Gujarat INDIA in libri di scuola Gesù è demonio

India deve avere sicuramente ragione dato che il Talmud Satanico: ha detto che: Gesù era indemoniato, ed anche Darwin deve avere ragione, dato che, la Kabbalah magia nera: ha detto che: i goyim sono animali dalla forma umana!

INDIA, Gujarat, nei libri di scuola Gesù è il “demonio” La frase è contenuta nei volumi per la nona classe. I testi sono pubblicati dal Gujarat State School Textbook Board. Offeso il sentimento religioso dei cristiani. La minoranza chiede la rimozione della frase prima della riapertura delle scuole.
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

in tutto il MONDO e a Washington? non c’é nessuno che crede a “collusione” tra Trump e Cremlino, sono tutte tesi ridicole di satanisti NWO 666 CIA 322 NSA 187 FED NATO: e sono totalmente Bilderberg disperati!… anche perché non esiste un argomento che possa dimostrare comportamenti illegali della RUSSIA, e quello che scandalizza è come si possano allevare i NAZISTI della Shariah LEGA ARABA in seno ad ONU, e nessuno protesta, perché?
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

Gay contro lesbiche, Gay Pride, una festa al veleno. Mastelloni: “Così ci rendiamo ridicoli” di Monica Pucci. domenica 11 giugno 2017 Hanno ballato, scattato selfie, girato video, si sono baciati in piazza e hanno ostentato la loro “diversità” con orgoglio, fino a trasformare una giornata di festa in uno show che secondo alcuni (tra cui molti omosessuali) rasenta la carnevalata. Il Gay Pride di ieri, a Roma, dal punto di vista mediatico è stato un successo ma da quello “politico” molto meno. Il movimento Lgbt, in Italia, è spaccato e lo si è visto anche ieri, durante il corteo che ha sfilato per le strade del centro della Capitale. Nelle scorse settimane le dichiarazioni, peraltro non nuove, delle lesbiche italiane contro l’utero in affitto, considerato una “mercificazione” del diritto alla procreazione, avevano segnato profonde spaccature, fino al comunicato di Arcilesbica nazionale che attaccava i Comitati locali organizzatori dei Pride 2017 che avevano espresso “una forte critica nei confronti di chi è contrario/a all’utero in affitto, mettendo in dubbio la coerenza di chi ha difeso negli anni passati la autodeterminazione delle donne”.
Mastelloni e le critiche alle unioni civili e al Gay Pride
Gay contro lesbiche, dunque, perfino al Gay Pride, su cui s’è abbattuta ieri anche la critica del’attore Leopoldo Mastelloni che in un’intervista a Gay.it ha bocciato l’evento romano. “Cosa vuole che le dica? Ci sono già tante scocciature in questo mondo, perché mai me la dovrei prendere col Gay Pride? Penso che non ci dovrebbe essere né l’orgoglio, ne il “disorgoglio” della propria sessualità. Il gay è un qualcosa di indefinibile in fondo. Le tendenze sessuali sono variabili come il vento e poi sono cose private, ma non giudico chi va. Alla fine è una manifestazione che raccoglie tanti consensi”, dice. E sulle unioni civili? Da Mastelloni arriva l’invito a non rendersi ridicoli: “Non mi piace quest’ostentazione e questo continuo scimmiottamento dei matrimoni. Etero o gay che siano, naturalmente. Tutto quel folclore è un qualcosa di anacronistico. Non mi piacciono le donne che in comune si vestono come al matrimonio di Belén, così come non mi piacciono due uomini che si sposano con i mughetti attaccati, sul taschino, col riso. Trovo tutto così fuorviante…”.

Gay Pride, una festa al veleno. Mastelloni: “Così ci rendiamo ridicoli”


Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

La Svizzera seguirà l’esempio della Norvegia creando un Fondo sovrano
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

Tasse, peggio dell’Italia solo Turchia e Brasile. Anche l’India fa meglio di noi ..
Troppi balzelli, troppi esattori, troppe sigle: l’Italia è ai primi posti della graduatoria mondiale per complessità del sistema fiscale, peggio di Vietnam e India. Basta pensare alle vicissitudini degli acronimi dell’Imu per non stupirsi davanti ai risultati del Financial Complexity Index 2017.
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

My ISRAEL] maomettans: with their SHARIA curse, will make mankind disappear from this planet [ into shariah argue, “how many churches have we destroyed? how many mosques we have built? how many died, and how many died to them? ” ] ALL OTHER WORDS that Muslims might say: I AM A SMOKE IN EYES, ONE
MIRROR FOR ALLODES, ALL IPOCRISIS and dissimulation!
Jerusalem Messiah Mahdi Yerushalayim Kingdom to my ISRAEL] What matters to the Maomettans that in Norway, priests of Satan Obama Salman SpA FED FMI NWO Bilderberg, they have they built underground cities to disintegrate every form of life on the surface of the planet? Maomettans live for the day!
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

my ISRAEL ] maomettani con la loro maledizione SHARIA, finiranno di far sparire il genere umano da questo pianeta [ gli shariah ragionano così: ” quante Chiese abbiamo distrutto? Quante Moschee abbiamo costruito? quanti sono morti a noi, e quanti sono morti a loro?” ] TUTTE le ALTRE PAROLE, che musulmani potrebbero dire: SONO un FUMO negli OCCHI, uno
SPECCHIETTO per le ALLODOLE, TUTTA IPOCRISIA e DISSIMULAZIONE!
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

my ISRAEL ] e cosa importa ai maomettani che in Norvegia, sacerdoti di Satana Obama Salman, loro hanno costruito le città sotterranee per disintegrare ogni forma di vita sulla superficie del pianeta? i maomettani vivono alla giornata!
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

Im Yitzhak Kaduri’s Messiah you still Israeli Construction again can do!!! but only kingdom Israel-Palestine Construction Peace
US Says ‘Unrestrained’ Israeli Construction Does not Help Peace
Gli Stati Uniti affermano che la costruzione israeliana “sfrenata” non aiuta la pace
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

arrestateli http://emailvalidation08.weebly.com/ This mail is to inform all our valued user that we are currently upgrading our new Admin software Your fastwebnet.it account has been temporally suspended Da: [email protected]
Data:
11/06/2017 A: ,

Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

12.06.2017 (Salmo 9:18) Poiché il povero non sarà dimenticato per sempre, né la speranza dei miseri perirà in perpetuo.

(Luca 16:22) Or avvenne che il povero morì e fu portato dagli angeli nel seno d’Abramo; morì anche il ricco, e fu seppellito.

