Berlusconi alleati non contendenti

silvio berlusconi [ ok ] CON LA RICHIESTA DELLA SOVRANITà MONETARIA? [ io voglio vedere come sventolano le chiappe della Merkel

il problema è quello che il sesso facile con le sataniste, non da la stessa soddisfazione della trasgressione per un porcone sacerdote di satana come lui!

Molestie, nuove accuse a Bush padre. Episodio durante raccolta fondi per campagna sua rielezione

===================

abbiamo la certezza che nel NWO non è possibile avere arbitri che siano: onesti e neutrali politicamente! Siria, veto Russia su rinnovo esperti armi chimiche. L’ambasciatrice americana all’Onu Nikki Haley: ‘Uso forza se futuri attacchi chimici’

===================

Media, presto abdicazione di quel rincoglionito di re Salman. ecco cosa succede quando ti entrano nel cervello: nano particelle di: acciaio ferro tunghsteno alluminio, ecc.. che i Farisei enlightened mettono nei vaccini! e poiché, io noto due ponfi sulla pelle (simbolo: Showing results for alzheimer, o demenza senile) ecco che io ho dovuto sospendere la somministrazione del vaccino anti-influenzale! Media, presto abdicazione re Salman, che Rothschild ha fatto rincoglionire! … e purtroppo? io non uccido imbecilli!

==================

shariah Miliziani sparano colpi di mortaio al centro di Damasco, I terroristi di Maometto e Allah hanno sparato dei colpi di mortaio al centro di Damasco, un uomo è morto, altri 13 sono rimasti feriti, riferisce l’agenzia nazionale siriana Sana.

===============

Usa, Russia: non abbiamo prove di una collusione tra la coalizione internazionale e l’ISIS. Lavrov: non collusione, perché è sicuro che ISIS Al-Nusra, turcomanni sono stati creati dalla NATO 666 CIA UK Shariah!

==================

Singapore ha sospeso le relazioni commerciali con la Corea del Nord, perché non possono più sostenere il delitto di genocidio dei cristiani!

=========================

Il ministero delle Finanze russo ha preparato un disegno di legge sull’introduzione della responsabilità penale per l’importazione dei prodotti soggetti a sanzione. INFATTI, i leader USA e Europei saranno deferiti davanti al tribunale penale internazionale.

========================

FINCHé Esisterà la shariah gli armeni saranno sempre minacciati di genocidio da Erdogan e dai suoi succhioni maomettani! RISOLVIAMO IL PROBLEMA ALLA RADICE DISTRUGGIAMO LA LEGA ARABA!! Maria Zakharova ha commentato la dichiarazione dell’ex ambasciatore USA in Azerbaigian Matthew Bryza.

Se gli USA rimuovono i loro rappresentanti dal gruppo di Minsk dell’OSCE per la risoluzione di Karabach, il formato dell’organizzazione verrà modificato, ma continuerà a lavorare, ha detto la portavoce del Ministero degli Esteri Maria Zakharova in un briefing.

“In teoria, tutto sembra logico: se c’è un co-presidente di meno, il formato cambia. Sarà così, ma per quali ragioni lo sarà? Non hanno abbastanza soldi? Questa è una novità per l’economia americana. Ma se il denaro non è sufficiente, è una questione americana, non nostra” ha detto la Zakharova.

Per la Russia il Nagorno-Karabakh è una priorità internazionale. “Si tratta non solo dei nostri vicini, si tratta di popoli ai quali ci legano non solo formali diritti internazionali, documenti legali e obblighi, ma secoli di vita e destino comuni” ha detto la diplomatica.

==================

SOLTANTO i TRADITORI possono pensare che bisogna proteggersi dalla Russia di Putin! USA: l’UE non sarà mai in grado di auto-proteggersi dalla Russia

Gli analisti della Heritage Foundation spaventano la Lituania.

===================

è in Donbass che questa Europa ha dimostrato di essere l’ANTICRISTO! Donbass: un appello per salvare Matvej

Il ponte di solidarietà che lega l’Italia e il Donbass non si è mai interrotto. L’Associazione “Aiutateci a salvare i Bambini” continua ad avere un ruolo di primo piano in questa encomiabile azione di supporto e di solidarietà.

=============

una boldrinata ] Chiamò un migrante “risorsa della Boldrini”. Poliziotto sospeso non sarà reintegrato

CRONACA, In risalto venerdì, 10, novembre, 2017

Il poliziotto in forza alla stradale di Susa, “colpevole” di aver definito “risorsa della Boldrini” un extracomunitario in sella alla sua bici che percorreva l’autostrada, in galleria, con le cuffie e contromano, non sarà reintegrato in servizio. Lo ha stabilito il Tar che ha rigettato il suo ricorso.

«Sono disgustato. Con tutto quello che succede in Italia, noi sacrifichiamo un operatore delle Forze dell’Ordine per una battuta di ilarità, quando vi è stato da parte dello stesso ivoriano il ringraziamento verso i due poliziotti, operativamente eccezionali, gentili, che gli hanno salvato la vita? – commenta così Gianni Tonelli, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), la pronuncia del Tar. Il Sap all’epoca dei fatti, ha anche avviato e promosso una raccolta fondi per aiutare il collega a sostenere le spese legali.

«Ma di cosa stiamo parlando? – prosegue ancora Tonelli – Quando qui ci sono i mafiosi che girano per le città indisturbati; quando in ballo c’è il dibattito, che occupa tutte le prime pagine di giornale, sulla vicenda Consip e Banca d’Italia che stanno a litigare scaricandosi la palla; il fallimento della Banca Antonveneta costata miliardi ai contribuenti italiani; la vergogna del caso Monte dei Paschi di Siena; in un’Italia che ogni giorno è pervasa dalle peggio nefandezze, cosa facciamo? Come sistema ne avvalliamo una peggio, solo perché la Signora Presidente si è sentita offesa? La giustizia amministrativa ha pensato bene di lavarsene le mani, rigirando la patata bollente al Dipartimento, complice di avere avallato e promosso un procedimento di destituzione, mettendo sul lastrico, con mezzo stipendio, un poliziotto, padre di famiglia con tre figli a carico, per dare luogo a quella che è una vera e propria “Boldrinata”».

www.sap-nazionale.org

Roberto Gnesutta

11 novembre 2017 – 11:16

Come ex agente di polizia non posso che essere solidale col collega sospeso. Purtroppo questa è la politica italiana di oggi. Ma se Dio vuole il vento sembra che stia girando.

Vincenzo

11 novembre 2017 – 13:36

Ma è stata la Boldrini a chiamarli risorse non vedo perché ora si offende, semmai siamo stati noi a sentirci presi in giro. Spero tu vinca la causa

Paolo

11 novembre 2017 – 13:37

Vergogna. Ora non si puo neanche più esprimere un concetto. Basta toccare alcune petsone e si resta fulminati.

Mariapia

11 novembre 2017 – 14:03

Ma queste cose avvengono dove c è la dittatura… incredibile ciò che sta accadendo in Italia.

Giovanni Agostino Pinna

11 novembre 2017 – 14:51

Sono davvero indignato e furibondo!!!

Una boldrinata….

Giuseppe

11 novembre 2017 – 14:53

Che vergogna!!! Questa è oggi l’Italia…

Sebastiano Loi

11 novembre 2017 – 15:05

Ho servito lo Stato dal 77 al 2006, a seguito di un grave incidente stradale avvenuto in servizio, sono stato dichiarato non idoneo ai servizi di Polizia.

Spero , in questo di vivere un brutto sogno, che quando mi sveglio gentaglia come qualche politico attuale, sia solo un brutto sogno.

David

11 novembre 2017 – 15:10

E vogliamo aggiungere i politici indagati…condannati…e ancora oggi coinvolti in situazioni a dir poco grigie che continuano ad esseee pagati da noi….con tutti i privilegi che non si fanno mancare.

Di cosa parliamo…. Di niente. Di un sistema ipocrita, falso, mediocre,vile che comunque ad oggi a chiecchiere odiamo ma che nei fatti accettiamo, perché nulla facciamo, se non lamentarci difronte a delke ingiustizie, per poi andare oltre. La prima colpa è delle organizzazioni sindacali di ogni genere e tipo, la seconda colpa è del popolo….

Vecchie Maniere

11 novembre 2017 – 15:21

Uno schifo completo! Sempre più deluso e disgustato dalla magistratura italiana. Completa solidarietà al poliziotto.

Annamaria

11 novembre 2017 – 15:39

Solo in Italia possono accadere queste cose. Boldrini sparisci

Pippo

12 novembre 2017 – 00:06

Povera Italia. Gli immigrati che delinquono vengono rilasciati dopo poche ore da una magistratura inetta e fuori dal mondo, ed un povero poliziotto viene licenziato per aver detto quello che pensiamo tutti. Di questo passo gli estremisti di destra andranno in Parlamento, perché questa finta democrazia è ormai agonizzante e la gente non sopporta più la mancanza di regole ed il non rispetto delle nostre leggi e tradizioni.

Lostdog

12 novembre 2017 – 09:25

Sospeso per aver detto la verita’…che giustizia del cavolo.

Romina

12 novembre 2017 – 13:03

Perché ha detto quello che pensa lo sospendono?Ma x favore lasciate a casa la Boldrini e risate il lavoro al poliziotto lecchini dei politici

Carlo Ghilardi

13 novembre 2017 – 09:26

questo è lo stato che hanno voluto i cattocomunisti . Forti con i deboli , deboli con i forti , sempre pronti a prendere la bustarella .

IT
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
60 iscritti
1.543 commenti
Ordina per
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
Aggiungi un commento pubblico…
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

amen così sia! Berlusconi ha detto che noi siamo alleati e non contendenti, amen così sia! IO VOGLIO LA SOVRANITà MONETARIA!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia
3
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

QUINDI ANCHE LA PORNOGRAFIA DEVE ESSERE CONDANNATA! titolo: Stupro a pagamento (La verità sulla prostituzione) autore: Rachel Moran collana: Fuori rotta
pagine: 390 isbn: 9788898715671 prezzo: € 16
lo stupro a pagamento: prostituzione maschilismo e satanismo! “Io ex prostituta vi racconto la verità sullo stupro a pagamento”
ordina su Round Robin ordina su IBS ordina su IBS
http://www.roundrobineditrice.it/rred/scheda.aspx?bk=9788898715671
Cresciuta in una famiglia problematica, Rachel vive un’infanzia di povertà ed emarginazione: lei e i fratelli vivono di elemosine e gli abitanti del quartiere li additano come “gli zingari”. Dopo il suicidio del padre, a 14 anni viene affidata ad una casa di accoglienza. La fuga per la libertà si rivela presto una trappola: diventa senzatetto, vive di espedienti, incontra il ragazzo che la spingerà a prostituirsi per sfruttarla. Unʼesperienza di violenza, solitudine, sfruttamento e abusi: la sua storia svela il costo emotivo della vendita del proprio corpo, notte dopo notte, per sopravvivere alla perdita dellʼinnocenza, dellʼautostima e del contatto con la realtà. Questo libro è il racconto emozionante e doloroso con cui Rachel ripercorre la propria esperienza, sfatando con precisione analitica i miti sulla prostituzione, mettendo in luce l’intreccio tra discriminazione sessuale e socio-economica di cui si nutre lo sfruttamento disumano dell’industria del sesso.
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia
6
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

lo stupro a pagamento: prostituzione maschilismo e satanismo! “Io ex prostituta vi racconto la verità sullo stupro a pagamento” Lucandrea Massaro/Aleteia Italia | Nov 15, 2017 La scrittrice ed attivista Rachel Moran racconta in un libro la sua storia e perché combatte contro la prostituzione legalizzata -…. Ci sono poi una serie di veri e propri non sense: se la prostituzione è un lavoro come un altro cosa impedirebbe di spingere i centri degli impieghi a dare questo come sbocco professionale di una persona disoccupata? Se la prostituzione è legale e soprattutto normalizzata come si distinguerà un rapporto professionale da una molestia?
https://it.aleteia.org/2017/11/15/rachel-moran-prostituzione-legale-errore/
Cercare di inquadrare la prostituzione come un lavoro normale e legittimo si oppone alla logica a vari livelli; una delle cose più ovvie (quasi ridicola) è proprio quella che nell’Unione Europea la legislazione sulla salute e la sicurezza proibisce le molestie sessuali, la violenza e il lavoro che causa stress lavorativo! Non c’è bisogno di dire che, questi aspetti negativi e molti altri ancora, sono così intrinsecamente radicati che sono considerati da chi si trova nella prostituzione come rischi del mestiere:

“(…) Se la prostituzione è un lavoro normale, dovremo essere in grado di dire quali sono le abilità necessarie per entrare nella prostituzione. Secondo Whisper (organizzazione di sopravvissute alla prostituzione), queste abilità comprendono: avere rapporti sessuali, fingere piacere sessuale, sopportare qualsiasi genere di violazione corporea e acconsentire che il tuo corpo venga usato in ogni modo possibile e immaginabile da un’altra persona. Questi atti sono considerati molestie e abusi sessuali quando i soldi non cambiano le carte in tavola. La prostituzione non viene raccomandata come una possibilità di carriera per le ragazze giovani. Non è presentata come una possibilità di carriera dai consulenti del lavoro e dai genitori. Un’esperienza di lavoro in un bordello non è raccomandata, alle persone disoccupate non viene chiesto di lavorare nella prostituzione. La realtà attuale, che l’industria del sesso cerca di coprire, è che coloro che hanno il potere e la libertà di agire non sceglierebbero la prostituzione come proprio stile di vita”.

Questa citazione fa notare che se noi accettiamo la prostituzione come un lavoro qualsiasi allora dovremmo essere in grado di dire quali sono le abilità richieste per la prostituzione. Questo tira in ballo un punto pertinente nella questione della normalizzazione della prostituzione. Esistono abilità particolari che sono necessarie a questo mondo per eseguire un qualsiasi lavoro. Questo è un fatto. Se la prostituzione deve essere considerata come lavoro ordinario, allora, davvero dobbiamo discutere su quali sono le abilità necessarie per svolgerlo. Descriverò le tre che sono le più usate (ovvero tutti i giorni) a partire dalla mia esperienza.

Quando un uomo ha preso accordi per un rapporto sessuale e il prezzo che è disposto a pagare, molto comunemente, di fatto molto più spesso che no, non sarà soddisfatto di stare nei limiti fissati dallo scambio sesso-denaro. Questo comporta che lui infilerà le dita, brutalmente, all’improvviso e senza lubrificante nell’ano o nella vagina. Comporterà che lui si sfili il preservativo proprio prima dell’orgasmo in modo da eiaculare nella tua bocca e/o sulla tua faccia o petto. Comporterà che lui ti afferri da dietro la testa e la spinga giù mentre ficca il suo pene in fondo alla tua gola più in fondo possibile. In queste situazioni senti una nausea profonda e l’abilità necessaria nella prostituzione è la capacità di controllare il riflesso del vomito.

