, and soon after Anthonius was found, having made his way to a nearby village after being left on a deserted road.

“I was kept in a dark room, with my blindfold removed only when they offered me something to eat,” Anthonius told World Watch Monitor, recalling his ordeal, which included beatings and questionings about his father’s financial situation.

Meanwhile, the town church was earnestly praying, while other inhabitants demonstrated, and parents stopped sending their children to school.

UPDATE: On April 25, 2016, Coptic news website Watani reported security forces caught a gang they said had kidnapped Farag.

Local police said ransom money was found with members of the gang and returned to the family. According to the police, the gang had specialised in kidnapping members of wealthy families and operated in areas of Minya and Asyut.

Background

Anthonius’s kidnapping follows numerous cases of Copts targeted for extortion, with rescue efforts often hampered by police inadequacies or unwillingness.

“For years the Copts of Nag Hamadi [in Qena] have been pleading for help against kidnappings, but no one seems to care,” said Nahed Cherubim, a local CCE coordinator, referring to the Upper Egyptian town whose cathedral was attacked on the eve of Coptic Christmas 2010, resulting in nine deaths.

“Since the 25th January revolution (which ousted former president Mubarak in 2011), kidnappings have become more common in Upper Egypt, where relatively more Christians live… Families pay anywhere from EGP 250,000 to seven million to free their loved ones.”

Minya (250 km south of Cairo) is another province that has in recent years gained notoriety for the large number of Copts snatched for ransom.

Amir Gamal, a Christian air force conscript from Beni Mazar, Minya, was set free on March 4, 2016, after his family paid EGP 140,000 (over $15,000 US) to redeem him.

Amir B.M., a child of five, was released by his kidnappers in October 2015, after the payment of EGP 45,000, reported Egyptian newspaper Veto.

The child, likewise a Christian, was reported kidnapped and returned, to the Samalot police, in Minya.

Mina Thabet, a Minya equality activist decried the resurgence in kidnappings, describing them as a “clear drain on the Christians’ financial resources.”

A phenomenon?

Ishak Ibrahim, a researcher at the Egyptian Initiative for Personal Rights, insists the kidnappings are a ‘phenomenon’, blaming the lack of security for the increase in incidents.

In a phone call with the Egyptian satellite channel ONTV, he said that the kidnapping of Copts and the attacks against their possessions has increased greatly since the June 30, 2013 mass protests which ousted the Muslim Brotherhood president Mohamed Morsi.

Ibrahim refuses to describe these attacks as individual incidents.

“After a brief lull, kidnappings are back in force. The cases are to the tune of a case each week, or two weeks, in some places of Upper Egypt. Most victims are Copts,” Ibrahim told World Watch Monitor.

What do you expect us to do? Fend for yourselves

Ehab Karam, a dentist, was killed on 23 September 2014 while on his way home in Asyut City (390 km south of Cairo) from his private clinic in nearby Badari.

According to Christian website “Light and Dark,” his wife said the couple had earlier repeatedly informed the police about the threats against her husband, for refusing to pay protection money.

“What do you expect us (police) to do? Fend for yourselves,” was what she and other relatives were told, despite filing several complaints.

Earlier, in 2014, Egyptian newspaper al-Fagr claimed a ‘gang’ had imposed ‘protection money’ on close to 500 Coptic families in the villages of Asyut, listing names of victims and sums of money paid.

The paper said those refusing to pay had been told they “would either be killed, kidnapped, or forced to stay indoors.”

Al-Mogaz, a mainstream Egyptian media outlet, noted the targeting of Christians when reporting the arrest of members of a ‘gang’ on March 7, 2015. This ‘gang’ appears to have been centred on the town Sahel Selim in Asyut, Upper Egypt (400 km south of Cairo).

However, the targeting was portrayed more through the prism of criminality than as a religious hate crime.

“Security authorities are aware of such incidents, but they don’t seem to do much,” said local pastor Kameel Masoud of Sahel Selim Evangelical church at the time of the arrests.

Emad Lotfi, a local Copt, was also quoted as saying “We have to pay protection money–jizya, the criminals and extremists call it — or suffer increasingly from kidnappings and extortion.”

“It’s almost an Islamic mini-state where we live, reminiscent of historic persecutions”, he said.

The Damians’ case

Emad and Medhat Damian, cousins, were among Christians pressured to pay hefty sums of money to a particular person in the same town of Sahel Selim,

Egyptian satellite channel ONTV’s ‘Manchette’ talkshow interviewed their relative, Essam on Aug 24, 2014, who said:

“My brothers Emad and Medhat didn’t submit to the demand for payment. After they reported the extortion by Ashraf Hillaka (the alleged extortioner) the police told them not to worry and not to pay.

“Next day, Ashraf calls them and again demands the money. Emad again refuses and reports this as well to a senior local police officer (name and rank stated), who again assures him.

“Ashraf arrives approximately 45 minutes later and is furious, having been informed by the police that they had reported him. He came and killed both my brothers right in their bedroom in the home where they were staying. He killed them both ‘so that people will know and fear,’ he said….

“The police didn’t even come to collect the dead bodies.”

“Twenty days later, with the authorities doing nothing, the demand (on other Christians) rises steeply from EGP 10,000 to a million. More than 250 victims had to pay sums ranging from EGP 50,000 to 600,000 each, according to ability. Some are (well-to-do) doctors, others are poor people,” Essam stated on the widely watched Egyptian private channel.

“Police are not there. They see no evil, they hear no evil.”

“The culprit is known by name. Officers know him,” he said speaking of the double murder, which had happened almost a year before the TV appearance, on 10 September 2013.

Other cases in NE Egypt

Targeted violence against Copts has also occurred elsewhere in the country.

In a two-year period to July 2015, CCE stated that “127 Coptic families were forced to leave Rafah, Sheikh Zuweid and al-Arish after a rash of attacks” plaguing the Egyptian north-eastern Sinai Peninsula where an apparent Islamist insurgency has been taking place.

“Christian homes were singled out, with threats of slaughter against kidnapped victims,” al-Masry al-Youm quoted CCE as saying.

Senza categoria

Informazioni su lorenzoJHWH Unius REI

drink your POISON, made by yourself, amen ] C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni ESORCISMO : (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!

Precedente ricco di petrolio Successivo BAGNI PUBBLICI

Lascia un commento