(Matteo 19:23) E Gesù disse ai suoi discepoli: Io vi dico in verità che un ricco malagevolmente entrerà nel regno dei cieli.
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

15 Giugno 2017 Solennità del Corpus Domini. Cari fratelli e sorelle, nella vigilia della sua Passione, durante la Cena pasquale, il Signore prese il pane nelle sue mani – così abbiamo sentito poco fa nel Vangelo – e, pronunziata la benedizione, lo spezzò e lo diede loro, dicendo: “Prendete, questo è il mio corpo”. Poi prese il calice e rese grazie, lo diede loro e ne bevvero tutti. E disse: “Questo è il mio sangue, il sangue dell’alleanza versato per molti” (Mc 14, 22-24).
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

come i palestinesi: gli Islamici sono sempre tra terrorismo e vittimismo. Giu 10, 2017 Salman Abedi, il giovane attentatore suicida di Manchester, qualche anno fa accusò un suo professore di liceo d’essere “islamofobo”. All’epoca Abedi frequentava la Burnage Academy for Boys, una scuola solo maschile di Manchester in cui gran parte degli studenti sono musulmani. Secondo il racconto fatto dal Times l’insegnante di religione toccò il tema degli attentatori suicidi. Cogliendo forse in anticipo le idee pericolose di Abedi sul tema, gli chiese come giudicasse chi si fa saltare in aria per uccidere altre persone. Non ci è dato sapere cos’abbia risposto Abedi, ma di sicuro il ragazzo d’origine libica andò dalle autorità scolastiche a denunciare l’insegnante come “islamofobo”.
Assieme a lui, un gruppetto di ragazzi arabofoni con cui si frequentava. Uno dei suoi migliori amici era Bilal Ahmed, pochi anni fa condannato per uno stupro di gruppo su una minorenne. Secondo la madre della vittima, Salman Abedi assieme a Bilal Ahmed ed altri teppisti avrebbe cercato ripetutamente di intimidire lei e il resto della famiglia affinché facessero cadere le accuse.
La storia di Salman Abedi che denuncia l’islamofobia di un insegnante perché gli parla di attentatori suicidi, salvo poi farsi egli stesso attentatore suicida pochi anni dopo, ricorda da vicino un’altra vicenda: quella di Abdul Ali Artan, il rifugiato somalo negli Usa che tentò di fare una strage alla Ohio State University.
Il 28 novembre scorso Artan si lanciò con l’auto su una folla di universitari, per poi scendere dal veicolo e aggredirli con un coltello. Solo la fortuna e il pronto intervento di un poliziotto, che sparò al somalo uccidendolo, impedì la strage, con un bilancio finale di tredici feriti. Artan era giunto negli Usa due anni prima e aveva potuto frequentare l’università. Tre mesi prima di rispondere all’appello dell’Isis e cercare di fare una strage tra i suoi compagni, era stato intervistato dal giornale universitario “The Lantern”. Qui si lamentava dell’assenza di sale per la preghiera e si diceva spaventato di pregare all’aperto, per colpa dei media che danno un’immagine sbagliata dei musulmani. “Sono un musulmano, non sono come i media mi dipingono” si legge nell’intervista.
Perché Abedi e Artan, poco dopo essersi lamentati per l’islamofobia e i pregiudizi contro i musulmani, hanno scelto di seguire Isis e fare una strage tra gli “infedeli”? Il senso di persecuzione è un potente fattore scatenante di violenza estrema, ed è per questo che non andrebbe assecondato certo vittimismo. Dopo ogni attentato terroristico islamista, i commentatori televisivi sembrano poco interessati alle vittime e al pericolo che pende sui cittadini, e molto più preoccupati di fare tutti i rituali distinguo sull’Islam, lamentare il rischio che aumenti “l’islamofobia” piuttosto che le critiche all’immigrazione, o che il populismo guadagni consensi.
La narrativa, assolto in toto l’Islam come completamente slegato dal terrorismo (la cui matrice ideologica è, a quanto pare, la “depressione”), si prodiga invece a denunciare il “vero” pericolo del razzismo, dei pregiudizi, della non-accoglienza, dell’imperialismo, del patriarcato – queste sì colpe congenite ed eterne di tutta una civiltà, l’occidentale. Giornali, scuole e università “progressiste” insegnano ai giovani musulmani di casa nostra come l’Occidente li stia ingiustamente opprimendo; spesso in maniera molto più convincente di quanto saprebbe fare un barbuto predicatore di qualche lontano paese.
Così il musulmano è, in quanto tale, sempre giustificato, anche quando è un teppista come Abedi o un estremista come Artan. Agli occhi di qualcuno lo è persino quando, come loro due, si fa terrorista. Non ci credete? Un mese dopo la tentata strage, un gruppo di studenti della Ohio State University si radunò per condannare la violenza della polizia contro le persone di colore. Con sé portava un elenco delle vittime. In fondo, il nominativo del mancato stragista e adepto di Isis Abdul Ali Artan. Il suo attentato, spiegava una studentessa di Gender Studies, ricordava che la Ohio State “dev’essere un punto focale nella lotta a xenofobia, islamofobia e opinionisti di destra”.
http://www.occhidellaguerra.it/islamici-terrorismo-vittimismo/
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

eih Bush tu sei un “satasto”?
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

im Yitzhak Kaduri Messiah 11.06.2017 | Erna Solberg in questo ambito non parla come norvegese, ma come una adepta di Satana nel NWO! infatti, sono 2 i centri di comando del NWO, uno è in USA, ovviamente, e l’altro è in Norvegia: dove hanno costruito città sotterranee per proteggere i nostri leader massoni europei durante la guerra mondiale nucleare! la Norvegia è una fortezza naturale inespugnabile! .. e poiché, hanno deciso di annientare ogni forma di vita sulla superficie del pianeta, per fare un favore a SALMAN: il loro complice! Poi, le loro città sotterranee hanno la stessa tecnologia dei sommergibili nucleari o delle stazioni spaziali, hanno serre, ecc.. come e un sistema sostenibile, idoneo ad essere autosufficienti per decenni!! … da questo punto di vista è difficile non credere che: Breivik cambia nome
Killer Oslo e Utoya ora si fa chiamare Fjotolf Hansen, cioè che anche lui non sia un satanista, dato che i satasti creano i profili di personalità per fingere qualsiasi cosa!
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

ed il nuovo nome, con quandi omicidi innocenti lo vuole sporcare! è UNA DISGRAZIA PER LUI CHE NON SIA UN ISLAMICO SHARIAH, altrimenti si sarebbe creduto un grande santo: come Erdogan e Salman: che loro sono già santissimi!!Norvegia: Breivik cambia nomeKiller Oslo e Utoya ora si fa chiamare Fjotolf Hansen
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

per la serpe solberg Premier Norvegia? la Russia non è una minaccia, ma ci preoccupa sua imprevedibilità… di satanisti come lei? l’Inferno è pieno!
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

Lorenzojhwh HumanumGenus · Figlio del Re dei Re presso Regno di Dio
abbiamo:
1. natura biologica
2. natura psichica
3. natura spirituale positiva o negativa
4. natura divina!
tu Gianni Moretti · Sapienza Università di Roma, tu sei caduto male sulla fase 2.
www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2017/06/11/israele-donna-nuda-a-ac-del-pianto_b6c76a03-abdc-45cd-8a54-8b0a32cb948d.html
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

la prima volta questo commento mi è stato distrutto e la seconda volta non si riesce ad incollare ] roberto, poiché dimostri di non conoscere il delitto di satanismo e alto tradimento costituzionale il signoraggio bancario e non conosci Giacinto Auriti, poi, tu sei un ignorante che non ha più nulla da capire .. ma poiché ti ostini a nascondere il delitto islamico di genocidio shariah, fatto ai danni di tutti i cristiani, e ai danni di tutti i popoli: in tutto il mondo, poi, nel giorno del giudizio? tu dovrai sperare di non essere mai stato concepito!
https://it.sputniknews.com/mondo/201706114617513-ucraina-visti-ue-liberalizzazione/#comments
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

burn Satana OWL Allah: drink your poison made by yourself, in Jesus’s name, amin amen amen, God’s blood Jesus: on all YOU FOR YOUR SALVATION! drink your poison made by yourself. Amen Alleluia hallelujah, Welcome Holy Spirit! Send us from heaven a ray of your light, come and blow from the four winds so that these dead can relive!! Manda a noi dal cielo un raggio della tua luce, vieni e soffia dai quattro venti perché questi morti possano rivivere! amen alleluia!