A volte questi attacchi si protraggono in modo che il cliente che paga possa spassarsela nella profonda soddisfazione che gli deriva dall’averti degradata. In queste situazioni si sente un bisogno intenso di piangere e l’abilità necessaria nella prostituzione è quella di soffocare la voglia di piangere.

Ogni settimana ci saranno momenti nei quali ti sentirai sull’orlo del panico, sentirai una voglia irrefrenabile di scappare. Questa è la reazione naturale che gli esseri umani hanno in situazioni di pericolo o sessualmente repellenti. Nella prostituzione non puoi permettertelo. L’abilità necessaria in questa situazione è l’abilità di dissociarsi psicologicamente da quello che ti circonda, distaccarti dalla realtà immediata; fingere che non sta accadendo.
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia
8
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

lo stupro a pagamento: prostituzione maschilismo e satanismo! “Io ex prostituta vi racconto la verità sullo stupro a pagamento”
Lucandrea Massaro/Aleteia Italia | Nov 15, 2017 La scrittrice ed attivista Rachel Moran racconta in un libro la sua storia e perché combatte contro la prostituzione legalizzata
Rachel Moran, irlandese di Dublino, è cresciuta in una famiglia problematica. Ha vissuto un’infanzia di povertà ed emarginazione: lei e i fratelli vivono di elemosine e gli abitanti del quartiere li additano come “gli zingari”. Dopo il suicidio del padre, e la grave crisi psicotica della madre, avvenuto quando lei ha 14 anni viene affidata ad una casa di accoglienza. La fuga per la libertà si rivela però una trappola: diventa una senzatetto, vive di espedienti e incontra il ragazzo che la spingerà a prostituirsi per sfruttarla. La sua è una esperienza di violenza, solitudine, sfruttamento e abusi. Una storia che svela il costo emotivo della vendita del proprio corpo, notte dopo notte, per sopravvivere alla perdita dellʼinnocenza, dellʼautostima e del contatto con la realtà. Oggi, a 41 anni, Rachel Moran lotta contro la legalizzazione della prostituzione. Ha ripreso in mano la sua vita, una laurea in giornalismo, una appassionata azione come attivista contro la tratta delle schiave del sesso. La sua è una posizione forte, che condivide con il femminismo nordeuropeo dove è il cliente che viene punito e multato, che spera di esportare in tutta Europa e non solo.
Già nel 2015 in un articolo sul New York Times la Moran aveva espresso il suo sconcerto davanti al favore di Amnesty International alla depenalizzazione della prostituzione, finalizzato (recita la proposta dell’organizzazione) a tutelare «lo scambio consensuale di prestazioni sessuali a pagamento» per tutelare i diritti delle donne in quanto «la criminalizzazione espone le lavoratrici sessuali a un rischio di abusi più alto». Ed è proprio nella dicitura di “scambio consensuale” che per la Moran la proposta di Amnesty risulta inaccettabile. Per dimostrare come mai, se non solo in alcuni casi eccezionali, la prostituzione possa essere definita davvero consensuale, Rachel porta la sua testimonianza (ArtSpecialDay, 13 luglio).
Questa sua storia, ma soprattutto la sua valutazione del fenomeno della prostituzione, è contenuto in un libro che le è costato dieci anni di fatiche, ripensamenti, difficoltà con il fare i conti col suo passato ma che – finalmente – è giunto anche in edizione italiana per i tipi della Round Robin: “Stupro a pagamento. La verità sulla prostituzione”. Il volume è uscito da poche settimane e ha già avuto diverse presentazioni a Roma e Milano, parla con schiettezza dell’impegno a smascherare i tentativi di normalizzare una attività che di normale ha poco o nulla. Rachel racconta senza ritrosie e senza cadere in stereotipi
E’ stata obbligata a farlo? No. Però – come scrive lei stessa – il concetto di «adulti consenzienti» (uno degli stereotipi che molti ancora hanno sul tema della prostituzione) è un controsenso: «Non è possibile dare il proprio consenso a uno stile di vita che non comprendi. In secondo luogo, molto delle donne prostituite non sono adulte». Capitolo dopo capitolo, Moran ne smantella molti altri: il mito della prostituta d’alto bordo che sarebbe più simile a una cortigiana che a una prostituta di strada, quello della «puttana felice» che ha scelto lei stessa di diventarlo, quello del piacere sessuale (che si prova sì, ammette, ma «una volta ogni morte di papa»), quello del potere che la prostituta riuscirebbe a esercitare sui suoi clienti. Cliché che, se ancora esistono, è perché «purtroppo siamo inclini a credere a cose che sappiamo benissimo non essere vere. Sono sicura che gli stessi attivisti che si battono a favore di quelle che definiscono «lavoratrici del sesso» non vorrebbero vedere le loro compagne, madri o figlie nei bordelli», argomenta Moran oggi. E ribadisce: «Per me dire che la prostituzione è liberazione è un controsenso: è invece, ricordiamolo, una forma di sfruttamento» (Corriere della Sera, 5 novembre).
La sua missione è chiara: evitare che un fenomeno di marginalità diventi invece un fatto normale e normato. Nel capitolo 21 del volume è chiarito bene l’inganno contenuto nel tentativo di cambiare la percezione che si ha sulla prostituzione chiamandola in maniera più neutra e “sanitarizzata” come “Sex Worker”:
Per poter normalizzare la prostituzione, è necessario sanitarizzarla. La sua natura intrinsecamente dannosa deve essere, a tutti i costi, nascosta. Altrimenti non potrebbe essere considerata una cosa normale.
Per raggiungere questo obiettivo vengono usate varie tattiche. La prima tattica che analizzerò è la “non proprio acuta” terminologia che in tempi recenti è stata introdotta intenzionalmente allo scopo di inquadrare la prostituzione come lavoro. I termini “sex worker” e “sex work” sembrano innaturali e sembrano innaturali perché suggeriscono una correlazione che è innaturale. L’associazione tra sesso e lavoro non si accorda con la natura umana. Comunque, sebbene colpiscano inevitabilmente l’ascoltatore come qualcosa di strano, non producono shock, come accade con la potenza delle parole “prostituzione” e “prostituta” che evocano tutto l’immaginario mentale che viene attivato da uno scambio basato sullo sfruttamento sessuale. L’immaginario che la parola “sex work” richiama alla mente è di una donna in un ambiente sanitarizzato; un tavolo da massaggi forse con lenzuola di cotone pulite e asciugamani morbidi, un’uniforme, di sicuro, qualcosa di adatto per un’infermiera, ma con una gonna più corta. Bianco, naturalmente, e abbinato a fazzoletti candidi a loro volta per pulire il seme per terra.
Tutto è pulito nell’immaginario evocato da questa terminologia, tutto è al suo posto e appropriato e sanitarizzato, ma quando si va a vedere che cosa effettivamente fa una sex worker è lì che casca l’asino. Il seme è la mosca nella pietanza, il segnale che c’è qualcosa di poco professionale in tutto ciò; e il suo significato non è attenuato dall’immaginario disinfettato che lo circonda. Ma piuttosto la forza del contrasto sta proprio nella nozione di lavoro normale che è sottinteso.
Potrebbe essere utile immaginare quello che è presentato come perfettamente razionale in un contesto diverso. Immaginate una donna nel bel mezzo di un rapporto sessuale appassionato con il suo amante che all’improvviso scende dal letto, casualmente apre il suo portatile e manda una mail all’ufficio. Il lavoro è incompatibile con il sesso, e il sesso con il lavoro.
La Moran affronta anche le possibili obiezioni che vengono poste da chi è favorevole ad una legalizzazione dello scambio sesso-soldi:
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia
8
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

lo stupro a pagamento: prostituzione maschilismo e satanismo! “Io ex prostituta vi racconto la verità sullo stupro a pagamento”
Lucandrea Massaro/Aleteia Italia | Nov 15, 2017 La scrittrice ed attivista Rachel Moran racconta in un libro la sua storia e perché combatte contro la prostituzione legalizzata
Ci sono molti aspetti della prostituzione che sono incompatibili con il termine “lavoro”, ma uno dei più importanti e rivelatori di questi è che è l’unica forma di cosiddetto “lavoro” nel quale la persona è allo stesso tempo colei che presta il servizio e il prodotto. Come ha risposto una sopravvissuta all’affermazione che la prostituzione non è meglio né peggio di girare hamburger al McDonald’s:
“A McDonald’s non sei la carne. Nella prostituzione sei la carne”.
L’uso del termine “sex worker” è un’arma retorica per normalizzare la prostituzione. Non ci sono dubbi che esistano quelli a cui servirebbe per la propria agenda politica se la società abbracciasse interamente questo termine, ma non ho mai sentito nessuna persona, in una conversazione, che non avesse un’agenda politica dietro, dire “sex worker” quando intendeva prostituta. Il termine “sex worker” è stato accolto con un sorrisino complice dalle prostitute che ho conosciuto incluso me stessa. Eravamo tutte ben consapevoli del suo obiettivo e ugualmente consapevoli di quanto fosse inutile tentare di raggiungerlo. Prostitute ed ex-prostitute si adattano istintivamente a questi tentativi senza ritegno di “tingere di rosa” la situazione. Sappiamo benissimo che questi termini non sono stati concepiti per restituire dignità alle donne nella prostituzione, sappiamo che sono stati inventati per dare dignità alla prostituzione stessa. Inoltre, sappiamo che sono utili come le tette al toro e lo sappiamo dalla fonte più attendibile di tutte – l’esperienza personale.

Ci sono poi una serie di veri e propri non sense: se la prostituzione è un lavoro come un altro cosa impedirebbe di spingere i centri degli impieghi a dare questo come sbocco professionale di una persona disoccupata? Se la prostituzione è legale e soprattutto normalizzata come si distinguerà un rapporto professionale da una molestia?
Cercare di inquadrare la prostituzione come un lavoro normale e legittimo si oppone alla logica a vari livelli; una delle cose più ovvie (quasi ridicola) è proprio quella che nell’Unione Europea la legislazione sulla salute e la sicurezza proibisce le molestie sessuali, la violenza e il lavoro che causa stress lavorativo! Non c’è bisogno di dire che, questi aspetti negativi e molti altri ancora, sono così intrinsecamente radicati che sono considerati da chi si trova nella prostituzione come rischi del mestiere:

“(…) Se la prostituzione è un lavoro normale, dovremo essere in grado di dire quali sono le abilità necessarie per entrare nella prostituzione. Secondo Whisper (organizzazione di sopravvissute alla prostituzione), queste abilità comprendono: avere rapporti sessuali, fingere piacere sessuale, sopportare qualsiasi genere di violazione corporea e acconsentire che il tuo corpo venga usato in ogni modo possibile e immaginabile da un’altra persona. Questi atti sono considerati molestie e abusi sessuali quando i soldi non cambiano le carte in tavola. La prostituzione non viene raccomandata come una possibilità di carriera per le ragazze giovani. Non è presentata come una possibilità di carriera dai consulenti del lavoro e dai genitori.
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
35
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

Inheriting the Blessing. COSì SI VERIFICHERà LA BENEDIZIONE di ABRAMO CHE FARISEI ENLIGHTENED e loro WAHHABITI HANNO TENTATO di DISTRUGGERE: “E IN TE ABRAMO SARANNO BENEDETTI TUTTI I POPOLI DELLA TERRA!”
During the saga of Jacob and Esau, a famine came over the Land. Although Abraham went down to Egypt for food at times of famine, the Lord instructed Isaac to stay.
“The Lord appeared to Isaac and said, ‘Do not go down to Egypt; live in the land where I tell you to live.’” (Genesis 26:2)
Like Abraham, Isaac obeyed the Lord and, indeed, was blessed by God for it.
“Sojourn in this land, and I will be with thee, and will bless thee; for unto thee, and unto thy seed, I will give all these lands, and I will establish the oath which I swore unto Abraham thy father.” (Genesis 26:3)
This shows us the wisdom of seeking the Lord for solutions to our problems and not necessarily repeating what our father before us did, or what seems the logical answer. God may ask us to stay in a situation when everything and everyone is telling us to get out—fast!
If God is instructing us to stay, then even in a raging fire, we can be a blessing by providing His Living Water.
In a string of arson attacks, fires raged throughout Israel this time last year,
such as in Israel’s northern city of Haifa above.
As we watch the flames of destruction, jealousy and hate in the spirit of Esau rise up in Jerusalem and Israel through rocket attacks, car rammings, knife assaults, and even arson, there is a temptation to think we here in Israel should escape and “go down to Egypt” or perhaps to the US or Canada.
But if the Spirit of God tells us to stay, then we can know that He will protect us and establish the oath He swore unto our forefathers to give us this Land.
“For My thoughts are not your thoughts, neither are your ways My ways,” declares the LORD.” (Isaiah 55:8)
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
37
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

DOVE HA ABBONDATO IL PECCATO? HA SOVRABBONDATO LA GRAZIA DIVINA! E POICHé, I FARISEI HANNO MALEDETTO GLI EBREI FACENDO PERDERE LORO LE GENEALOGIE PATERNE, IO TRASFORMO IN TRIBù SACERDOTALE TUTTO GIUDA E TUTTO ISRAELE, AFFINCHé POSSANO MINISTRARE LA SALVEZZA E LA MISERICORDIA A TUTTI I POPOLI DEL PIANETA!
Many try to link the genealogy of Esau and the Amalekites to the modern enemies of Israel. While this might be accurate to some degree, the truth is that the spirit of Esau and the Amalekites to destroy the heirs of blessing has remained alive among many nations.
We saw this hatred in modern pre-state Israel during the expulsion of Jews from England, the tortures of the Spanish Inquisition, and the genocide of six million Jews in the Holocaust.
We saw its vibrancy continue as surrounding nations invaded the newly-formed modern Israel in 1948, again in 1967, and most recently with terrorist groups that vow to claim the land “from the river to the sea” for their own birthright.
Orthodox Jewish children pray at the Western (Wailing) Wall.
While half of the Jewish population has been wiped out in recent decades and specific plans to remove us from the land circulate today, ultimately the Lord will uphold His vows to Abraham, Isaac, Jacob, and their descendants:
“I am the Lord, the God of your father Abraham and the God of Isaac. I will give you [Jacob] and your descendants the land on which you are lying. Your descendants will be like the dust of the earth, and … all peoples on earth will be blessed through you and your offspring.” (Genesis 28:13–14)
Those who attack God’s everlasting plans through Jacob are, in fact, placing curses over their own land.
Isaac prayed over Jacob, “May those who curse you be cursed” (Genesis 27:29), and God assures us through the Prophet Ezekiel that this curse continues to hold true.
“Because you have had an ancient hatred, and have shed the blood of the children of Israel by the power of the sword at the time of their calamity, when their iniquity came to an end, therefore, as I live,’ says the Lord God, ‘I will prepare you for blood, and blood shall pursue you; since you have not hated blood, therefore blood shall pursue you.’” (Ezekiel 35:5–6)
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
40
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

lorenzoJHWH, support our vital work in Israel to help bring the Good News to the Jewish People! perché dobbiamo essere gelosi? di cosa dobbiamo essere gelosi? LA SOVRABBONDANTE RICCHEZZA CHE è RIVERSATA SU DI NOI? SARà UGUALMENTE RIVERSATA SU TUTTI I POPOLI DEL MONDO, PERCHé IL TERZO TEMPIO EBRAICO è UNA NUOVA CREAZIONE DEL GENERE UMANO! … QUINDI SARà SPEZZATA DEFINITIVAMENTE LA MALEDIZIONE DELLA INIMICIZIA!
Please click now
Descendants of Curses Bring More Curses
Just as Cain’s jealousy turned into a murderous plot to kill his brother Abel, so too did Esau plot to kill Jacob, but without success.
This struggle between the brothers did not suddenly appear. Even in Rivkah’s womb, the boys jostled with each other. Rivkah sought wisdom from the Lord, who revealed to her a truth that continues to this day:
“Two nations are in your womb, and two peoples from within you will be separated; one people will be stronger than the other, and the older will serve the younger.” (Genesis 25:23)
Rabbis over the centuries have compared the jealous, hate-filled character of Esau to the perpetual struggle between the descendants of both brothers.
Per favore clicca ora
I discendenti delle maledizioni portano più maledizioni
Proprio come la gelosia di Caino si tramutò in un complotto omicida per uccidere suo fratello Abel, così anche Esaù complottò per uccidere Jacob, ma senza successo.
Questa lotta tra i fratelli non apparve improvvisamente. Anche nell’utero di Rivkah, i ragazzi si sono spintonati l’un l’altro. Rivkah ha cercato la saggezza dal Signore, che le ha rivelato una verità che continua fino ad oggi:
“Due nazioni sono nel tuo grembo e due popoli dall’interno di te saranno separati; un popolo sarà più forte dell’altro, e il più grande servirà il più giovane. “(Genesi 25:23)
I rabbini nel corso dei secoli hanno paragonato il carattere geloso e pieno di odio di Esaù alla lotta perpetua tra i discendenti di entrambi i fratelli.
Jacob’s descendants were birthed out of obedience to his father Isaac, who told him not to marry a Canaanite woman, and he did not.
Esau, on the other hand, married two Canaanite women. One of Esau’s Canaanite offspring was Amalek, who became an archenemy of pre-state Israel by attacking Moses and the Israelites while in the wilderness (Exodus 17). They also invaded Israel during the time of the Judges:
“Whenever the Israelites planted their crops, the Midianites, Amalekites and other eastern peoples invaded the country.” (Judges 6:3)
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
44
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

NON C’é DISCUSSIONE SU QUESTO.. JHWH HOLY NON SUBISCE IL RICATTO DEI CLERICALI! INFATTI LA FRATELLANZA UNIVERSALE PUò ESSERE SCRITTA SOLTANTO DAI LAICI! While Jacob had a quiet and seemingly spiritual-minded nature, Esau had a carnal one, as shown in the way he so easily trades something of eternal spiritual value (his birthright) for something that satisfies his physical hunger (a bowl of lentils). To him, they were equal.
“’Look, I am about to die [of hunger],’ Esau said. ‘What good is the birthright to me?’” (Genesis 25:32)
Birthrights come with responsibilities as well as blessings.
Even though Jacob was not the firstborn, he receives great blessings bestowed upon him by his father Isaac, coupled with the responsibility to lead nations.
“May God give you heaven’s dew and earth’s richness—an abundance of grain and new wine. May nations serve you and peoples bow down to you.” (Genesis 27:28–29)
Esau, however, who is the firstborn son receives curses:
“Your dwelling will be away from the earth’s richness, away from the dew of heaven above. You will live by the sword and you will serve your brother.” (Genesis 27:39–40)
Jacob received his father’s firstborn blessing because it was pre-ordained according to the will of God who said, “Jacob have I loved; but Esau I hated.” (Romans 9:13)
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
46
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

Birthright Brings Blessings .. QUELLA RELAZIONE DI INTIMITà CHE FU CONCESSA AD ABRAMO? NON VERRà NEGATA ANCHE A NOI! .. E NON è UN DIO PRIGIONIERO DI UN LIBRO.. LUI JHWH CREA COSE NUOVE E INCREDIBILI CONTINUAMENTE!
“And the boys grew; and Esau was a cunning hunter, a man of the field; and Jacob was a quiet man, dwelling in tents.” (Genesis 25:27)
The twin boys grew up with distinctive character traits, which are reflected in their names.
Yaacov (Jacob’s Hebrew name) is related to the word eikev and means the heel of the foot. He was so named because he grabbed his brother’s heel at birth.
This shows Jacob’s tenacity to win the birthright and carry forward the spiritual blessings that God promised to his father Abraham.

Esau, however, was named Esav, from the Semitic root, seir, meaning thick-haired. He was also nicknamed Adom, the Hebrew word for red, since he was born “red and hairy.”

Adom is also related to adamah (land) and dam (blood), which conveys Esau’s love of living off the land, hunting, and thirst for blood.
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
48
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

my ISRAEL ] come una mamma accarezza il suo bimbo dentro il suo seno? COSì IL TUO CREATORE TI STA RIGENERANDO!
Of course, the Bible makes it clear that we are to be fruitful and multiply; however, though seed is sown, it is God who opens the womb.
“Behold, children are a heritage from the Lord, the fruit of the womb is a reward. Like arrows in the hand of a warrior, so are the children of one’s youth. Happy is the man who has his quiver full of them; they shall not be ashamed, but shall speak with their enemies in the gate.” (Psalm 127:3–5)
Sarah, Abraham’s wife, came up with her own solution for her barrenness—she suggested a surrogate mother—Hagar. In her own efforts, she received Ishmael. Hannah, another barren woman, went to the Temple and cried out to the Lord for a child and she received the prophet Samuel.

Rikvah did neither. Instead, she turned to her husband who was her spiritual covering to entreat the Lord on her behalf, and God answered Isaac’s prayers for the miraculous gift of new life. Rivkah found herself pregnant with not just one child—but twins—a double portion!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
49
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

a colui che aveva dimenticato di essere un popolo? Dio JHWH holy ha detto: “io sono!” QUINDI ALLARGATE LE CORDINE del CONVEGNO E FATE ENTRARE TUTTI I POPOLI ALLA FESTA!
Prayer Brings Blessings
“Isaac prayed to the LORD on behalf of his wife, because she was childless. The LORD answered his prayer [atar], and his wife Rebekah became pregnant.” (Genesis 25:21)
In this week’s Parasha, we discover that Rivkah is barren; in fact, according to Jewish tradition, she was born without a womb. She is one of seven women in the Torah who have difficulty conceiving but finally come to bear children by the grace of God, in this case, in answer to her husband’s prayer.

It is traditionally believed that he prayed for 19 years. Moreover, it is also believed that he prayed in unity with Rivkah.
What a lesson for us today! Just because we pray once and do not receive an answer does not mean we should stop praying! God wants us to bring our requests to Him in the unity of faith.
The Hebrew expression used in Genesis 25:21 for prayer (atar עָתַר), which can also mean to dig, is related to the Hebrew word for pitchfork (eter). The Talmud (Jewish Oral Law) explains the connection:
“As a pitchfork turns the sheaves of grain from one position to another, so does the prayer of the righteous turn the dispensations of the Holy One, blessed be He, from the attribute of anger to the attribute of mercy.”
Yitzchak’s prayer penetrated the foundation of heaven, and just as grain is turned over with a pitchfork, so too was God’s judgment of barrenness upon Rivkah “turned over” and reversed by God’s mercy because of prayer.
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
51
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

dei nostri peccati tutti? Dio se li getta alle spalle! ma, la brutalità di una osservanza legalista farisaica, ha fatto allontanare molti ebrei dalla religione giudaica, e ha dato loro un cattivo concetto di rappresentazione su Dio! Questo risultanto è quello che il NWO FED FMI 666 City Lond si attendevano di realizzare: perché loro sono i satanisti!
Ma io rivelerò, al mio popolo eletto il vero volto di JHWH e la legge della nuova casa: misericordia, consapevolezza, giustizia, umanesimom amore adorazione lode inni cantici danze, incenso e contemplazione della umiltà del Signore JHWH!
JHWH non può essere superato in comprensione umiltà e amore, da nessuna delle sue creature!
Shabbat Shalom lorenzoJHWH
Welcome to Toldot (Generations), this week’s Parasha (Torah Portion).
This is the portion of Scripture that will be read in synagogues around the world during the Shabbat (Saturday) service. Please read along with us; we know you will be blessed!
TOLDOT (Generations)
Genesis 25:19–28:9; I Samuel 20:18–20:42; Romans 9:6–29
“And these are the generations [toldot] of Yitzchak [Isaac], Avraham’s [Abraham] son: Avraham begat Yitzchak.” (Genesis 25:19)
In our last Parasha (Torah portion), Yitzchak (Isaac), the son of Sarah and Abraham, carried on the legacy of his parents’ faith and obedience to Adonai. After his mother died, Abraham sent his servant to bring home a wife for Yitzchak from among Abraham’s kinsmen.
At the well where the women of the town would soon appear, the servant prayed for God’s help in locating the perfect wife for Yitzchak. Just then, Rivkah (Rebecca) arrived and provided water for him and his camels. Yitzchak was 40 when he married her.
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

erdogan il wahhabita religioso assassino seriale: dice: “Hanno messo uno stand con i ritratti dei nemici dove figuravano Ataturk ed io. e perché li hanno messi insieme? Ataturk è un laico che se potesse ucciderebbe Erdogan senza esitazione! Il presidente della Turchia Recep Erdogan ha dichiarato che Ankara ha deciso di ritirare 40 dei suoi soldati dalle esercitazioni in Norvegia dopo che è stato installato uno stand con delle foto dei “nemici”, tra le quali figurava una foto del fondatore della Repubblica Turca, Mustafa Kemal Ataturk e l’attuale leader turco.
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

Erdogan dipinto come “nemico”? erdogan è il nemico traditore infame per eccellenza, come ogni islamico shariah, dopotutto! la Turchia ritira 40 soldati dalle esercitazioni NATO
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

Suadi IRAN Arabia ] il fatto che perderete la shariah? questo non vuol dire che perderete la teocrazia nel mio Regno laico di Israele! IO SONO LA TEOGRAZIA METAFISICA AGNOSTICA E RAZIONALE!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

prima, LGBT riempite il mondo di pornografia e dopo fate il moralismo contro TRUMP? ad ogni modo, dopo 5 anni c’é prescrizione di reati… e c’é prescrizione di reati immediatamente, per coloro che hanno ricevuto un mandato elettorale!
Il Ministero della difesa USA ha ritwittato per sbaglio sul proprio profilo Twitter una richiesta di dimissioni al presidente Donald Trump.

Sulla pagina Twitter del Pentagono @DeptofDefense è apparso un tweet dell’utente @proudresister, il quale ha invitato Trump a dare le dimissioni, assieme al senatore democratico Al Franken e al candidato per i senatori dell’Alabama Roy Moore, che sono stati accusati di molestie sessuali. Sono state fatte accuse simili da diverse di donne contro Trump durante la campagna elettorale, ma le accuse sono praticamente cessate con la sua elezione alla presidenza un anno fa.

“La soluzione è semplice: Roy Moore: abbandoni le elezioni. Al Franken: abbandoni il Congresso. Donald Trump: lasci la presidenza. Voi al Partito Repubblicano: smettete di fare delle molestie sessuali una questione di partito, questo, come la vostra ipocrisia, è un crimine” ha twittato Il Pentagono nel suo account ufficiale con 5,3 milioni di followers.

Il tweet è stata rapidamente cancellato. Il portavoce del Pentagono, Dana White, ha spiegato che si è trattato di una svista.
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

ok non tornate indietro, con la infamia senza avere con voi: il PORKO Kim Jong-un! U.S. Dept of Defense‏Account verificato @DeptofDefense
15 nov
Tri-Carriers at work! #USSNimitz, #USSTheodoreRoosevelt & #USSRonaldReagan carried out operations in the @US7thFleet area of responsibility.
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

NORAD Monitors fu disattivato il 11-09 per auto-attaco da Bush, Defends North America’s Airspace fail, high betrajal Morgan FED NWO too.. banking 666 seigniorage system Bilderberg trilateral controll!
NORAD provides around-the-clock airspace warning and control as well as maritime warning in the defense of North America.
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

Studioso USA: noi stessi facciamo della Russia un nemico. [[ il NWO e il suo FMI usurocratico ha tecnicamente indispensabile bisogno della guerra mondiale.. e la avrà, se, voi non vi impegnate tutti a darmi il mio Regno di Israele! ]]
Gli americani fanno della Russia un nemico, in quanto guidati dagli interessi delle lobby della difesa, scrive sull’Huffington Post lo studioso USA Ichak Calderon Adizes. Nel suo articolo spiega che la sua critica degli Stati Uniti è dovuta esclusivamente da motivazioni sincere e che crede davvero che essi siano la causa della crisi ucraina.
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

quindi io pretendo similare condanna contro il Comunismo, che a crimini e sofferenze è stata 300 volte peggiore del Nazismo! ONU: approvata risoluzione russa per lotta contro il nazismo
Presso l’ONU è stata approvata la risoluzione russa per la lotta al nazismo. La richiesta degli Stati Uniti di modificare il testo esistente è stata rifiutata. Il documento è considerato il Terzo comitato dell’assemblea generale.
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

Salman bin Abdulaziz Al Saud were/has been King of Saudi Arabia, Prime Minister, Custodian of the Two Holy Mosques and head of the House of Saud (ie before taking Gmos Morgan Ogm vaccines). He was the Deputy Governor and later the Governor of Riyadh for 48 years from 1963 to 2011. his brother Saud Mohammed Abdullah of Saudi Arabia
Brother sudairio, takafro Wahhabita, when he pretended to be dead to escape his responsibilities,
but now that, with all his intelligence, did he really die and he is in hell? he the BESTiA? he immediately repented of being conceived!
Salman bin Abdulaziz Al Saud è il re dell’Arabia Saudita, primo ministro, custode delle due sacre moschee e capo della casa dei sauditi. È stato il vice governatore e successivamente il governatore di Riyadh per 48 anni, dal 1963 al 2011.. suo fratello, Saud Maometto Abdullah of Saudi Arabia
Brother sudairio, takfiro wahhabita, quando lui fingeva di essere morto per sfuggire alle sue responsabilità,
ma, ora che, con tutta la sua intelligenza, lui è morto veramente e lui si trova all’inferno? lui la BESTiA? si è pentito subito di essere stato concepito!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

Rothschild ha fatto rincoglionire Salman il goyim.. e io DUBITO che Salman il sudairio Bestia, cioè, che, lui potrebbe trovare compassione tra i suoi schiavi Kafir Dhimmis e murtids!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

nessuno dovrebbe sottovalutare la soprannaturale natura demoniaca della omosessualità! MA PER FORTUNA LO STATO LAICO NON PUNISCE I PECCATORI PERCHé ALTRIMENTI DOVREBBE ESTINGUERE IL GENERE UMANO! Australia ha votato in favore dei matrimoni gay, in un referendum non vincolante che potrà ora essere recepito dal parlamento. Lo riferiscono i media internazionali. I sì in favore dei matrimoni gay sono stati il 61.6% nel corso di una votazione alla quale ha partecipato il 79,5% degli aventi diritto.
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

Rothschild ha fatto rincoglionire Salman il goyim… in effetti quando io, in questi anni, io mi sono sottoposto al vaccino anti-influenzale, le nano particelle di uranio ferro e alluminio, invece di salire sul cervello, mi sono scese sopra il polso, dove si è formato un ponfo, che io ho rimosso assiduamente, finché le sostanze metaliche non sono sparire quasi tutte, e così dopo tre anni io sono quasi guarito… perché non sono ancora sparite del tutto!