ho aggiornato la pagina, ma, pubblicare questo commento è impossibile ] [ straker, im Yitzhak Kaduri Messiah, meglio essere ignorante che mentalmente plagiato come te che non arrivi a comprendere che il rapporto tra ebrei e cristiani (il messia “trionfatore” ebreo e quello di ripiego “salvatore”cristiano) è solamente, unicamente, incontrovertibilmente UNA FAIDA TRA EBREI ]] ANSWER [[ dovresti ammettere che i contenuti culturali, che tu stai profanando non possono essere posseduti da persone con un livello di dottorato di ricerca in teologia 100 esami! … io sono il messia “trionfatore” degli ebrei, dato che il Messia dei Cristiani lui ha già trionfato! circa questa FAIDA TRA EBREI e CRISTIANI? essa sta per finire!
https://it.sputniknews.com/mondo/201706054591663-Esperto-un-cambiamento-politico-o-un-cambio-di-leadership/#comments
FILIPPINE
Mindanao, i leader islamici condannano la dissacrazione della cattedrale di MarawiGli ulama: “Sfacciato insulto e mancanza di rispetto all’islam”. Il governatore Mujiv Hataman: “I terroristi sono ipocriti che minano la vera essenza dell’islam”. Il Regional Darul Ifta: “Atti compiuti per suscitare l’odio tra musulmani e cristiani”. L’esercito chiede ai social media di rimuovere il video dell’attacco per non alimentare l’odio religioso.

Zamboanga (AsiaNews/Cbcp) – Alcuni leader musulmani dell’isola di Mindanao hanno definito “non islamica” la dissacrazione e il successivo incendio della cattedrale cattolica di St. Mary a Marawi da parte del gruppo armato islamista Maute. La Conferenza nazionale degli ulama delle Filippine ha affermato che la distruzione di icone religiose e oggetti sacri, compiuta dai terroristi lo scorso 23 maggio, è un atto che merita la più forte condanna. “Sia fatto sapere a tutti che l’islam ordina a tutti i musulmani, anche in tempo di guerra, di ‘proteggere i luoghi di culto’”, hanno dichiarato ieri gli ulama. I religiosi musulmani hanno affermato che l’incidente rappresenta uno “sfacciato insulto e una mancanza di rispetto” agli insegnamenti dell’islam. “Essi [i terroristi] non rappresentano l’islam, bensì il suo nemico”.

Anche la Regione autonoma del Mindanao musulmano (Armm) ha criticato il gruppo terroristico locale, che ha portato la violenza nell’unica città islamica del Paese. In una dichiarazione forte, Mujiv Hataman, governatore dell’Armm, ha dichiarato che le azioni del gruppo Maute sono “inumane e inaccettabili”. “Questi terroristi non sono altro che ipocriti che minano la vera essenza dell’islam”, ha affermato il politico. “Sono la peggiore delle creazioni”.

Anche il Regional Darul Ifta, la più alta autorità islamica della regione, ha censurato l’incidente e lo ha definito “malvagio”. “Il Regional Darul Ifta condanna con fermezza l’uccisione dei cristiani, l’incendio, la distruzione e la dissacrazione della chiesa di Marawi”, si legge in un comunicato, che spiega come questi atti sono stati compiuti “per suscitare l’odio tra musulmani e cristiani nella regione”.

Della stessa opinione sono i vertici militari filippini, che lo scorso 7 giugno hanno chiesto alle compagnie di social media, tra cui Facebook e Twitter, di rimuovere il video dell’attacco alla cattedrale pubblicato dai Maute nel tentativo di trasformare il conflitto in una guerra di religione. Il gen. Restituto Padilla, portavoce militare, ha anche invitato i cittadini a non condividere il video, che mostra che i militanti strappare un quadro di papa Francesco, abbattere un crocifisso, calpestare e dare alle fiamme alcune statue religiose.PHILIPPINES
Mindanao, Islamic leaders condemn vandalism of Marawi cathedralThe ulama: “Insult to and lack of respect for Islam”. Governor Mujiv Hataman: “The terrorists are hypocrites who undermine the true essence of Islam.” Regional Darul Ifta: “Attempt to provoke hatred between Muslims and Christians”. The army asks social media to remove the video of the attack in order not to feed religious hatred.

Zamboanga (AsiaNews / Cbcp) – Muslim leaders have branded as “un-Islamic” the desecration and burning of St. Mary’s Catholic cathedral by a Islamic State-linked group in Marawi City. The National Ulama Conference of the Philippines said the destruction of religious icons and items used in Mass by the Maute terrorist group, which took place on May 23 last, were acts that deserve the strongest condemnation.

“Let it be known to all that Islam commands all Muslims even in war time to ‘protect places of worship’,” the Ulama said. The Muslim clerics said that the incident was a “blatant disrespect and disregard” of the teachings of Islam. “They do not represent Islam but enemy of Islam,” they said.

The Autonomous Region in Muslim Mindanao (ARMM) also criticized the local terror group that brought violence to the country’s only Islamic city. In a strong statement, ARMM Governor Mujiv Hataman said the actions of the Maute group were “inhumane and unacceptable”. “These terrorists are nothing but hypocrites who undermine the true essence of Islam,” he said. “They are the worst of the creation.”

The Regional Darul Ifta, the region’s highest Islamic authority, also deplored the incident and called it “evil”. “The Regional Darul Ifta strongly condemns the killing of Christians, the burning, destroying and desecrating of the church in Marawi City,” it said. According to them, the incident was perpetrated “to arouse hatred between good Muslims and Christians in the region.”

The same opinion was expressed by the Filipino military summits, which on June 7 asked social media companies, including Facebook and Twitter, to remove the video of the Maute attack in an attempt to turn the conflict into a war of religion. Gen. Restituto Padilla, a military spokesman, also urged citizens not to share the video, which shows that militants snatch a picture of Pope Francis, break down a crucifix, trample and set fire to some religious statues.=========
INDIA
Gujarat textbook describe Jesus as a “demon”The offending word for Christians is found in a textbook for the ninth grade published by the Gujarat State School Textbook Board. Christians have called for its removal before schools re-open.

Ahmedabad (AsiaNews) – Jesus Christ, the Son of God, is a “demon,” this according to grade 9 textbooks in Gujarat. This has sparked protests among local Christians who demand the immediate removal of the offensive reference before school reopens.