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

Alzheimer, Bill Gates dona 100 milioni ] in efetti, se i Farisei Ogm Enlightened smettono di mettere le nano particelle, di: uranio, alluminio bario, acciaio, mercurio, ecc.. nei vaccini dei goyims, poi, tutti possono guarire anche Salman il rincoglionito può guarire! [ «L’ho incontrato tante volte, dice il dottor Sanjay Gupta della Cnn, e mai l’avevo visto così coinvolto». Per Bill Gates la lotta all’Alzheimer è una questione personale. «Ha colpito molti uomini della mia famiglia — racconta il signor Microsoft — il peso crescente di questa malattia è incredibile. Ho provato quanto sia dura. Non è la mia sola motivazione. Ma certo è stata l’esperienza a tirarmi dentro. E sono ottimista. Credo che arriveremo a una soluzione». Gates ci crede e ci investe. Mister Filantropo mette 50 milioni di dollari nel Dementia Discovery Fund (Ddf), che dal 2015 unisce case farmaceutiche, il governo britannico e Alzheimer’s Research Uk. Altri 50 milioni andranno in progetti di ricerca ancora da individuare. Soldi di Bill (che ha un patrimonio di 90 miliardi di dollari).
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
4
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia
(modificato)
Erdogan Third Jihad ISIS worldwide shariah 666 Mecca Kaaba lilit ] dubito che dopo 30 anni di Osservatorio sul Martirio dei cristiani, io dubito che qualcuno potrebbe convincermi che: Allah e Maometto possano essere due brave persone! [ VENITE A RICEVERE LA VOSTRA PARTE TRA I DEMONI!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
4
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

una boldrinata, nessuno dica più che noi siamo la democrazia! ] Chiamò un migrante “risorsa della Boldrini”. Poliziotto sospeso non sarà reintegrato

CRONACA, In risalto venerdì, 10, novembre, 2017

Il poliziotto in forza alla stradale di Susa, “colpevole” di aver definito “risorsa della Boldrini” un extracomunitario in sella alla sua bici che percorreva l’autostrada, in galleria, con le cuffie e contromano, non sarà reintegrato in servizio. Lo ha stabilito il Tar che ha rigettato il suo ricorso.

«Sono disgustato. Con tutto quello che succede in Italia, noi sacrifichiamo un operatore delle Forze dell’Ordine per una battuta di ilarità, quando vi è stato da parte dello stesso ivoriano il ringraziamento verso i due poliziotti, operativamente eccezionali, gentili, che gli hanno salvato la vita? – commenta così Gianni Tonelli, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), la pronuncia del Tar. Il Sap all’epoca dei fatti, ha anche avviato e promosso una raccolta fondi per aiutare il collega a sostenere le spese legali.

«Ma di cosa stiamo parlando? – prosegue ancora Tonelli – Quando qui ci sono i mafiosi che girano per le città indisturbati; quando in ballo c’è il dibattito, che occupa tutte le prime pagine di giornale, sulla vicenda Consip e Banca d’Italia che stanno a litigare scaricandosi la palla; il fallimento della Banca Antonveneta costata miliardi ai contribuenti italiani; la vergogna del caso Monte dei Paschi di Siena; in un’Italia che ogni giorno è pervasa dalle peggio nefandezze, cosa facciamo? Come sistema ne avvalliamo una peggio, solo perché la Signora Presidente si è sentita offesa? La giustizia amministrativa ha pensato bene di lavarsene le mani, rigirando la patata bollente al Dipartimento, complice di avere avallato e promosso un procedimento di destituzione, mettendo sul lastrico, con mezzo stipendio, un poliziotto, padre di famiglia con tre figli a carico, per dare luogo a quella che è una vera e propria “Boldrinata”».

www.sap-nazionale.org

Roberto Gnesutta

11 novembre 2017 – 11:16

Come ex agente di polizia non posso che essere solidale col collega sospeso. Purtroppo questa è la politica italiana di oggi. Ma se Dio vuole il vento sembra che stia girando.

Vincenzo

11 novembre 2017 – 13:36

Ma è stata la Boldrini a chiamarli risorse non vedo perché ora si offende, semmai siamo stati noi a sentirci presi in giro. Spero tu vinca la causa

Paolo

11 novembre 2017 – 13:37

Vergogna. Ora non si puo neanche più esprimere un concetto. Basta toccare alcune petsone e si resta fulminati.

Mariapia

11 novembre 2017 – 14:03

Ma queste cose avvengono dove c è la dittatura… incredibile ciò che sta accadendo in Italia.

Giovanni Agostino Pinna

11 novembre 2017 – 14:51

Sono davvero indignato e furibondo!!!

Una boldrinata….

Giuseppe

11 novembre 2017 – 14:53

Che vergogna!!! Questa è oggi l’Italia…

Sebastiano Loi

11 novembre 2017 – 15:05

Ho servito lo Stato dal 77 al 2006, a seguito di un grave incidente stradale avvenuto in servizio, sono stato dichiarato non idoneo ai servizi di Polizia.

Spero , in questo di vivere un brutto sogno, che quando mi sveglio gentaglia come qualche politico attuale, sia solo un brutto sogno.

David

11 novembre 2017 – 15:10

E vogliamo aggiungere i politici indagati…condannati…e ancora oggi coinvolti in situazioni a dir poco grigie che continuano ad esseee pagati da noi….con tutti i privilegi che non si fanno mancare.

Di cosa parliamo…. Di niente. Di un sistema ipocrita, falso, mediocre,vile che comunque ad oggi a chiecchiere odiamo ma che nei fatti accettiamo, perché nulla facciamo, se non lamentarci difronte a delke ingiustizie, per poi andare oltre. La prima colpa è delle organizzazioni sindacali di ogni genere e tipo, la seconda colpa è del popolo….

Vecchie Maniere

11 novembre 2017 – 15:21

Uno schifo completo! Sempre più deluso e disgustato dalla magistratura italiana. Completa solidarietà al poliziotto.

Annamaria

11 novembre 2017 – 15:39

Solo in Italia possono accadere queste cose. Boldrini sparisci

Pippo

12 novembre 2017 – 00:06

Povera Italia. Gli immigrati che delinquono vengono rilasciati dopo poche ore da una magistratura inetta e fuori dal mondo, ed un povero poliziotto viene licenziato per aver detto quello che pensiamo tutti. Di questo passo gli estremisti di destra andranno in Parlamento, perché questa finta democrazia è ormai agonizzante e la gente non sopporta più la mancanza di regole ed il non rispetto delle nostre leggi e tradizioni.

Lostdog

12 novembre 2017 – 09:25

Sospeso per aver detto la verita’…che giustizia del cavolo.

Romina

12 novembre 2017 – 13:03

Perché ha detto quello che pensa lo sospendono?Ma x favore lasciate a casa la Boldrini e risate il lavoro al poliziotto lecchini dei politici

Carlo Ghilardi

13 novembre 2017 – 09:26

questo è lo stato che hanno voluto i cattocomunisti . Forti con i deboli , deboli con i forti , sempre pronti a prendere la bustarella .
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
4
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

il problema è quello che il sesso facile con le sataniste, non da la stessa soddisfazione della trasgressione per un porcone sacerdote di satana come lui!

Molestie, nuove accuse a Bush padre. Episodio durante raccolta fondi per campagna sua rielezione

===================

abbiamo la certezza che nel NWO non è possibile avere arbitri che siano: onesti e neutrali politicamente! Siria, veto Russia su rinnovo esperti armi chimiche. L’ambasciatrice americana all’Onu Nikki Haley: ‘Uso forza se futuri attacchi chimici’

===================

Media, presto abdicazione di quel rincoglionito di re Salman. ecco cosa succede quando ti entrano nel cervello: nano particelle di: acciaio ferro tunghsteno alluminio, ecc.. che i Farisei enlightened mettono nei vaccini! e poiché, io noto due ponfi sulla pelle (simbolo: Showing results for alzheimer, o demenza senile) ecco che io ho dovuto sospendere la somministrazione del vaccino anti-influenzale! Media, presto abdicazione re Salman, che Rothschild ha fatto rincoglionire! … e purtroppo? io non uccido imbecilli!

==================

shariah Miliziani sparano colpi di mortaio al centro di Damasco, I terroristi di Maometto e Allah hanno sparato dei colpi di mortaio al centro di Damasco, un uomo è morto, altri 13 sono rimasti feriti, riferisce l’agenzia nazionale siriana Sana.

===============

Usa, Russia: non abbiamo prove di una collusione tra la coalizione internazionale e l’ISIS. Lavrov: non collusione, perché è sicuro che ISIS Al-Nusra, turcomanni sono stati creati dalla NATO 666 CIA UK Shariah!

==================

Singapore ha sospeso le relazioni commerciali con la Corea del Nord, perché non possono più sostenere il delitto di genocidio dei cristiani!

=========================

Il ministero delle Finanze russo ha preparato un disegno di legge sull’introduzione della responsabilità penale per l’importazione dei prodotti soggetti a sanzione. INFATTI, i leader USA e Europei saranno deferiti davanti al tribunale penale internazionale.

========================

FINCHé Esisterà la shariah gli armeni saranno sempre minacciati di genocidio da Erdogan e dai suoi succhioni maomettani! RISOLVIAMO IL PROBLEMA ALLA RADICE DISTRUGGIAMO LA LEGA ARABA!! Maria Zakharova ha commentato la dichiarazione dell’ex ambasciatore USA in Azerbaigian Matthew Bryza.

Se gli USA rimuovono i loro rappresentanti dal gruppo di Minsk dell’OSCE per la risoluzione di Karabach, il formato dell’organizzazione verrà modificato, ma continuerà a lavorare, ha detto la portavoce del Ministero degli Esteri Maria Zakharova in un briefing.

“In teoria, tutto sembra logico: se c’è un co-presidente di meno, il formato cambia. Sarà così, ma per quali ragioni lo sarà? Non hanno abbastanza soldi? Questa è una novità per l’economia americana. Ma se il denaro non è sufficiente, è una questione americana, non nostra” ha detto la Zakharova.

Per la Russia il Nagorno-Karabakh è una priorità internazionale. “Si tratta non solo dei nostri vicini, si tratta di popoli ai quali ci legano non solo formali diritti internazionali, documenti legali e obblighi, ma secoli di vita e destino comuni” ha detto la diplomatica.

==================

SOLTANTO i TRADITORI possono pensare che bisogna proteggersi dalla Russia di Putin! USA: l’UE non sarà mai in grado di auto-proteggersi dalla Russia

Gli analisti della Heritage Foundation spaventano la Lituania.

===================

è in Donbass che questa Europa ha dimostrato di essere l’ANTICRISTO! Donbass: un appello per salvare Matvej

Il ponte di solidarietà che lega l’Italia e il Donbass non si è mai interrotto. L’Associazione “Aiutateci a salvare i Bambini” continua ad avere un ruolo di primo piano in questa encomiabile azione di supporto e di solidarietà.

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

io sono UNIUS REI! IO HO DECISO di fare del male a Satana, chi può impedirmelo?
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

io sono UNIUS REI!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

la liturgia Eucaristica Cattolica deve essere implementata con più considerazione al sacrificio espiatorio e alla presenza reale di nostro signore gesù cristo, e si deve concludere con l’esorcismo breve e la preghiera a San Michele protettore di ISRAEE!
https://it.aleteia.org/2017/11/15/sacerdote-adorazione-in-strada-santissimo-sacramento/?utm_campaign=NL_it&utm_source=daily_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

la fede cattolica non è solo FEDE, ma, è anche RAGIONE, quindi possiamo sempre criticare il Santo Padre Papa FRANCESCO, ma, non possiamo mai smettere di amarLo e e di pregare per lui! Il Papa: “Nella comunione Dio incontra la nostra fragilità”
Il volto paterno di Papa Francesco: Dio aspetta tutti, anche quelli che sono distanti

Il Papa: “Nella comunione Dio incontra la nostra fragilità”
Pubblicato da Redazione il Nov 15, 2017 03:10 pm

All’udienza Francesco prosegue il ciclo di catechesi sulla Eucarestia: non è «spettacolo» o «museo» ma «incontro vivo» con il Signore, per prepararsi serve silenzio, non chiacchiere «Quando faccio la comunione nella messa il Signore incontra la mia fragilità»: lo ha detto il Papa in un passaggio della catechesi dell’udienza generale, proseguendo un nuovo ciclo, …

L’articolo Il Papa: “Nella comunione Dio incontra la nostra fragilità” proviene da SpeSalvi.it – Cultura e Informazione cattolica.

share on Twitter Like Il Papa: “Nella comunione Dio incontra la nostra fragilità” on Facebook
Il volto paterno di Papa Francesco: Dio aspetta tutti, anche quelli che sono distanti
Pubblicato da Redazione il Nov 15, 2017 01:00 pm

Nella quarta puntata di “Padre Nostro” su Tv2000, il pontefice spiega che cosa è la volontà divina «Se noi siamo sinceri e aperti al Signore, riusciremo a fare la volontà di Dio, perché lui non nasconde la sua volontà, la fa capire a quelli che la cercano. E a quelli che non gli importa li …

L’articolo Il volto paterno di Papa Francesco: Dio aspetta tutti, anche quelli che sono distanti proviene da SpeSalvi.it – Cultura e Informazione cattolica.

Leggi nel tuo browser
share on Twitter Like Il volto paterno di Papa Francesco: Dio aspetta tutti, anche quelli che sono distanti on Facebook

Articoli recenti:
“Ora che ho perdonato sono libera e respiro aria fresca!”
Chi ha fatto la fecondazione assistita può ricevere la Comunione?
XXXII Domenica Tempo Ordinario – Anno A – 12 novembre 2017
“Cristiani siate furbi, c’è uno smog di corruzione nella società”
Il Papa: “Che tristezza i telefonini a messa, anche preti e vescovi”
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

Guardate cosa succede a questo sacerdote che scende in strada ad adorare il Santissimo Sacramento… (VIDEO)
Gelsomino Del Guercio/Aleteia Italia | Nov 15, 2017
Pascal Deloche / Godong
Il video diventa virale e su facebook fa oltre 3 milioni di visualizzazioni. Inizialmente lo ignorano tutti. Ma poi…

Inizialmente è da solo. La gente quasi fa finta di non vederlo. Gli sguardi dei passanti sembrano indifferenti. Poi, man mano alcuni ridono, altri sembra che stiano per dire: “guardate quel pazzo…”, altri ancora si avvicinano e iniziano a pregare.

In realtà questo sacerdote, che si è fermato in mezzo alla strada per adorare pubblicamente il Santissimo Sacramento in mezzo alla strada, come scrive la Luce di Maria (15 agosto), con questo gesto ha lanciato un messaggio profondo.

Ovvero, che nella nostra quotidianità spesso non ci accorgiamo della presenza del Signore. Non solo non lo adoriamo, ma lo evitiamo, come fosse appunto, un alieno, un folle da tenere distanza.
L’umiltà del Signore

Invece la risposta del Signore è sempre quella che ci mostra il prete: l’umiltà di arrivare sempre in mezzo a noi, anche in mezzo ad una strada, per condividere con lui la sua Divinità e i suoi messaggi d’amore che quotidianamente ci consegna.

Il video è diventato presto virale e da diversi mesi gira su Facebook. Ha superato tre milioni di visualizzazioni e ben 50mila like, oltre a quasi 80mila condivisioni.
Leggi anche: 9 preti e religiosi, 7 paesi e una missione: evangelizzare con la musica
Questa funzione è temporaneamente bloccata

Di recente hai pubblicato un contenuto che non rispetta le normative di Facebook, pertanto ti è stato impedito temporaneamente di usare questa funzione. Per ulteriori informazioni, visita il Centro assistenza.

Per impedire di ricevere blocchi in futuro, assicurati di aver letto e compreso gli Standard della comunità di Facebook.
Il blocco sarà ancora attivo per 15 giorni e 4 ore.
Se ritieni di visualizzare questo messaggio per errore, comunicacelo.
https://it.aleteia.org/2017/11/15/sacerdote-adorazione-in-strada-santissimo-sacramento/?utm_campaign=NL_it&utm_source=daily_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

Read the entire global edition of the Word from Jerusalem online.
View this email in your browser
Help provide portable reinforced bomb shelters for vulnerable Israeli communities along the Gaza border. Dozens of schools and kindergartens are without any shelters to protect their students from the constant threat of Kassam rockets.
GIVE NOW
Envision Pastors Conference / Jan 22-25
Take a step back from your daily responsibilities and receive a ‘bird’s eye view’ on what God is doing around the world and in Israel today. It will be a time during which God can strengthen and envision you afresh.
LEARN MORE
2018 Feast of Tabernacles / Sep 23-28
Next year will mark Israel’s 70th anniversary, and will be a historic convocation with great prophetic significance. You don’t want to miss this once-in-a-lifetime experience!
LEARN MORE
Send Congratulations to Jerusalem!
Join Christians from around the world in congratulating Jerusalem on her 50th year as the unified capital of Israel. Your name will be added to a special book presented to the Mayor of Jerusalem.
SEND NOW
Make a Difference in Israel
Support the work and witness of the ICEJ by partnering with us to bless the people of Israel, bring the lost tribes home, teach the Church about God’s purposes for the Jewish people, and combat anti-Semitism.
DONATE NOW
Copyright © 2017 ICEJ, All rights reserved.
You are receiving this email because you opted in via our website.

Our mailing address is:
ICEJ
P.O. Box 1192
Jerusalem 9101002
Israel
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

La lussuria per un giovane uomo è un DEMONE quasi impossibile da vincere! PERTANTO la PORNOGRAFIA DEVE ESSERE ABOLITA A LIVELLO MONDIALE!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

STREAM THE WORD FROM JERUSALEM ON YOUR FAVORITE DEVICE, Full episodes of the ICEJ’s Word from Jerusalem program are now available for you to stream directly from your favorite device – amazon fire TV, Apple TV, ROKU TV or androidtv.
Just search for our “Word from Jerusalem” channel and add it to your favorites for free.
We trust you will be blessed as you learn more about the wonderful things God is doing in Israel today and gain a deeper understanding of His unfolding plan for the restoration of Israel.
MAKE A DIFFERENCE IN ISRAEL
Israel faces many overwhelming social needs. Yet, as Christians we have an unprecedented opportunity to bless her people in an act of reconciliation and love. Our extensive experience and network of local relationships on the ground in Israel will ensure that your gift is used in the most effective way possible.
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

La moglie difende Fausto Brizzi: «Basta, state distruggendo un uomo»
QUINDI LEI è DISPONIBILE A SOTTOSCRIVERE PER LA FEDELTà CONIUGALE?
O SI AVVALE ANCHE LEI DEL DIRITTO DI CORNIFICARE IL MARITO?
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

La Fedeli ne fa un’altra delle sue: “niente test a Medicina sull’omosessualità” [ che significa vuole vedere tutte le malattie? o tutti i comportamenti compulsivi deviati? ] allora condannasse la pornograzia e horror a tutti!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
11
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

Rothschild Rochefeller Morgan ] il prossimo è quello che è vicino a te.. il più prossimo è quello che: “non ce la fa”, e soprattutto, che non può farcela, in tutto il mondo!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
11
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

Gender è satanimso ed “E’ abuso sui minori” da Redazione | 20-03-2017 | Gender, i pediatri americani escono allo scoperto: “E’ abuso sui minori”
I pediatri americani escono allo scoperto con un documento chiarissimo, rigoroso sotto il profilo scientifico e decisamente coraggioso sul GENDER. Vi proponiamo una sintesi in italiano, un nostro commento e l’originale in inglese (pdf).
SINTESI:
La sessualità umana è oggettivamente binaria: xx=femmina, XY= maschio.
Nessuno è nato con un genere, tutti sono nati con un sesso.
Se una persona crede di essere ciò che NON è, questa situazione è da considerare quantomeno come uno stato di confusione.
La pubertà non è una malattia e gli ormoni che la bloccano possono essere pericolosi.
Il 98% dei ragazzini e l’88% delle ragazzine che hanno problemi di identità di genere durante la pubertà li superano riconoscendosi nel proprio sesso dopo la pubertà.
L’uso di ormoni per impersonare l’altro sesso può causare sterilità, malattie cardiache, ictus, diabete e cancro.
Il tasso di suicidi tra i transessuali è 20 volte superiore a quello medio, anche nella Svezia che è tra i paesi più LGBT-favorevoli del mondo.
E’ da considerarsi abuso sui minori convincere i bambini che sia normale impersonare l’altro sesso mediante ormoni o interventi chirurgici.
COMMENTO:
La “American College of Pediatricians” (seconda per importanza tra le due società americane di pediatria) prende posizione in modo chiaro, dal punto di vista medico, sulla pericolosità dell’ideologia gender e di alcune sue ricadute devastanti sulla vita dei bambini. Si tratta di un fatto molto positivo, perché finora nel conformismo generalizzato anche la classe medica su questioni di questo tipo si è perlopiù unita al coro più “alla moda” e più politicamente corretto. E’ incoraggiante trovare per una volta una affermazione (molto chiara e quasi dura) dei dati della realtà, riconoscibili da ognuno, non inquinati dall’ideologia dominante.
(Dr. med. Fabio Cattaneo, Medicina & Persona)

http://medicinaepersona.ch/index.php/2017/03/20/gender-pediatri-americani-escono-allo-scoperto-abuso-sui-minori/
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
11
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

LA MINISTRA FEDELI sotto elezioni Maurizio Blondet 16 novembre 2017 #LGBT rinnegati! ] dogma Darwin Gender, i pediatri americani escono allo scoperto: “E’ abuso sui minori” [ SMETTI DI FARE IL SATANISTA! ] I pediatri americani escono allo scoperto con un documento chiarissimo, rigoroso sotto il profilo scientifico e decisamente coraggioso sul GENDER. Vi proponiamo una sintesi in italiano, un nostro commento e l’originale in inglese (pdf).

SINTESI:
La sessualità umana è oggettivamente binaria: xx=femmina, XY= maschio.
Nessuno è nato con un genere, tutti sono nati con un sesso.
Se una persona crede di essere ciò che NON è, questa situazione è da considerare quantomeno come uno stato di confusione.
La pubertà non è una malattia e gli ormoni che la bloccano possono essere pericolosi.
Il 98% dei ragazzini e l’88% delle ragazzine che hanno problemi di identità di genere durante la pubertà li superano riconoscendosi nel proprio sesso dopo la pubertà.
L’uso di ormoni per impersonare l’altro sesso può causare sterilità, malattie cardiache, ictus, diabete e cancro.
Il tasso di suicidi tra i transessuali è 20 volte superiore a quello medio, anche nella Svezia che è tra i paesi più LGBT-favorevoli del mondo.
E’ da considerarsi abuso sui minori convincere i bambini che sia normale impersonare l’altro sesso mediante ormoni o interventi chirurgici.

COMMENTO:
La “American College of Pediatricians” (seconda per importanza tra le due società americane di pediatria) prende posizione in modo chiaro, dal punto di vista medico, sulla pericolosità dell’ideologia gender e di alcune sue ricadute devastanti sulla vita dei bambini. Si tratta di un fatto molto positivo, perché finora nel conformismo generalizzato anche la classe medica su questioni di questo tipo si è perlopiù unita al coro più “alla moda” e più politicamente corretto. E’ incoraggiante trovare per una volta una affermazione (molto chiara e quasi dura) dei dati della realtà, riconoscibili da ognuno, non inquinati dall’ideologia dominante.

(Dr. med. Fabio Cattaneo, Medicina & Persona)
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
11
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

#LGBT rinnegati! ] dogma Darwin Gender, i pediatri americani escono allo scoperto: “E’ abuso sui minori” [ SMETTI DI FARE IL SATANISTA!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
11
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

I neocatecumenali: da Cristo al giudaismo, Maurizio Blondet 9 ottobre 2015 [[ ma senza giudaismo non ci può essere vera intelligenza cristiana: quindi diremo: “da Cristo al giudaismo” e “dal giudaesimo a cristo”! ]]