Subramaniam Iyer, a lawyer, spotted the mistake, if it is a mistake, and posted the image of the faulty Hindi text. Speaking to the Daily News and Analysis (DNA), an Indian broadsheet, he said that “Such errors are not acceptable and should not be permitted to remain in textbooks which are read by young minds. Either the government should rectify it or call for a reprint.”

The exact transliterated Hindi phrase is: “Issamband mein haivan Isa ka ek kathan tania smaraniya hain”. Translated, it means: “In this context, an incident of the demon Jesus will always be remembered.” The sentence appears on page 70, chapter 16 on “teacher-disciple relationship in Indian Culture”.

The textbook, prepared by the Gujarat Council of Educational Research and Training (GCERT), was published by the Gujarat State School Textbook Board (GSTTB).

Informed of the error, Gujarat’s Education Minister Bhupendrasinh Chudasama said he was already aware of it, and that it would be corrected.

According to Iyer, the error “is a punishable offence under sections 295 (A) of IPC (Indian Penal Code)” with respect to “deliberate and malicious acts, intended to outrage the religious sentiments of any class by insulting its religion”.

“The fact that Jesus is denigrated in school books says a lot about those in charge of shaping the minds, character and future of children,” said Fr Cedric Prakash, a well-known human rights activist and a member of the Jesuit Refugee Service.

“This also reflects the mind-set of those who govern us, those in power who with their acolytes appear bent on destroying what is deemed sacrosanct in the Constitution of India, that justice, freedom, equality, and fraternity belong to every citizen of India; that India is a secular, socialist and sovereign country.”

What alarms the clergyman is the fact that in India “there are fewer scruples in denigrating and even exterminating minorities, Dalits and Tribals.” According to Fr Prakash, the Gujarat error is part of a “brutal plan to promote fascist ideologies.”

For this reason, he calls for “immediate removal from the textbooks” of the offending word, “that the perpetrators be prosecuted according to the law and that the government apologise to the Christian community”.

==============

INDIA
Gujarat, nei libri di scuola Gesù è il “demonio” La frase è contenuta nei volumi per la nona classe. I testi sono pubblicati dal Gujarat State School Textbook Board. Offeso il sentimento religioso dei cristiani. La minoranza chiede la rimozione della frase prima della riapertura delle scuole.

Ahmedabad (AsiaNews) – Gesù Cristo è il “demonio”. È la definizione del Figlio di Dio apparsa sui libri di testo della nona classe del Gujarat. Per questo la comunità cristiana sta protestando a gran voce e chiede l’immediata cancellazione della frase prima della riapertura delle scuole. L’errore, se così si può chiamare, è stato notato dall’avvocato Subramaniam Iyer, che ha pubblicato l’immagine del testo in hindi. All’agenzia DNA, egli afferma: “Errori simili non sono accettabili. Non si deve permettere che rimangano nei libri di scuola, che sono letti da giovani menti. Il governo deve correggerli o ordinare una ristampa”.

La frase esatta è: “Iss sambandh mein haivan Isa ka ek kathan sadaa smaraniya hain”. Tradotta, vuol dire: “In questo contesto, un incidente del demonio Gesù sarà sempre ricordato”. La sentenza compare a pagina 70, nel capitolo 16 dedicato al “Rapporto maestro-discepolo nella cultura indiana”. Il testo è redatto dal Gujarat Council of Educational Research and Training (Gcert) ed è pubblicato dal Gujarat State School Textbook Board (Gsttb).

Avvertito dell’errore, Bhupendrasinh Chudasama, ministro per l’Educazione dello Stato, ha detto di esserne già a conoscenza e ha aggiunto che sarà corretto. Secondo l’avvocato Iyer, esso rappresenta “un’offesa punibile secondo le sezioni 295(a) e 153(a) del Codice penale indiano, che riguardano gli atti intenzionali e calunniosi perpetrati con l’intento di offendere i sentimenti religiosi di una classe insultando il proprio credo”.

P. Cedric Prakash, del Jesuit Refugee Service e noto attivista per i diritti umani, commenta: “Il fatto che Gesù sia denigrato sui libri di scuola la dice lunga su coloro che hanno la responsabilità di formare le menti, il carattere e il futuro dei bambini. Questo riflette anche la mentalità di coloro che ci governano. Quelli che sono al potere e i loro sodali sembrano avere la tendenza a distruggere ciò che nella Costituzione dell’India è dichiarato come sacrosanto: il fatto non negoziabile che la giustizia, la libertà, l’uguaglianza e la fraternità appartengono ad ogni cittadino dell’India. Che l’India è un Paese laico, socialista e sovrano”.

Il sacerdote sottolinea un aspetto allarmante: in India “ormai non ci si fa più scrupoli nel denigrare e persino sterminare le minoranze, i dalit e i tribali”. Secondo p. Prakash, l’errore del Gujarat rientra “nel piano feroce di portare avanti le ideologie fasciste”. Per questo egli chiede “l’immediata rimozione dai libri di testo, che i responsabili siano perseguiti secondo la legge e che il governo chieda scusa alla comunità cristiana”.

==========================

in tutto il MONDO e a Washington? non c’é nessuno che crede a “collusione” tra Trump e Cremlino, sono tutte tesi ridicole di satanisti NWO 666 CIA 322 NSA 187 FED NATO: e sono totalmente Bilderberg disperati!… anche perché non esiste un argomento che possa dimostrare comportamenti illegali della RUSSIA, e quello che scandalizza è come si possano allevare i NAZISTI della Shariah LEGA ARABA in seno ad ONU, e nessuno protesta, perché?
US administration officials contradict Trump on Qatar [] L’ex ambasciatore Dennis Ross descrive i messaggi controbilanciati inviati dal Dipartimento di Stato e dal Dipartimento della Difesa, che mettono in discussione gli sforzi del Presidente Trump per costringere Qatar a porre fine al suo sostegno al terrore.
Former ambassador Dennis Ross describes the countervailing messages being sent by the State Department and Defense Department, which undermine President Trump’s efforts to squeeze Qatar into ending its support for terror.
MARVIN •
Il presidente e il suo equipaggio devono riunirsi … come ha detto Ross. L’obiettivo principale dovrebbe essere quello di eliminare tutti questi terroristi musulmani.
The President and his crew need to get together… like Ross said. The main goal should always be to eliminate all these muslim terrorists.

====================================
INDIA
Gujarat textbook describe Jesus as a “demon”The offending word for Christians is found in a textbook for the ninth grade published by the Gujarat State School Textbook Board. Christians have called for its removal before schools re-open.

Ahmedabad (AsiaNews) – Jesus Christ, the Son of God, is a “demon,” this according to grade 9 textbooks in Gujarat. This has sparked protests among local Christians who demand the immediate removal of the offensive reference before school reopens.

Subramaniam Iyer, a lawyer, spotted the mistake, if it is a mistake, and posted the image of the faulty Hindi text. Speaking to the Daily News and Analysis (DNA), an Indian broadsheet, he said that “Such errors are not acceptable and should not be permitted to remain in textbooks which are read by young minds. Either the government should rectify it or call for a reprint.”

The exact transliterated Hindi phrase is: “Issamband mein haivan Isa ka ek kathan tania smaraniya hain”. Translated, it means: “In this context, an incident of the demon Jesus will always be remembered.” The sentence appears on page 70, chapter 16 on “teacher-disciple relationship in Indian Culture”.