Un nostro interlocutore neocatecumenale ci scriveva: “sono conscio che se si privilegia troppo l’aspetto della mensa rischia di venir meno la percezione del sacrificio sull’altare, l’ho sperimentato sulla mia pelle, anche se devo dire che ultimamente dai miei ‘catechisti’ è stato ripetuto più volte che la messa è un sacrificio“… Notare: lo dicono “ultimamente”; il che significa che prima non avveniva, ammesso che lo dicano effettivamente e, comunque, se anche lo dicono e poi non “si vive” né nella celebrazione né conseguentemente nella vita, non è la stessa cosa che dice e fa la Chiesa.
Riprendo in proposito il testo di un precedente confronto, che è un documento, per mettere in risalto cos’è che si vive nel cammino e alcuni dei numerosi elementi che provano la giudaizzazione e, quindi, la deformazione della nostra fede, proprio in rapporto all’Eucaristia.
Dice Emanuele:
bimah ebraica nei seminari di Kiko Nei seminari di Kiko c’è sempre una Bimah ebraica…
… e quando mai il cammino ha svilito la Nuova Alleanza? dai ragazzi ma credete davvero in quello che scrivete? Vorrei far riflettere su uno dei primi canti in uso nel cammino. Un canto che sciaguratamente usa un termine ebraico, e una modalità ebraica per ringraziare Dio nel giorno di Pasqua: enumerare i suoi prodigi. Vorrei far notare come finisce il canto. Ora se c’è del male in questo….
DAJENU Di quanti beni ci ha colmato il Signore [3 volte] Se Cristo ci avesse fatto uscire dall’ Egitto e non avesse fatto giustizia del faraone: Rit.: Questo ci sarebbe bastato, ci sarebbe bastato dajenù, dajenù, dajenù.
Se avesse fatto giustizia del Faraone e non ci avesse liberato da tutti gli idoli:
Rit…….. …….omissis… Tanto più dobbiamo ringraziare il Signore![3 volte]
Che ci ha fatto uscire dall’ Egitto
Che ha fatto giustizia del faraone
Che ci ha liberato da tutti i nemici
Che ci ha dato le loro ricchezze…
Che ha aperto il mare per noi…
Che vi ha affondato i nostri oppressori…
Che ci ha donato un cammino nel deserto…
Che ci ha nutrito con il pane della vita…
Che ci ha dato il giorno del Signore…
Che ci ha donato la Nuova Alleanza…
Che ci ha fatto entrare nella Chiesa…
Che ha costruito in noi il suo tempio…
e lo ha riempito del suo spirito Santo
nel perdono dei peccati.
Cristo nostra Pasqua è risorto per noi!
Alleluia, alleluia, alleluia, ecco questo è il senso del patrimonio ebraico in questo canto: semplicemente un incipit in una lista di ringraziamenti…”
Caro Emanuele, vedi che avvalori il mio discorso? Il canto può essere bello e trascinare e svegliare l’emotività quanto ti pare e, ne convengo, è anche in tema con la Pasqua: ma con la Pasqua ebraica.
Pagliacciate neocatecumenali: celebrano una “cena ebraica”!
Ma che ci azzecca Daienu, con tutti i prodigi del Signore nella Pasqua degli Ebrei, quando abbiamo il Prodigio dei Prodigi, il nostro Signore Gesù Cristo Nato Morto e Risorto per noi?
Tra le cose che enumera sulla Nuova Alleanza il canto non dice “è salito sulla Croce ed è morto per noi“. Non ti sembra una dimenticanza grave? Eppure è solo attraverso il Suo Sacrificio che accadono tutte le altre cose enumerate dalla Nuova Alleanza in poi, Risurrezione compresa.
Non dimenticare che nel Suo c’è anche il nostro sacrificio (implica l’offerta e la vittima in espiazione per il peccato, e sono parole dure ma VERE che danno fastidio ai modernisti e ai falsi cristiani), altrimenti non siamo cristiani, siamo rimasti “ebrei” nonostante tutte le parole cristiane usate come specchietti per le allodole!
E quando poi l’iniziatore del cammino dice alla stampa (13 giugno 2008):
“… Nelle comunità portiamo avanti infatti una catechesi basata sulla Pasqua ebrea, con il pane azzimo a significare la schiavitù e l’uscita dall’Egitto e la coppa del vino a significare la Terra promessa”
Capito? Questo non solo non è la Messa cattolica, non è nemmeno un rito cristiano: è un rito EBREO!!! La nostra Terra Promessa, la nostra Pasqua è Cristo. La nostra salvezza è il Suo Corpo Offerto, il Suo Sangue versato “in Sacrificio” per noi…
È vero che Gesù nella Cena pasquale con i suoi discepoli probabilmente ha pronunciato la benedizione finale sulla quarta coppa; ma ha dato a tutto un significato NUOVO, quello che hanno vissuto e vivono i cristiani da sempre… Il cosiddetto ritorno alle origini di Kiko non è un ritorno alle nostre origini ebraiche, è un ritorno all’ebraismo tout court!
ebraismo-neocatecumenale-con-calici-cattolici
La parodia della cena ebraica la fanno usando i calici della Messa…
Se la Messa è un Sacrificio è un sacrificio, non è solo il memoriale della Cena… Kiko nega l’«espiazione» (è scritto nero su bianco nei “mamotreti” del Direttorio)… Ebbene, cosa viene detto nella formula di Consacrazione? «…versato in sacrificio per voi…». Sapete che parola usano gli ebrei cristiani per indicare questo termine? “kippur”… e allora? Agnus Dei qui tollit peccata mundi: ma in latino “tollit” non significa propriamente “togliere”, bensì “prendere su di Sé”… dunque il capro espiatorio, quindi l’espiazione, il Kippur… ricorda niente?
Strano che la giudaizzazione, così spinta nel Cammino, non sia arrivata almeno ad ammettere questo… Addirittura la Carmen Hernàndez (nella Convivenza a Porto San Giorgio di settembre 2008) va blaterando che:
… Allora Gesù Cristo arriva a Cesarea di Filippo e lì celebra il giorno dello Yom Kippur. “E cosa succede lì? “Chi dice la gente che io sia?”, chiede Cristo. E Pietro risponde: “Tu sei il Cristo, il figlio del Dio vivo”, nomina Dio! Nello stesso momento in cui il sommo sacerdote Caifa – Caifa e Cefa sono lo stesso nome – sta pronunciando il nome di Dio nel tempio, sta celebrando Yom Kippur a Gerusalemme, ossia Cristo sta celebrando Yom Kippur fuori del tempio, e formerà la nuova Chiesa: “Tu sei Pietro – Cefa – e su questa pietra edificherò la mia Chiesa”.
È la prima volta che nel Cammino si annuncia questo episodio (cioè l’istituzione della Chiesa), ma in maniera del tutto fuorviante, dal momento che la fondazione della Chiesa non può essere identificata con lo Yom Kippur: il vero Kippur, cioè la vera espiazione avviene ad opera di Cristo sulla Croce! E la fondazione della Chiesa avviene dopo il riconoscimento della Divinità di nostro Signore da parte di Pietro. Mentre l’istituzione del Sacerdozio e dell’Eucaristia avviene nell’Ultima Cena, completamente “reinterpretata” dagli iniziatori del Cammino… Nella Domus di Kiko c’è sempre simbolismo ebraico…
Se siete arrivati a riscrivere il Vangelo secondo la pseudo-teologia del Cammino, non è che si possa rimanere indifferenti allo scempio che viene fatto della vera Chiesa! In questo esame siamo andati già un po’ in profondità, attraverso insegnamenti, noti, degli iniziatori del Cammino. Proseguiremo poi con l’approfondimento delle altre incongruenze del rito anche in relazione allo Statuto, che è il documento ufficiale al momento maggiormente rivelatore di questa problematica realtà.
http://neocatecumenali.blogspot.it/2014/11/il-cammino-e-la-giudaizzazione-del.html
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
11
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

PREPARANO UN INTERVENTO “UMANITARIO” IN LIBIA CONTRO DI NOI? Maurizio Blondet 15 novembre 2017 CNN ha fatto un “clamoroso” servizio esclusivo: ha mostrato un mercato degli schiavi in Libia. I media del giorno dopo hanno battuto la grancassa: intollerabile! Disumano! Protesta dell’UNHCR, delle ONG . Eccetera.
UN SERVIZIO CHIARISSIMO DI CNN.
Il servizio CNN appare falso come giuda. Non perché “mercati” del genere non esistano in Libia, ma perché sicuramente non avvengono in quel modo, come al mercato del pesce. Falsa la indignazione, false le circostanze, false i particolari. Per esempio si parla di negri denutriti:
Uno yemenita, ridotto in questo stato insieme a migliaia di connazionali, causa la guerra che l’Arabia Saudita, l’alleato di Usae Israele ,il modello di democrazia, – con l’aiuto militare di caccia-bombardieri americani e inglesi – ha sferrato contro il paese più debole dell’area, per stroncare la rivolta degli sciiti con il genocidio per fame.
Posto che il servizio CNN è un fake, e che i media occidentalisti lo hanno strombazzato con tanta forza, ci si deve domandare cosa ciò prepara.
Suscitare la compassione pubblica ed ufficiale per far riprendere il flusso dei migranti e ridare il business relativo alle note ONG tanto amate da Soros e dall’UNCHR (di cui ha fatto parte la Boldrini), nonché dalla Bonino?
Un’iniziativa per mandare a monte gli accordi che Minniti ha stretto con le bande libiche e che hanno ridotto l flusso di migranti e tagliato il business dei salvataggi alle ONG anglo e tedesche? E’ una situazione che l’ONU ha denunciato già da mesi: “Alcuni Paesi europei incoraggiano gruppi armati che trattengono chi vuole fuggire”, ha tuonato l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Zeid Ra’ad Hussein.
Un intervento “umanitario” anglo-americano in quella zona della Libia dove l’Italia ha stabilito certe relazioni e ha interessi che fanno gola ai britannici? Dico britannici perché stranamente, Londra ha appena riaperto a Tripoli l’ambasciata, ben fornita di tizi alti muscolosi che non sembrano diplomatici. E in coincidenza, è stato “arrestato” un faccendiere italiano che aveva ottimi rapporti con certe milizie.
La permanenza di un Gentiloni – tanto amico di Hillary, e tanto nemico dei nostri interessi da ritirare l’ambasciatore dal Cairo per il caso Regeni – garantisce che, se l’intenzione dei nostri alleati è predatoria, essa andrà a buon fine. Forse non c’entra niente, ma inviterei a considerare il crollo in borsa di Leonardo: quella che un tempo si chiamava Finmeccanica, che è in mano all’azionista pubblico Tesoro per la metà: certo ha avuto un periodo non smagliante la nostra fabbrica di elicotteri, ma non al punto da giustificare un crollo di un quinto del suo valore (oltre il 21%) in un giorno solo. Certo piace molto agli inglesi, o ai francesi? Ai tedeschi?
Terrei d’occhio anche la corte che Renzi fa ad Emma Bonino per metterla nel governo. Non sono certo i voti che porta, questa globalista che ha approvato tutti gli “interventi umanitari” in Irak e Siria e Libia , che quando apre bocca sembra di sentir parlare la Cia o l’MI6.
Questo non è un articolo, è un allarme. La situazione è in evoluzione. Alla prossima puntata.

https://www.maurizioblondet.it/preparano-un-intervento-umanitario-libia/
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
11
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

la libertà è soltanto il diritto di fare il bene! STRAORDINARIA LECTIO MAGISTRALIS DI ANTONIO STAGLIANÒ VESCOVO DI NOTO, AL CONVEGNO PROMOSSO DALLA LOGGIA MASSONICA DEL GRANDE ORIENTE D’ITALIA A SIRACUSA

Per fare da contro-altare ad una fake news,pubblicammo giorni fa un articolo per precisare che l’Arcivescovo Metropolita di Siracusa S.E. Mons. Salvatore Pappalardo, non amoreggiava affatto assieme alla propria Chiesa particolare con le logge massoniche, come in modo infelice ebbero a scrivere diversi opinionisti cattolici basandosi unicamente su una locandina, quindi emanando, sulla sola base di essa, delle sentenze tanto affrettate …
https://www.maurizioblondet.it/straordinaria-lectio-magistralis-antonio-stagliano-vescovo-noto-al-convegno-promosso-dalla-loggia-massonica-del-grande-oriente-ditalia-siracusa/
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
11
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

https://www.maurizioblondet.it/straordinaria-lectio-magistralis-antonio-stagliano-vescovo-noto-al-convegno-promosso-dalla-loggia-massonica-del-grande-oriente-ditalia-siracusa/

STRAORDINARIA LECTIO MAGISTRALIS DI ANTONIO STAGLIANÒ VESCOVO DI NOTO, AL CONVEGNO PROMOSSO DALLA LOGGIA MASSONICA DEL GRANDE ORIENTE D’ITALIA A SIRACUSA
Maurizio Blondet 14 novembre 2017
Per fare da contro-altare ad una fake news,pubblicammo giorni fa un articolo per precisare che l’Arcivescovo Metropolita di Siracusa S.E. Mons. Salvatore Pappalardo, non amoreggiava affatto assieme alla propria Chiesa particolare con le logge massoniche, come in modo infelice ebbero a scrivere diversi opinionisti cattolici basandosi unicamente su una locandina, quindi emanando, sulla sola base di essa, delle sentenze tanto affrettate quanto infelici [vedere nostro precedente articolo, QUI].
Relatore di spicco a questo convegno per esprimere il pensiero ed il sentire cattolico sulla Massoneria, è stato S.E. Mons. Antonio Stagliano, Vescovo della Diocesi di Noto, conosciuto dal grande pubblico per la sua passione per la pop music e le sue diverse rappresentazioni in veste di cantante. Noi che però viviamo all’interno della Chiesa e che da sempre viviamo a stretto contatto col mondo della teologia, non conosciamo solo l’Antonio Staglianò cantante, ma soprattutto l’Antonio Staglianò teologo. Un teologo che sin dall’epoca della sua brillante docenza a Roma, si è sempre palesato nelle sue lezioni accademiche, nei suoi libri e nelle sue conferenze, come un teologo di profonda e sana dottrina cattolica, per usare il termine «sana dottrina» nel più squisito stile espressivo paolino [cf. II Tm 4,1-8].
il manifesto sulla base del quale riviste telematiche e blog cattolici, senza approfondire in alcun modo l’argomento, si sono lanciati in sentenze a dir poco infelici …

La lectio magistralis di S.E. Mons. Antonio Staglianò, di cui vi offriamo l’audio integrale, merita di essere ascoltata e meditata, perché nell’odierno mondo episcopale della piacioneria selvaggia e della superficiale approssimazione, capita sempre più di rado di udire, come autentica musica soave per le orecchie, un Vescovo che nelle sue parole ha incarnato il divino monito: «Sia il vostro parlare si quando è si e no quando è no, perché il di più, proviene dal Maligno» [Mt 5, 33-37].
I Padri de L’Isola di Patmos, se da una parte si rallegrano e sono lieti di diffondere i preziosi contenuti della lectio del Vescovo netino, dall’altra rimangono amareggiati per il modo in cui, pur di fronte al dato di fatto, tutt’oggi vi siano dei cattolici resi polemici dalla loro tristezza interiore, che seguitano a stracciarsi le vesti pure dinanzi a un dato di fatto non passibile di smentita, ossia il seguente: con amabilità e profondo spirito cristiano, un vescovo e teologo ha spiegato ai Massoni che se un cattolico è iscritto alla Loggia ed appartiene alla Massoneria, deve ritenersi scomunicato latae sententiae, una scomunica che non è un retaggio della “vecchia Chiesa” del Beato Pio IX, ma rimane tutt’oggi valida anche nella Chiesa del periodo posteriore al Concilio Vaticano II.
Poteva forse dire più di questo, un vescovo ed un teologo, con buona pace di certi irriducibili cattolici tristi e, per questo, sempiterni scontenti? In questo, sbaglia forse il Sommo Pontefice Francesco I, quando a questo genere di cattolici, li chiama “cristiani cupi” o “cristiani pipistrelli”?

dall’Isola di Patmos, 13 novembre 2017
https://www.youtube.com/watch?v=TRMrq5Y9dgs
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
12
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

#LGBT rinnegati! ] quando cadremo nella guerra guerra civile? tu farai la morte dei Padroni!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
12
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

#LGBT rinnegati! ] ma, a te non interessano gli Omosessuali che non sono gay, perché tu sei Satana!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
12
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

#LGBT rinnegati! ] il nazi-fascismo giustamente è stato condannato per i suoi errori ideologici, ma, il comunismo non è stato condannato ancora, ed ecco perché Kim Jong-un e Maometto: ritengono che Omosessuali e cristiani debbano essere il cibo dei topi!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
12
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

shalom + salam = blessings too ] io non sono lacrime e sangue per persone normali, benigne, perché Dio è di tutti e il mio JHWH è amore universale e infinito per tutti! [ i criminali sono esclusi da me.. anche se Dio continua ad amarli: purtroppo!
ed io infatti sono una giustizia politica mentre lui è una giustizia eterna!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
15
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

pinocchio Bilderberg ha detto: Renzi: «L’unica lobby a cui appartengo è quella degli scout»
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
15
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

perché lui crede che Horror sia meno grave di porno? Molestie, Dario Argento: ”I maiali non sono solo in America, piano piano usciranno fuori anche qui” .. perché lui crede che Horror sia meno grave di porno?
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
16
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

#LGBT tu rinnegati! ] come “in questo modo verrà giù il sistema!” [ non c’é nessuno sano di mente che pensi che sia bene salvare il sistema! … è vero che non ci sono gay in Paradiso, perché in Paradiso non ci sono malattie! Ma è anche vero che il Paradiso è pieno di peccatori pentiti! [ tu rinnegati!
lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
16
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

[ JHWH holy holy holy ] io sono Colui che sono e che sempre sarò ] [ JHWH holy holy holy ] I am who I am and I will always be [ JHWH holy holy holy ] i am [ JHWH holy holy holy ] oh my Israel

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia
1
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

“la lotta contro il terrorismo shariah OCI Lega aRABA deve rimanere una priorità strategica”. 16 NOV – “In Libia sono in gioco stabilità e sicurezza in tutto il Mediterraneo. E’ indispensabile una soluzione politica, non ci sono scorciatoie militari, perché se un partito sceglie l’opzione militare, la crisi potrebbe continuare a lungo e l’Isis potrebbe riemergere”: lo ha detto il ministro degli Esteri Angelino Alfano durante la riunione del Consiglio di Sicurezza Onu, di cui l’Italia e’ presidente di turno. Quindi ha ribadito che “la lotta contro il terrorismo deve rimanere una priorità strategica”.

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia
2
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

finché Rothschild ci schiavizza, ci spinge alla disperazione, e ci ruba il signoraggio bancario, noi non possiamo accogliere migranti economici dall’Africa..
Migranti: Tajani, ora agire su Dublino
‘Sistema ad oggi inefficace e ingiusto, da riformare subito’

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia
2
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

se analizzo tutte le accuse che vengono mosse a Papa Bergoglio, sull’80% di esse sono mosse del tutto ingiustamente e questo risulta ad una semplice analisi teologica questo risulta evidente, per l’altro 20% la perplessità rimane legittima! La Chiesa Cattolica si è appiattita troppo sul ministero e deve riscoprire l’aspetto trascendente carismatico e profetico!
Quindi attendiamo il matrimonio dei presbiteri diocesani: al più presto!

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia
2
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

ANTONIO SOCCI è un SINCERO e FERVENTE CATTOLICO, e come come diverse coscienze attive, ovviamente a livello intuitivo lui percepisce una deriva modernista della Chiesa Cattolica, una erronea deriva ecumenica che mette in ombra il sacrificio espiatorio della Messa e i novissimi! ma, spesso critica erroneamente, diversi atteggiamenti di Papa Francesco, soltanto perché lui non conosce la teologia! per esempio:
Ha criticato Papa FRANCESCO perché non si è inginocchiato davanti alla statua della Madonna di Fatima… ma, Papa Francesco ha fatto bene a non inginocchiarsi, perché noi dobbiamo inginocchiarci non davanti ai santi, ma davanti a Dio soltanto!

MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia
2
MENE, TEKEL, PERES: drink your poison made by yourself ] burn Satana in Jesus’s name, amen alleluia

la mia può essere una critica forte al Vaticano, ma, sarà sempre una cristica interna! Non è la prima volta che, pur avendo tradito molte volte, tuttavia sia il popolo degli ebrei e che il Vaticano sono ritornati, più e più volte: a servire il Signore holy JHWH, così, come lui merita di essere servito!
im Yitzhak Kaduri’s Messiah
lorenzoJHWH UNIUS REI Jewish Messiah KING
sausTVmiscellanea
Open Doors USA
PandoraTV
King of Kings
REX LEVIATHAN REGNUM UNIUS REI
LEVIATHAN UNIUS REI VS shariah CIA HITLER
Sputnik
Im JHWH holy Yitzhak Kaduri Messiah UNIUS REI
Open Doors UK & Ireland

Carissimo amico lettore,

ti sei mai chiesto di cosa abbiano più bisogno le persone che ami? Sì, è vero, tutti abbiamo bisogno della salute e di un lavoro stimolante, fondamentali per il nostro benessere.

C’è però qualcosa che cerchiamo tutti, a cui tutti aneliamo, e di cui quindi abbiamo disperatamente bisogno: tutti stiamo cercando la via che porta alla felicità. Tutti vogliamo arrivare a vivere la versione migliore di noi stessi: essere una moglie migliore, un marito migliore, una madre o un padre migliore, un amico migliore, un fratello o una sorella migliore.

Probabilmente avete vissuto voi stessi questa esperienza: il messaggio di Gesù, il suo Vangelo, costituisce il segreto della felicità. In questi duemila anni, milioni di persone hanno trovato in Gesù Cristo la luce che illumina il bene, la verità, la bellezza.

Dov’è che le persone oggi trovano e condividono questi consigli per poter vivere meglio? Sulle reti sociali, nelle chat, su Internet…, che sono diventati l’ambiente naturale per condividere idee per scoprire il segreto della felicità, per condividere la luce, a volte sotto forma di un articolo interessante, un video sorprendente o una frase profonda.

È stato questo il motivo che all’inizio del 2013 ha portato al lancio di Aleteia, una rete globale cattolica per condividere la ricchezza più importante che abbiamo ricevuto nella nostra vita: la bellezza della nostra fede. Siamo convinti che sia proprio di questo che hanno più bisogno le persone che ami.

In questo momento, 50 milioni di persone beneficiano ogni mese dei contenuti distribuiti da Aleteia sulle reti sociali. Parole del Vangelo e idee per trovare la felicità toccano tutte queste vite. Grazie alle testimonianze che riceviamo, possiamo assicurare che a volte queste vite vengono totalmente trasformate dall’amore di Gesù Cristo.

Come tu stesso puoi comprendere, un progetto di così ampia portata, che si realizza in sette lingue (presto otto), richiede mezzi professionali all’altezza degli obiettivi.

Per questo motivo, in questo Avvento, periodo di preparazione al Natale, vogliamo farti una proposta: vuoi far parte del primo nucleo di persone che sostengono Aleteia?

Il tuo apporto, attraverso un’iscrizione di sostegno, anche se di lieve entità, unita a quella di molte persone come te, farà sì che questo sforzo mondiale non solo si mantenga, ma possa anche raggiungere molte più persone. Il Vangelo e la felicità potranno diventare anche per queste persone una grande ricchezza spirituale.

Effettuare un’iscrizione di sostegno ad Aleteia è molto facile. Puoi farlo visitando la pagina web:

http://it.aleteia.org/condividi-la-luce/

Ti ringraziamo di cuore per il tuo aiuto, ma molto probabilmente te ne saranno ancor più grate, prima o poi, le persone che ami.

The Hebrew text of the Torah

dei nostri peccati tutti? Dio se li getta alle spalle! ma, la brutalità di una osservanza legalista farisaica, ha fatto allontanare molti ebrei dalla religione giudaica, e ha dato loro un cattivo concetto di rappresentazione su Dio! Questo risultanto è quello che il NWO FED FMI 666 City Lond si attendevano di realizzare: perché loro sono i satanisti!

Ma io rivelerò, al mio popolo eletto il vero volto di JHWH e la legge della nuova casa: misericordia, consapevolezza, giustizia, umanesimom amore adorazione lode inni cantici danze, incenso e contemplazione della umiltà del Signore JHWH!

JHWH non può essere superato in comprensione umiltà e amore, da nessuna delle sue creature!

Shabbat Shalom lorenzoJHWH

Welcome to Toldot (Generations), this week’s Parasha (Torah Portion).

This is the portion of Scripture that will be read in synagogues around the world during the Shabbat (Saturday) service. Please read along with us; we know you will be blessed!

TOLDOT (Generations)

Genesis 25:19–28:9; I Samuel 20:18–20:42; Romans 9:6–29

“And these are the generations [toldot] of Yitzchak [Isaac], Avraham’s [Abraham] son: Avraham begat Yitzchak.” (Genesis 25:19)

In our last Parasha (Torah portion), Yitzchak (Isaac), the son of Sarah and Abraham, carried on the legacy of his parents’ faith and obedience to Adonai. After his mother died, Abraham sent his servant to bring home a wife for Yitzchak from among Abraham’s kinsmen.

At the well where the women of the town would soon appear, the servant prayed for God’s help in locating the perfect wife for Yitzchak. Just then, Rivkah (Rebecca) arrived and provided water for him and his camels. Yitzchak was 40 when he married her.

Reading the Torah at the Bimah in the synagogue

a colui che aveva dimenticato di essere un popolo? Dio JHWH holy ha detto: “io sono!” QUINDI ALLARGATE LE CORDINE del CONVEGNO E FATE ENTRARE TUTTI I POPOLI ALLA FESTA!

Prayer Brings Blessings

“Isaac prayed to the LORD on behalf of his wife, because she was childless. The LORD answered his prayer [atar], and his wife Rebekah became pregnant.” (Genesis 25:21)

In this week’s Parasha, we discover that Rivkah is barren; in fact, according to Jewish tradition, she was born without a womb. She is one of seven women in the Torah who have difficulty conceiving but finally come to bear children by the grace of God, in this case, in answer to her husband’s prayer.

It is traditionally believed that he prayed for 19 years. Moreover, it is also believed that he prayed in unity with Rivkah.

What a lesson for us today! Just because we pray once and do not receive an answer does not mean we should stop praying! God wants us to bring our requests to Him in the unity of faith.

The Hebrew expression used in Genesis 25:21 for prayer (atar עָתַר), which can also mean to dig, is related to the Hebrew word for pitchfork (eter). The Talmud (Jewish Oral Law) explains the connection:

“As a pitchfork turns the sheaves of grain from one position to another, so does the prayer of the righteous turn the dispensations of the Holy One, blessed be He, from the attribute of anger to the attribute of mercy.”

Yitzchak’s prayer penetrated the foundation of heaven, and just as grain is turned over with a pitchfork, so too was God’s judgment of barrenness upon Rivkah “turned over” and reversed by God’s mercy because of prayer.

A Jewish man prays at the Western (Wailing) Wall.

Bless God on this SHABBAT, click here

my ISRAEL ] come una mamma accarezza il suo bimbo dentro il suo seno? COSì IL TUO CREATORE TI STA RIGENERANDO!

Of course, the Bible makes it clear that we are to be fruitful and multiply; however, though seed is sown, it is God who opens the womb.

“Behold, children are a heritage from the Lord, the fruit of the womb is a reward. Like arrows in the hand of a warrior, so are the children of one’s youth. Happy is the man who has his quiver full of them; they shall not be ashamed, but shall speak with their enemies in the gate.” (Psalm 127:3–5)

Sarah, Abraham’s wife, came up with her own solution for her barrenness—she suggested a surrogate mother—Hagar. In her own efforts, she received Ishmael. Hannah, another barren woman, went to the Temple and cried out to the Lord for a child and she received the prophet Samuel.

Rikvah did neither. Instead, she turned to her husband who was her spiritual covering to entreat the Lord on her behalf, and God answered Isaac’s prayers for the miraculous gift of new life. Rivkah found herself pregnant with not just one child—but twins—a double portion!

Birthright Brings Blessings .. QUELLA RELAZIONE DI INTIMITà CHE FU CONCESSA AD ABRAMO? NON VERRà NEGATA ANCHE A NOI! .. E NON è UN DIO PRIGIONIERO DI UN LIBRO.. LUI JHWH CREA COSE NUOVE E INCREDIBILI CONTINUAMENTE!

“And the boys grew; and Esau was a cunning hunter, a man of the field; and Jacob was a quiet man, dwelling in tents.” (Genesis 25:27)

The twin boys grew up with distinctive character traits, which are reflected in their names.

Yaacov (Jacob’s Hebrew name) is related to the word eikev and means the heel of the foot. He was so named because he grabbed his brother’s heel at birth.

This shows Jacob’s tenacity to win the birthright and carry forward the spiritual blessings that God promised to his father Abraham.

Esau, however, was named Esav, from the Semitic root, seir, meaning thick-haired. He was also nicknamed Adom, the Hebrew word for red, since he was born “red and hairy.”

Adom is also related to adamah (land) and dam (blood), which conveys Esau’s love of living off the land, hunting, and thirst for blood.

The Mess of Pottage, by James Tissot

NON C’é DISCUSSIONE SU QUESTO.. JHWH HOLY NON SUBISCE IL RICATTO DEI CLERICALI! INFATTI LA FRATELLANZA UNIVERSALE PUò ESSERE SCRITTA SOLTANTO DAI LAICI! While Jacob had a quiet and seemingly spiritual-minded nature, Esau had a carnal one, as shown in the way he so easily trades something of eternal spiritual value (his birthright) for something that satisfies his physical hunger (a bowl of lentils). To him, they were equal.

“’Look, I am about to die [of hunger],’ Esau said. ‘What good is the birthright to me?’” (Genesis 25:32)

Birthrights come with responsibilities as well as blessings.

Even though Jacob was not the firstborn, he receives great blessings bestowed upon him by his father Isaac, coupled with the responsibility to lead nations.

“May God give you heaven’s dew and earth’s richness—an abundance of grain and new wine. May nations serve you and peoples bow down to you.” (Genesis 27:28–29)

Esau, however, who is the firstborn son receives curses:

“Your dwelling will be away from the earth’s richness, away from the dew of heaven above. You will live by the sword and you will serve your brother.” (Genesis 27:39–40)

Jacob received his father’s firstborn blessing because it was pre-ordained according to the will of God who said, “Jacob have I loved; but Esau I hated.” (Romans 9:13)

A 13-year-old boy prays at the Western (Wailing) Wall before reading

the Torah.

lorenzoJHWH, support our vital work in Israel to help bring the Good News to the Jewish People! perché dobbiamo essere gelosi? di cosa dobbiamo essere gelosi? LA SOVRABBONDANTE RICCHEZZA CHE è RIVERSATA SU DI NOI? SARà UGUALMENTE RIVERSATA SU TUTTI I POPOLI DEL MONDO, PERCHé IL TERZO TEMPIO EBRAICO è UNA NUOVA CREAZIONE DEL GENERE UMANO! … QUINDI SARà SPEZZATA DEFINITIVAMENTE LA MALEDIZIONE DELLA INIMICIZIA!

Please click now

Descendants of Curses Bring More Curses

Just as Cain’s jealousy turned into a murderous plot to kill his brother Abel, so too did Esau plot to kill Jacob, but without success.

This struggle between the brothers did not suddenly appear. Even in Rivkah’s womb, the boys jostled with each other. Rivkah sought wisdom from the Lord, who revealed to her a truth that continues to this day:

“Two nations are in your womb, and two peoples from within you will be separated; one people will be stronger than the other, and the older will serve the younger.” (Genesis 25:23)

Rabbis over the centuries have compared the jealous, hate-filled character of Esau to the perpetual struggle between the descendants of both brothers.

Per favore clicca ora

I discendenti delle maledizioni portano più maledizioni

Proprio come la gelosia di Caino si tramutò in un complotto omicida per uccidere suo fratello Abel, così anche Esaù complottò per uccidere Jacob, ma senza successo.