The textbook, prepared by the Gujarat Council of Educational Research and Training (GCERT), was published by the Gujarat State School Textbook Board (GSTTB).

Informed of the error, Gujarat’s Education Minister Bhupendrasinh Chudasama said he was already aware of it, and that it would be corrected.

According to Iyer, the error “is a punishable offence under sections 295 (A) of IPC (Indian Penal Code)” with respect to “deliberate and malicious acts, intended to outrage the religious sentiments of any class by insulting its religion”.

“The fact that Jesus is denigrated in school books says a lot about those in charge of shaping the minds, character and future of children,” said Fr Cedric Prakash, a well-known human rights activist and a member of the Jesuit Refugee Service.

“This also reflects the mind-set of those who govern us, those in power who with their acolytes appear bent on destroying what is deemed sacrosanct in the Constitution of India, that justice, freedom, equality, and fraternity belong to every citizen of India; that India is a secular, socialist and sovereign country.”

What alarms the clergyman is the fact that in India “there are fewer scruples in denigrating and even exterminating minorities, Dalits and Tribals.” According to Fr Prakash, the Gujarat error is part of a “brutal plan to promote fascist ideologies.”

For this reason, he calls for “immediate removal from the textbooks” of the offending word, “that the perpetrators be prosecuted according to the law and that the government apologise to the Christian community”.

============================

INDIA
Gujarat, en los libros escolares Jesús es el “diablo”La frase está contenida en los volúmenes para la novena clase. Los textos son publicados por el Consejo de textos escolares del Estado de Gujarat. Sentimientos religiosos de indignación por parte de los cristianos. La minoría pide la supresión de la frase antes de la reapertura de las escuelas.

Ahmedabad (AsiaNews) – Jesucristo es el “diablo”. Es la definición del Hijo de Dios que aparece en los libros de texto de la novena promoción de Gujarat. Esta es la razón por la cual comunidad cristiana está protestando en voz alta y pide la eliminación inmediata de la frase antes de la reapertura de las escuelas. El error, si se puede llamar así, ha sido observado por el abogado Subramaniam Iyer, que ha publicado la imagen del texto en Hindi. La agencia DNA, dice: “errores similares no son aceptables. No se debe permitir que permanezca en los libros de texto, que son leídos por las mentes jóvenes. El gobierno tiene que corregirlos o pedir una reimpresión”.

La frase exacta es: “Iss sambandh mein haivan Isa ka ek kathan sadaa smaraniya hain”. Traducido, significa: “En este contexto, un incidente del diablo Jesús siempre será recordado.” La sentencia aparece en la página 70, en el capítulo 16 dedicado a la “relación maestro-alumno en la cultura india.” El texto fue elaborado por el Consejo de Gujarat de Investigación y Formación de la Educación (Gcert) y publicado por el Gujarat State School Textbook Board (Gsttb).

Advertido del error Bhupendrasinh Chudasama, Ministro de Educación del Estado, dice que ya está consciente y ha añadido que será corregido. De acuerdo con el abogado Iyer, es “un delito castigado en las secciones 295 (a) y 153 (a) del Código Penal de la India, que implica los actos intencionales y difamatorias perpetrados con la intención de ofender los sentimientos religiosos de una clase insultando sus creencias”.

El p. Cedric Prakash, del Jesuit Refugee Service y activista reconocido por los derechos humanos, dijo: “El hecho de que Jesús sea denigrado dice mucho sobre los libros de texto de los que tienen la responsabilidad de formar la mente, el carácter y el futuro de los niños. Esto también refleja la mentalidad de los que nos gobiernan. Los que están en el poder y sus compinches parecen tener una tendencia a destruir lo que la Constitución de la India declara como sacrosanta: de hecho no es negociable la justicia, la libertad, la igualdad y la fraternidad que pertenecen a todos los ciudadanos de la India. Que la India es un país laico, socialista y soberano”.

El sacerdote subraya un aspecto alarmante: en la India “ahora no se tiene escrúpulos para denigrar e incluso exterminar a las minorías, los dalits y los tribales”. De acuerdo con el p. Prakash, el error de Gujarat cae “en el feroz plan para llevar adelante las ideologías fascistas”. Por lo tanto se pide “la retirada inmediata de los libros de texto, que los responsables sean procesados ​​bajo la ley y

07/10/2016 18:33:00 INDIA
Indian Jesuit says we must learn from the legacy Mother Teresa left us

Today is the anniversary of the foundation of the Missionaries of Charity. After he met Mother Teresa, Fr Cedric Prakash SJ found the courage to admit what he dared not confess, namely that he wanted to become a priest and join the Jesuit order. This calls for courage to challenge the mighty and timeliness in responding to crisis situations.

05/08/2014 INDIA
En el Gujarat “campeón de desarrollo”, el 70% de las mujeres no tienen un puesto de trabajo
Los datos del último censo nacional (2011) muestran que en el rango de 16 a 34 años, las jóvenes no representan un recurso económico ni para las familias ni para el Estado. De sus 10 millones de mujeres en este grupo de edad, sólo 1,6 millones contribuyen al mantenimiento de la familia. Jesuita que lucha por los derechos humanos: “El problema surge porque no hay respeto para las chicas”.

12/02/2015 INDIA
“Amenaza a la India laica” la creación de un templo dedicado a Narendra Modi
La inauguración del lugar de culto fue bloqueada después que el Premier hindú se dijo “desconcertado” por la iniciativa. Desilusionado el promotor: “Para nosotros es como un dios”. El p. Cedric Prakash, director del centro por los derechos humanos, la justicia y la paz “Prashant”: “La iniciativa es espantosa, el hinduismo no venera a los hombres”.

27/03/2014 INDIA
Sacerdote jesuita : Vamos a luchar contra la cultura de la muerte en la India
El P. Cedric Prakash, director del centro para los derechos humanos, la justicia y la paz Prashant, ha recibido un premio de la Arquidiócesis de Bombay por su trabajo en favor de la vida. Con él, también rindió homenaje a las hermanas del orfanato de la Madre Teresa en la ciudad. “Como cristianos, debemos defender la vida del aborto, la pena de muerte y la eutanasia”.

13/11/2013 INDIA
Premio Madre Teresa al p. Cedric Prakash, jesuita que lucha por los musulmanes de Gujarat
Para el sacerdote, el reconocimiento dedicado a la beata de Calcuta es “un desafío a trascender nuestro pequeño mundo y alcanzar en modo más tangible a quien tenga hambre y sed de amor, dignidad y justicia”. Él es el director del centro para los derechos humanos en Prashant y sostuvo las víctimas de las masacres de 2002.

03/09/2015 INDIA
Jesuita indio: La Iglesia católica en solidaridad con los 150 millones de trabajadores en huelga contra Modi
El P. Cedric Prakash explica las razones de la huelga general organizada ayer por los 10 sindicatos más grandes. Los manifestantes se oponen a la privatización y liquidación de las empresas públicas. Las empresas con menos de 40 empleados pueden ser excluidas de la protección de las normas laborales. El papel de los sindicatos se reduce al mínimo.