Questa lotta tra i fratelli non apparve improvvisamente. Anche nell’utero di Rivkah, i ragazzi si sono spintonati l’un l’altro. Rivkah ha cercato la saggezza dal Signore, che le ha rivelato una verità che continua fino ad oggi:

“Due nazioni sono nel tuo grembo e due popoli dall’interno di te saranno separati; un popolo sarà più forte dell’altro, e il più grande servirà il più giovane. “(Genesi 25:23)

I rabbini nel corso dei secoli hanno paragonato il carattere geloso e pieno di odio di Esaù alla lotta perpetua tra i discendenti di entrambi i fratelli.

Jacob’s descendants were birthed out of obedience to his father Isaac, who told him not to marry a Canaanite woman, and he did not.

Esau, on the other hand, married two Canaanite women. One of Esau’s Canaanite offspring was Amalek, who became an archenemy of pre-state Israel by attacking Moses and the Israelites while in the wilderness (Exodus 17). They also invaded Israel during the time of the Judges:

“Whenever the Israelites planted their crops, the Midianites, Amalekites and other eastern peoples invaded the country.” (Judges 6:3)

Reading from the Torah scroll

DOVE HA ABBONDATO IL PECCATO? HA SOVRABBONDATO LA GRAZIA DIVINA! E POICHé, I FARISEI HANNO MALEDETTO GLI EBREI FACENDO PERDERE LORO LE GENEALOGIE PATERNE, IO TRASFORMO IN TRIBù SACERDOTALE TUTTO GIUDA E TUTTO ISRAELE, AFFINCHé POSSANO MINISTRARE LA SALVEZZA E LA MISERICORDIA A TUTTI I POPOLI DEL PIANETA!

Many try to link the genealogy of Esau and the Amalekites to the modern enemies of Israel. While this might be accurate to some degree, the truth is that the spirit of Esau and the Amalekites to destroy the heirs of blessing has remained alive among many nations.

We saw this hatred in modern pre-state Israel during the expulsion of Jews from England, the tortures of the Spanish Inquisition, and the genocide of six million Jews in the Holocaust.

We saw its vibrancy continue as surrounding nations invaded the newly-formed modern Israel in 1948, again in 1967, and most recently with terrorist groups that vow to claim the land “from the river to the sea” for their own birthright.

Orthodox Jewish children pray at the Western (Wailing) Wall.

While half of the Jewish population has been wiped out in recent decades and specific plans to remove us from the land circulate today, ultimately the Lord will uphold His vows to Abraham, Isaac, Jacob, and their descendants:

“I am the Lord, the God of your father Abraham and the God of Isaac. I will give you [Jacob] and your descendants the land on which you are lying. Your descendants will be like the dust of the earth, and … all peoples on earth will be blessed through you and your offspring.” (Genesis 28:13–14)

Those who attack God’s everlasting plans through Jacob are, in fact, placing curses over their own land.

Isaac prayed over Jacob, “May those who curse you be cursed” (Genesis 27:29), and God assures us through the Prophet Ezekiel that this curse continues to hold true.

“Because you have had an ancient hatred, and have shed the blood of the children of Israel by the power of the sword at the time of their calamity, when their iniquity came to an end, therefore, as I live,’ says the Lord God, ‘I will prepare you for blood, and blood shall pursue you; since you have not hated blood, therefore blood shall pursue you.’” (Ezekiel 35:5–6)

Christians stand with Israel at a rally.

Stand with Israel this Shabbat, click now

The focus of this Parasha is not really curses, but blessings.

The Hebrew word for blessed (baruch) is significant in this Parasha: out of 106 verses, baruch appears 34 times!

This word, baruch, comes from brachah (blessing), but with a small change in vowel, it becomes breicha—a wellspring of water or even a pool.

Today, we see that God has kept His promise to turn the barren places of this land into wellsprings and pools of water:

“I will make rivers flow on barren heights, and springs within the valleys. I will turn the desert into pools of water, and the parched ground into springs.” (Isaiah 41:18)

Children at Eshbah farm in Israel’s Negev Desert (Photo: Go Israel /

Tal Glick)

Inheriting the Blessing. COSì SI VERIFICHERà LA BENEDIZIONE di ABRAMO CHE FARISEI ENLIGHTENED e loro WAHHABITI HANNO TENTATO di DISTRUGGERE: “E IN TE ABRAMO SARANNO BENEDETTI TUTTI I POPOLI DELLA TERRA!”

During the saga of Jacob and Esau, a famine came over the Land. Although Abraham went down to Egypt for food at times of famine, the Lord instructed Isaac to stay.

“The Lord appeared to Isaac and said, ‘Do not go down to Egypt; live in the land where I tell you to live.’” (Genesis 26:2)

Like Abraham, Isaac obeyed the Lord and, indeed, was blessed by God for it.

“Sojourn in this land, and I will be with thee, and will bless thee; for unto thee, and unto thy seed, I will give all these lands, and I will establish the oath which I swore unto Abraham thy father.” (Genesis 26:3)

This shows us the wisdom of seeking the Lord for solutions to our problems and not necessarily repeating what our father before us did, or what seems the logical answer. God may ask us to stay in a situation when everything and everyone is telling us to get out—fast!

If God is instructing us to stay, then even in a raging fire, we can be a blessing by providing His Living Water.

In a string of arson attacks, fires raged throughout Israel this time last year,

such as in Israel’s northern city of Haifa above.

As we watch the flames of destruction, jealousy and hate in the spirit of Esau rise up in Jerusalem and Israel through rocket attacks, car rammings, knife assaults, and even arson, there is a temptation to think we here in Israel should escape and “go down to Egypt” or perhaps to the US or Canada.

But if the Spirit of God tells us to stay, then we can know that He will protect us and establish the oath He swore unto our forefathers to give us this Land.

“For My thoughts are not your thoughts, neither are your ways My ways,” declares the LORD.” (Isaiah 55:8)

Lifting the Torah

Please Comfort the Jewish People, click now

Yeshua Brings the Ultimate Blessing to the Promised Land

“Isaac reopened the wells that had been dug in the time of his father Abraham, which the Philistines had stopped up after Abraham died, and he gave them the same names his father had given them.” (Genesis 26:18)

As God tested Abraham’s faith, Isaac likely suffered some post traumatic stress from being tied up by his father and almost sacrificed. But in this Parasha, we see that Isaac is a man of Godly character with Godly vision who continues to carry on his father’s business by re-digging the wells Abraham had dug on his way to Beer Sheva.

Why are these wells significant? They were vital sources of water in a harsh, dry desert land. But here we see that these life-giving water holes had been intentionally filled with dirt. This can only be interpreted as a barbaric act, done to discourage and even endanger life in order to prevent Isaac from accessing his father’s wells.

We see similar discouragement from lack of water when the children of Israel camped in the wilderness after their exodus from Egypt. When they finally came to a well, they sang praises to Adonai:

“From there they went to Beer, which is the well where the LORD said to Moses, ‘Gather the people together, and I will give them water.’ Then Israel sang this song: ‘Spring up, O well!’” (Numbers 21:16–18)

An ancient well outside the city gates of Beer Sheva (Photo: Go Israel)

Abraham had purposefully named these wells after God to remind people that He is the source of all life. It is with joy today that we draw from deep wells of living water.

“With joy you will draw water from the wells of salvation.” (Isaiah 12:3)

When Yeshua ministered to the Samaritan woman at a well, He made the bold claim of being the Jewish Messiah. There, He proclaimed Himself to be the source of living waters that leads to eternal life.

“But whoever drinks the water I give them will never thirst. Indeed, the water I give them will become in them a spring of water welling up to eternal life.” (John 4:14)

The ultimate heirs of blessing are the heirs of the promised Messiah, Yeshua HaMashiach, who became the final sacrifice for all who trust and believe that He is that promise.

This salvation is a free gift that 99% of Jewish People do not yet know about because no one has explained to them how the Hebrew Scriptures reveal Yeshua as their promised Messiah.

Nevertheless, the Bible promises that in these last days, as the Times of the Gentiles come to a close, all of Israel will be saved.

“I do not want you to be ignorant of this mystery, brothers and sisters, so that you may not be conceited: Israel has experienced a hardening in part until the full number of the Gentiles has come in, and in this way all of Israel will be saved.” (Romans 11:25–26)

You can be part of this end-time move of God by helping Bibles for Israel bring the Good News of Yeshua to the Holy Land.

“You will again have compassion on us; You will tread our sins underfoot and hurl all our iniquities into the depths of the sea.” (Micah 7:19)

Please help us proclaim Yeshua to Israel and the nations with your gift of $100, $50, $250, $500 or $1000

Lorenzo, Give a Special Shabbat Offering Today

sponsor Evangelism & Bible Translation

sponsor a Chapter of the Bible

Give your Tithe

“Hear the word of the LORD, you nations; proclaim it in distant coastlands: ‘He who scattered Israel will gather them and will watch over His flock like a shepherd.'” (Jeremiah 31:10)

Shabbat Shalom from the Entire Bibles For Israel Family!

È vero che i morti restano a “dormire” in attesa del giudizio finale? No!

Fine vita, le presunte “novità” del Papa e le contrapposizioni ideologiche

È vero che i morti restano a “dormire” in attesa del giudizio finale? No!

Pubblicato da Redazione il Nov 17, 2017 09:19 am

Questa interpretazione è contraria alla dottrina del Nuovo Testamento ed è incompatibile con la fede nella resurrezione e ascensione di Cristo Un’obiezione protestante ricorrente all’intercessione dei santi, anche a quella della Madonna, è l’interpretazione del fatto che dopo la morte rimaniamo a “dormire” fino al giudizio finale. Circa questa affermazione incompatibile con la fede nella …

L’articolo È vero che i morti restano a “dormire” in attesa del giudizio finale? No! proviene da SpeSalvi.it – Cultura e Informazione cattolica.

Fine vita, le presunte “novità” del Papa e le contrapposizioni ideologiche

Pubblicato da Redazione il Nov 17, 2017 09:15 am

Un’analisi sul perché le parole di Francesco sul no all’accanimento terapeutico siano state considerate da molti come un’apertura o una svolta ANDREA TORNIELLI CITTÀ DEL VATICANO C’è da chiedersi perché un no chiaro e ribadito all’eutanasia e all’abbandono dei malati terminali, insieme a un convinto no all’accanimento terapeutico, suoni agli orecchi di …

L’articolo Fine vita, le presunte “novità” del Papa e le contrapposizioni ideologiche proviene da SpeSalvi.it – Cultura e Informazione cattolica.

XXXIII Domenica TEMPO ORDINARIO – Anno A – 19 novembre 2017

Il Papa: “Nella comunione Dio incontra la nostra fragilità”

Il volto paterno di Papa Francesco: Dio aspetta tutti, anche quelli che sono distanti

“Ora che ho perdonato sono libera e respiro aria fresca!”

Chi ha fatto la fecondazione assistita può ricevere la Comunione?

Mohammad Bin Salman Al Saud
Son

Abdullah of Saudi Arabia
Brother

Muhammad bin Nayef
Nephew

Ibn Saud
Father

Fahd of Saudi Arabia
Brother

Salman of Saudi Arabia – Wikipedia

https://en.wikipedia.org/wiki/Salman_of_Saudi_Arabia

Salman bin Abdulaziz Al Saud is King of Saudi Arabia, Prime Minister, Custodian of the Two Holy Mosques and head of the House of Saud. He was the Deputy …

‎Abdullah of Saudi Arabia · ‎Muqrin bin Abdulaziz · ‎Saudi Vision 2030 · ‎Sudairi Seven

Mohammad bin Salman Al Saud – Wikipedia

https://en.wikipedia.org/wiki/Mohammad_bin_Salman

Mohammad bin Salman bin Abdulaziz Al Saud also known as MBS, is the Crown Prince of Saudi Arabia, First Deputy Prime Minister of Saudi Arabia and the …

Mother‎: ‎Fahda bint Falah bin Sultan bin Hathle…

House‎: ‎House of Saud

Spouse‎: ‎Sara bint Mashoor bin Abdulaziz Al Saud

Religion‎: ‎Sunni Islam

Salman bin Abdulaziz bin Salman Al Saud – Wikipedia

https://en.wikipedia.org/wiki/Salman_bin_Abdulaziz_bin_Salman_Al_Saud

Salman bin AbdulAziz bin Salman bin Muhammad bin Saud bin Faisal (born 1980) is a member of the Saudi royal family. His mother is Princess Nouf Bint …

‎Early life and education · ‎Activities · ‎Awards

Salman bin Sultan Al Saud – Wikipedia

https://en.wikipedia.org/wiki/Salman_bin_Sultan_Al_Saud

Salman bin Sultan Al Saud (born 1976) is the former assistant secretary general of the Saudi Arabian National Security Council for intelligence and security …

Father‎: ‎Sultan bin Abdulaziz

House‎: ‎House of Saud

People also ask

How much is the Saudi family worth?

How does the Saudi Arabia government work?

Who Killed the King Faisal?

How many wives does Saudi King have?

Prince Salman wields his sword in the house of Saud – The Australian

www.theaustralian.com.au/…salman…saud/…/820271479d3ee913c92d8d9a6114a4f0Nov 7, 2017 – Mohammed bin Salman is accruing enormous political power and is trying to reshape the way politics is conducted in Saudi Arabia and to …

Mohammed bin Salman, Saudi Arabia crown prince, rumored to …

https://www.washingtontimes.com/…/mohammed-bin-salman-saudi-arabia-crown-prin…

Sep 18, 2017 – Mohammed bin Salman has made global headlines by calling for aggressive reforms in Saudi Arabia to diversify the economy and promote …

Inside Saudi King Salman bin Abdulaziz’ 1,500-person entourage in …

www.scmp.com/magazines/…/inside-saudi-kings-1500-person-entourage-moscow

Oct 6, 2017 – Russian President Vladimir Putin and Saudi King Salman bin Abdulaziz Al Saud (centre) attend a welcoming ceremony ahead of their talks at …

1. His own private jail – 10 Perks of a Saudi King – Pictures – CBS News

https://www.cbsnews.com/pictures/10-luxurious-perks-of-being-the-new-saudi-king/

Time magazine has reported that the new king of Saudi Arabia, Salman bin Abdulaziz Al Saud, maintains a private jail for “errant princes and spendthrift …

Bin Salman and the end of Saudi’s consensus rule | Saudi Arabia …

www.aljazeera.com/news/…/bin-salman-saudi-consensus-rule-171107052615928.htm…

Nov 7, 2017 – Saudi Arabia’s Crown Prince Mohammed bin Salman is risking political and regional instability by dismantling a decades-old system of …

Saudi King Salman’s golden escalator breaks down on visit to Russia

www.telegraph.co.uk › NewsOct 6, 2017 – Saudi Arabia’s King Salman bin Abdulaziz al Saud suffered an embarrassing arrival in Russia when his golden escalator broke down.

Precedente The Third Jihad ISIS worldwide Successivo straordinaria moria di alieni

Lascia un commento