11/08/2012 INDIA
Faithful bid farewell to Msgr. Mallavarapu, new archbishop of Vishakapatnam
The prelate led the diocese of Vijayawada, Andhra Pradesh for 10 years. At his farewell Mass, he invited the faithful to thank God for the decade of peace and growth. Among his merits he promoted interfaith harmony and encouraged the education of Catholic youth, with particular attention to the poor.

13/11/2013 INDIA
Mother Teresa Award goes to Fr Cedric Prakash, a Jesuit who has fought for Gujarat Muslims
For the priest, the award dedicated to Mother Teresa “comes as a challenge that we transcend our own small world and reach out in more tangible ways to those who hunger and thirst for love, dignity and justice.” He is the director of the Prashant Centre of Human Rights and Peace, and a defender of the victims of 2002 massacres.

10/10/2012 INDIA
Corruption, anti-politics and cynical use of religion threaten India and democracy
AsiaNews interviews Gyan Prakash, an Indian historian who teaches at Princeton University. Starting from his latest book, which is about Mumbai, the scholar looks at today’s India, pushed towards the future but also victim of corruption and anti-politics. Religion is a source of harmony and coexistence.

05/01/2010 INDIA
Brahmin, a follower of Gandhi, I embraced Jesus, the light that triumphs over darkness
Scion of two of India’s foremost independence heroes, Pandit Dharam Prakash Sharma met Jesus when he read the Sermon on the Mount at the age of 17. After 20 years of searching and a career in the movies, business and politics, he converted and was baptised. Only Christ breaks the chains of sin and triumphs over death.

FILIPINAS
Mindanao, los líderes condenan la profanación de la catedral de Marawi

Los ulemas: “Desfachatado insulto y falta de respeto al islam”. El gobernador Mujiv Hataman: “Los terroristas son hipócritas que minan la verdadera esencia del islam”. El Regional Darul Ifta: “Actos realizados para suscitar el odio entre musulmanes y cristianos”. El ejército pide a las redes sociales borrar el video sobre el ataque para no alimentar el odio religioso.

Zamboana (AsiaNews(CBCP)_ Algunos líderes musulmanes de la isla de Mindanao definieron como “no islámica” la profanación y el sucesivo incendio de la catedral católica de St. Mary en Marawi por parte de un grupo armado islámico Maute. La Conferencia nacional de los ulemas de Filipinas afirmó que la destrucción de íconos religiosos y objetos sagrados, realizada por terroristas el pasado 23 de mayo es un acto que merece la más fuerte condena. “Se hizo saber a todos que el islam ordena a todos musulmanes, aún en tiempos de guerra, ‘proteger los lugares de culto´”, declararon ayer los ulemas. Los religiosos musulmanes han afirmado que el incidente representa un “desfachatado insulto y una falta de respeto” a las enseñanzas del islam. “Ellos (los terroristas) no representan al islam, sino más bien su enemigo”.

También la Región autónoma de Mindanao musulmán (ARMM) criticó al grupo terrorista local, que trajo la violencia en la única ciudad islámica del país. En una declaración fuerte, Mujiv Hataman, gobernador del Armm, declaró que las acciones del grupo Maute son “inhumanas e inaceptables”. “Estos terroristas no son otra cosa que hipócritas que minan la verdadera esencia del islam”, afirmó el político. “Son la peor de las creaciones”.

También el Regional Darul Ifta, la más alta autoridad islámica de la región, censuró el incidente y lo definió “malvado”. “El Regional Darul Ifta condena firmemente la matanza de cristianos, el incendio, la destrucción y la profanación de la iglesia de Marawi”, se lee en un comunicado, que explica cómo estos actos fueron realizados “para suscitar el odio entre musulmanes y cristianos en la región”.

De la misma opinión es la dirigencia militar filipina, que el pasado 7 de junio han pedido a las compañías de las redes sociales, entre las cuales Facebook y Twiter, que borren el video del ataque a la catedral publicado por los maute con la intención de transformar el conflicto en una guerra de religión. El general Restituto Padilla, vocero militar, también invitó a los ciudadanos a no compartir el video, que muestra a los militantes que abaten un crucifijo, rompen un cuadro del Papa Francisco, rompen y queman algunas estatuas religiosas.

30/05/2017 15:14:00 FILIPINAS

El llamado de la Iglesia filipina por los evacuados de Marawi

Hay más de 60.000 residentes evacuados. Caritas Filipinas envía una carta a las 85 diócesis. Se han destinado 5.400 euros para sostener los esfuerzos de la diócesis de Iligan. Desde Caritas Manila llegan 9.000 euros y 100 sacos de arroz. Las diócesis de Mindanao acuden en apoyo de la Prelatura de Marawi para la asistencia a las familias. Prosiguen los enfrentamientos entre las fuerzas del gobierno y los yihadistas. Ilang ha quedado aislada por miedo a que se produzcan infiltraciones islamistas. No hay noticias del padre Chito, que fue raptado por los yihadistas junto a otras 15 personas.

8/06/2017 – 越南

新宗教法规令主教感到“害怕”
by Joseph Nguyen Hung

08/06/2017 – 中国

新教堂被摧毁、四十名基督徒被捕

信徒们遭到了殴打、被没收物品扔到地上。至少十人仍在狱中。其中有新教团体牧师,被控攻击派出所。团体拒绝支付(非法的)养路费,即通往教堂一段道路

08/06/2017 – 中国 – 梵蒂冈

没有主教、修院关门的上海教区祝圣四位新铎

05/08/2014 INDIA
Nel Gujarat “campione di sviluppo”, il 70% delle donne non ha un lavoro
Dati dell’ultimo censimento nazionale (2011) rivelano che nella fascia 16-34 anni le giovani non rappresentano una risorsa economica né per le famiglie né per lo Stato. Su 10 milioni di donne comprese in questa fascia d’età, solo 1,6 milioni contribuiscono al mantenimento familiare. Gesuita che lotta per i diritti umani: “Il problema nasce perché non c’è rispetto verso le bambine”.

13/11/2013 INDIA
Premio Madre Teresa a p. Cedric Prakash, gesuita che lotta per i musulmani del Gujarat
Per il sacerdote, il riconoscimento dedicato alla beata di Calcutta è “una sfida a trascendere il nostro piccolo mondo e raggiungere in modi più tangibili chi ha fame e sete d’amore, dignità e giustizia”. Egli è il direttore del centro per i diritti umani Prashant, e ha sostenuto le vittime dei massacri del 2002.

12/02/2015 INDIA
“Minaccia all’India laica” la creazione di un tempio indù dedicato a Narendra Modi
L’inaugurazione del luogo di culto è stata bloccata dopo che il Primo ministro indiano si è detto “sconcertato” dall’iniziativa. Deluso il promotore: “Per noi è come un dio”. P. Cedric Prakash sj, direttore del centro per i diritti umani, la giustizia e la pace “Prashant”: “Iniziativa deprecabile, l’induismo non venera gli uomini”.

18/12/2006 INDIA
Diritti delle minoranze, premio 2006 a p. Cedric Prakash
Il gesuita, direttore del Centro Prashant eche talvolta ha collaborato con AsiaNews, ha ricevuto il riconoscimento per il suo lavoro a favore dei diritti umani nel Paese, in particolar modo nel Gujarat.

27/03/2014 INDIA
Sacerdote gesuita: Combattiamo la cultura della morte in India
P. Cedric Prakash, direttore del centro per i diritti umani, la giustizia e la pace Prashant, ha ricevuto un premio dall’arcidiocesi di Mumbai per il suo lavoro a favore della vita. Con lui, premiato anche l’orfanotrofio delle suore di Madre Teresa nella città. “Come cristiani dobbiamo difendere la vita da aborto, pena di morte ed eutanasia”.

by Maria Zhao

祝圣仪式由沈斌主教主持,四人在一天前圣六品。上海修道院自二O一二年关门至今;马达钦主教被软禁。五月十八日,十七名修女发愿

08/06/2017 – 伊拉克

库尔德斯坦九月二十五日公投决定是否从巴格达独立

地区内有数万名从摩苏尔和尼尼微平原逃来的难民——基督徒、穆斯林和亚兹迪教派信徒。地区内蕴藏着丰富的石油和天然气资源,离开时埃尔比尔自治区政府和巴格达中央政府争夺热点。土耳其、叙利亚、伊朗反对公投和独立,担心各自国内的库尔德族效仿

08/06/2017 – 朝鲜

平壤再次试射,文在寅制止萨德继续

今天发射的导弹不在联合国禁止范围内,可击中“大型船只”。因环保原因,中止美国萨德反导弹系统的部署。萨德基地星州市民举行反萨德游行,首尔愿意通过非政府组织、宗教和爱德组织继续朝鲜半岛内部关系,但遭到平壤拒绝

07/06/2017 – 伊朗

德黑兰发生两起恐怖袭击:议会和霍梅尼陵墓遭袭

安全部门及时制止了第三起恐怖袭击。至少12丧生、十几人受伤。伊斯兰国宣称负责。几个月前在伊朗掀起了宣传运动。美国和沙特阿拉伯的反伊朗运动

07/06/2017 – 梵蒂冈

教宗指出世界需要为基督徒、犹太教徒和穆斯林的和平祈祷

周三例行公开接见中,教宗谈到了与以色列总统佩雷斯和巴勒斯坦民族当局主 席阿巴斯在梵蒂冈的会晤。天主永远也不会丢下我们不管的。“我们可以身在远处、充满敌意,我们也可以在‘没有天主’的情况下宣信”。但是福音启示我们, “天主不能没有我们:祂永远也不会是一位‘没有人’的天主”

07/06/2017 – 土耳其

国际大赦主任因涉嫌是居伦势力分子被捕

塔内尔·基里克和二十二名律师等活跃人士一起被捕。耶伊尔德勒姆总理的首席顾问艾尔甸、前副总理布伦特·阿伦奇的女婿也未能幸免。已经有十二万人在政府的大清洗运动中被捕

07/06/2017 – 印度

加尔各答总主教对圣路加堂遭犯罪分子捣毁深感痛心
by Nirmala Carvalho

六月六日黎明时分,基督信仰宗教活动场所遭到歹徒袭击。这里距离二O一五年发生歹徒强奸七十二岁年迈修女的修道院不远。盗贼将圣体捣碎、偷走了古老的墙壁瓷砖和大约三千卢比现款

07/06/2017 – 法国 – 伊斯兰

恐怖分子在巴黎圣母大殿阅台持刀行凶

四十岁的法里德·伊科坎原籍阿尔及利亚,试图用榔头袭警。口袋里还有厨房用刀。百余名信徒和游客被困大殿内。埃利维·罗伊:伊斯兰国的新一轮恐怖行径是失败的、孤立的、根深蒂固的

06/06/2017 – 香港 – 中国

基督徒祈求民主中国,圣神降临节为天安门事件受害者祈祷
by Victoria Ma

约一千名基督徒,在纪念六四事件的维多利亚公园烛光晚会之前,聚集祈祷。香港教区辅理主教夏志诚说,从悼念六四,看到天主的爱和希望。民运者所追求的公义、自由、民主、人的尊严与和平,都蕴含天国的价值,而基督徒更以天主为中心。

06/06/2017 – 印度尼西亚

亚洲青年节:见证的力量与激情
by Emiliana Saptaningsih

第七届亚洲青年节将于七月三十日至八月六日在日惹三宝垄总主教区举行。借此机会,青年们将在亚洲多元文化背景下更新并深化信仰。印尼教会分享这一经验。伊尔旺托表示“我坚信这一盛事将给我们带来力量和激情,迎接天主交给我们的传教使命、做福音见证”

06/06/2017 – 梵蒂冈 – 黎巴嫩

神恩复兴运动金庆是促进和解的契机
by Fady Noun

与教宗方济各见面标志着对这一被称为“恩宠潮流”团体的认可。黎巴嫩的三大团体参加了罗马的活动,不同宗教团体意外地“相互接近”。教宗指出“合一是使命,从而宣讲耶稣是上主”。血浴激情

06/06/2017 – 梵蒂冈

教宗指出“虚伪伤害教会”、既“不是耶稣的”也不是基督徒的“表达方式”

教宗强调追随耶稣的榜样,基督徒的表达方式应该是真实的。“虚伪是欺骗的表达方式、是蛇对厄娃说话的方式,是同样的”。从阿谀奉承开始,最终摧毁一个人,“能够扼杀整个团体”

06/06/2017 – 英国

伦敦桥恐怖袭击分子身份查明、在教长们宣讲的仇恨中长大

伦敦警察局公布了两名涉嫌伦敦桥恐怖袭击分子的身份。麦加的穆斯林教长们宣扬抵制什叶派穆斯林、基督徒和犹太人的祈祷,导致了伦敦、巴黎和柏林逊尼派穆斯林的极端行径。北非的年轻逊尼派穆斯林祝福恐怖分子。青年穆斯林称,逊尼教派给人洗脑

05/06/2017 17:35:00 FILIPINAS

Pedido del Milf a los Maute por la liberación del p. Chito: “Alá os recompensará”

El sacerdote es un rehén de los terroristas desde el 23 de marzo pasado con otros 240 civiles. Ghadzali Jaafar: “El profeta respetó a tantos líderes religiosos y no-combatientes”. El Milf está ayudando al gobierno filipino, creando un corredor humanitario de paz. Salvadas otras 250 personas. El New People’s Army se une en los combates contra los yihadistas.

29/05/2017 15:07:00 FILIPINAS

Mindanao, El ejército avanza y controla gran parte de Marawi

Sólo alguna pequeñas zonas de la ciudad permanecen en manos bajo del dominio de los yihadistas. Ayer los primeros ataque aéreos de las fuerzas armadas filipinas. Unos 2.200 habitantes están atrapados en medio de los combates. Sube a 97 el número de las víctimas. Todavía desconocidas las condiciones del p. “Chito” y las de otros 13 rehenes. El presidente Duterte impone la ley marcial entre los temores de un cambio autoritario.

31/05/2017 16:01:00 FILIPINAS

Acuerdo entre el MILF y Manila para establecer un corredor humanitario en Marawi

El grupo armado, en diálogo con el gobierno, enviará a sus combatientes para contribuir a la caída de los terroristas del Maute. El acuerdo puede representar un punto de inflexión para lograr el fin de la crisis. Las fuerzas del gobierno controlan el 70% de la ciudad. El sacerdote secuestrado el 23 de mayo pasado apareció en un video.

04/05/2016 14:53:00 FILIPINAS

La escalada en la violencia de Abu Sayyaf es “fruto de las luchas políticas en Mindanao”

Los terroristas publicaron un video en el cual amenazan con matar a otros tres rehenes. Según una fuente de AsiaNews, la intensa actividad del grupo yihadista en los últimos meses “fue facilitada por la batalla por la elección del gobernador de la Región autónoma musulmana de Mindanao”. Los milicianos “son una pieza en el despliegue del juego político. El gobierno de la Región autónoma es uno de los más corruptos que hay, y trata con ellos”.

31/05/2017 18:59:00 PHILIPPINES

MILF and Manila agree to a humanitarian corridor for Marawi

The armed group, after talks with the government, will send its fighters to help dislodge Maute terrorists. The agreement could be a turning point to end the crisis. Government forces control 70 per cent of the city. The priest seized on 23 May appears in a video.

29/05/2017 17:47:00 PHILIPPINES

Army controls most of Marawi city in Mindanao

Only a few small areas of the city remain under jihadi control. The Filipino air force carried out its first air strikes yesterday. About 2,200 people are still trapped in the combat zone. So far, 97 people have been killed. The fate of Fr Chito and 13 other hostages remains unknown. President Duterte’s imposition of martial law has generated fear of authoritarian rule.

05/06/2017 19:08:00 PHILIPPINES

MILF calls on Maute to free Fr Chito, says Allah will reward them

The priest has been held by terrorists since 23 May with another 240 civilians. “In the time of prophet Muhammad, He respected so much religious leaders and non-combatants,” says MILF leader Ghadzali Jaafar. The latter is helping the Filipino government to set up a humanitarian corridor. So far, 250 people have been rescued. The New People’s Army has joined the fight against jihadists.

11/10/2006 PHILIPPINES

Mindanao: 12 victims in attack with Muslim imprint

The bomb went off during a feast and also injured 42 people. A few hours earlier, another explosive injured six people in Tacurong. According to military sources, the attacks are Muslim retaliation for the arrest of the wife of a local terrorist leader.

03/02/2006 PHILIPPINES

Massacre of Christians in Jolo deals heavy blow to hopes for peace

Suspected Abu Sayyaf gunmen knocked on door in a farm in Patikul, Mindanao, and opened fire after asking residents if they were Christian. Six people are confirmed dead, including a nine-month baby girl, and five others are seriously wounded.

29/05/2017 11:52:00 FILIPPINE

Mindanao, l’esercito avanza e controlla gran parte di Marawi

Solo alcune piccole aree della città rimangono sotto il dominio dei jihadisti. Ieri i primi attacchi aerei delle forze armate filippine. Circa 2.200 abitanti sono intrappolati nei combattimenti. Sale dunque a 97 il numero delle vittime. Ancora sconosciute le condizioni di p. “Chito” e altri 13 ostaggi. Il presidente Duterte impone la legge marziale tra i timori di una svolta autoritarista.

30/05/2017 12:34:00 FILIPPINE

L’appello della Chiesa filippina per gli sfollati di Marawi

Oltre 60mila i residenti evacuati. Caritas Filippine invia una lettera alle 85 diocesi. Stanziati 5.400 euro per sostenere gli sforzi della diocesi di Iligan. Da Caritas Manila 9mila euro e 100 sacchi di riso. Le diocesi di Mindanao a sostegno della Prelatura di Marawi nell’assistenza alle famiglie. Proseguono gli scontri tra forze governative e jihadisti. Isolata Ilang per paura di infiltrazioni islamiste. Nessuna notizia su p. Chito, rapito dai jihadisti insieme ad altre 15 persone.

05/06/2017 16:15:00 FILIPPINE

Appello del Milf ai Maute per la liberazione di p. Chito: ‘Allah vi ricompenserà’

Il sacerdote ostaggio dei terroristi dallo scorso 23 maggio con altri 240 civili. Ghadzali Jaafar: “Il profeta ha rispettato tanti leader religiosi e non-combattenti”. Il Milf sta aiutando il governo filippino a creare un corridoio umanitario di pace. Salvate oltre 250 persone. Il New People’s Army si unisce ai combattimenti contro i jihadisti.

31/05/2017 15:00:00 FILIPPINE

Il Milf si accorda con Manila per un corridoio umanitario a Marawi

Il gruppo armato, in dialogo con il governo, invierà i suoi combattenti per contribuire alla caduta dei terroristi del Maute. L’accordo può rappresentare un punto di svolta per la fine della crisi. Le forze governative controllano il 70% della città. Apparso in un video il sacerdote sequestrato lo scorso 23 maggio.

01/06/2017 22:05:00 FILIPPINE

Attacco a un hotel-casino a Manila. Forse è terrorismo

L’Isis ha rivendicato l’attentato su internet. Ma non vi sono conferme ufficiali. Per alcuni potrebbe trattarsi di un gesto criminale, per derubare il casino del complesso. La polizia circonda l’area e ha fatto sgomberare ospiti e personale di servizio.

08/06/2017 – CINA

Henan, distrutta chiesa protestante, arrestati 40 cristiani

I fedeli sono stati picchiati, gettati e terra e perquisiti. Almeno 10 rimangono ancora in prigione. Fra questi vi è il pastore della comunità accusato di aver assaltato la stazione di polizia. La comunità si rifiutava di pagare una tassa (illegale) sull’uso della strada che portava alla chiesa.

09/06/2017 – BANGLADESH

Rajshahi: suore del Pime danno nuova speranza ai bambini disabili, anche musulmani e indù

di Sumon Corraya

Il centro di riabilitazione “Snehanir” aperto nel 1992. È gestito dalle Santi Rani Sisters, con il sostegno economico dei sacerdoti del Pontificio istituto missioni estere. Le storie di Aysha, musulmana sfigurata dal padre; Flora, cattolica sulla sedia a rotelle; Sajib, indù nato senza l’udito.

09/06/2017 – CINA

Guangxi: Luo Jibiao, 50 anni, muore in prigione sotto le torture

Era stato arrestato un mese prima per rissa. I familiari hanno scattato foto al corpo senza vita e pieno di lividi e sangue. I tentativi di insabbiamento con false autopsie. Dopo la denuncia, il villaggio di Luo è controllato da uomini armati e gli avvocati della famiglia hanno perso il lavoro.

Grecia

Mitilene. Samir Solo, 21 anni, in fuga dall’Algeria. Vive come squatter nella periferia della città. «Non potevo vivere nel campo profughi di Moria: è una prigione, non un hotspot! Anche se vivo nell’illegalità qui almeno sono libero».
Grecia, le condizioni dei rifugiati

Giu 6, 2017
33 Commenti

Editing_Matrice_14
“80% delle Ong lucra su immigrati”

seigniorage

Informazioni su lorenzoJHWH Unius REI

drink your POISON, made by yourself, amen ] C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni ESORCISMO : (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!

Precedente maomettans their SHARIA curse mankind disappear Successivo yitzhak kaduri Messiah vs CCCP